Categorie
Traduttore: P. Del Zoppo
Collana: Formelunghe
Anno edizione: 2013
Pagine: 230 p., Brossura
  • EAN: 9788861100541
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    astolfo

    15/02/2014 07.17.16

    Ho trovato il libro un piccolo capolavoro. Un professore universitario (il filosofo Hans Blumenberg), quattro studenti e un leone che solo lui sembra vedere - e che non sappiamo se essere reale o meno fino alla fine del romanzo - e che gli dona slancio e vitalità. Le vite di tutti i personaggi sono indagate con ironia, compassione e profondità e il loro destino è tracciato fino al sorprendente finale in cui tutto sembra ricomporsi. Io ho comprato il romanzo dopo aver letto la recensione di Davide Morganti sul Mattino: "Ci sono romanzi che si presentano nudi, veri, diretti, senza abbigliamenti, come quelle persone che aprono la porta senza paura di avere i capelli o i vestiti fuori posto perché possono fame tranquillamente a meno. Questo è il caso di Blumenberg." Devo dire di aver ritrovato perfettamente questa impressione nel romanzo.

  • User Icon

    Fabio

    08/01/2014 20.38.13

    Ho acquistato il libro credendo alle ottime recensioni che precedono la mia. Devo dire che i primi capitoli, dove compare il "leone", tengono almeno viva l'attenzione. Poi però il racconto diventa la cronistoria delle giornate dei vari personaggi : ci si alza la mattina, si incontra qualcuno, ci si suicida.....con la massima tranquillità...., ogni tanto ricompare il leone. Superata la metà del libro, non sono riuscito a continuare. Fatemi sapere cosa significa il leone. Grazie.

  • User Icon

    Madago

    20/12/2013 01.14.25

    Scritto con delicatezza e grande fantasia, è un piccolo romanzo di formazione in cui la scrittrice ci accompagna con la mano e ci mostra, come figure che si intrecciano in un arazzo, le vite precocemente spezzate degli allievi di Hans Blumenberg. La vita è tutto, niente la morte. Eppure il mistero rimane. Come il leone che accompagna tranquillamente il filosofo di Lubecca. Solo in Paradiso esploderà la sua violenza. Uno dei libri più belli degli ultimi tempi.

  • User Icon

    Antonello Rubini

    17/10/2013 12.16.08

    Consigliatissimo. Una grande scrittrice, un grande romanzo. "I giorni si fecero settimane, le settimane mesi e oltre; Richard aveva perso da tempo la visione d'insieme dei giorni cancellati sul calendario. Trascorrere un giorno identico dopo l'altro su un'amaca così comoda come niente altro al mondo suscitò un singolare stato di obnubilazione. Vicini alla riva, lontani dalla riva, i suoi pensieri navigavano in completa libertà, sonnecchiava e vegliava alternativamente, guardava la luna, guardava le stelle, si volgeva alle nuvole che coprivano la luna e che poi la svelavano di nuovo, e guardò a questi fenomeni con una tale penetrazione quasi che il suo stesso corpo, benevolmente protetto, fosse in segreta correlazione con le potenze del cielo. Proprio come il professore aveva detto una volta - da bambini si è completamente assorbiti nel godimento della benevolenza del mondo; il mondo, un tempo, era così predisposto verso il bambino che a lui si inchinava e con lui piangeva ed era scorta per tutte le sue vie."

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione