Bolero - La Valse - Vinile LP di Maurice Ravel,Carlo Rizzi

Bolero - La Valse

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Maurice Ravel
Direttore: Carlo Rizzi
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Tacet
Data di pubblicazione: 1 maggio 2013
  • EAN: 4009850020714
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 31,20

€ 36,70
(-15%)

Punti Premium: 31

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vinyl Edition
Netherlands Philharmonic Orchestra diretta da Carlo Rizzi – Registrato nel marzo e nell’aprile del 2012 a Beurs van Berlage, Amsterdam, da Andreas Spreer e Roland Kistner. Prodotto da Andreas Spreer. Esistono centinaia di brani palindromi, ossia che possono essere riprodotti al contrario, ma nessuno ha mai visto un intero disco fare la stessa cosa. Fino ad ora, perché Tacet, etichetta famosa per le sue innovative tecniche di registrazione, propone “Bolero, la Valse” di Maurice Ravel, disco che viene fatto suonare appoggiando la puntina sul solco interno e che si sposta a mano a mano verso l’esterno. Dietro a quello che può sembrare uno scherzo, si nascondono in realtà la volontà di ottenere il miglior risultato sonoro possibile e la consapevolezza che la musica spesso inizia dolcemente e termina a volume più alto. Peccato solo che questo fenomeno non venga tenuto in considerazione nell’ambito delle normali tecniche di taglio poiché più il braccio si muove verso l’interno, più informazioni devono essere memorizzate nel solco, mantenendo una costante velocità di rotazione. Il risultato è che ad alto volume soffrono le note alte e si verificano distorsioni. Per dimostrare che questo effetto indesiderato può essere annullato suonando il disco al contrario, il direttore della Tacet, Andreas Spreer, ha scelto di testare il “Bolero” di Ravel, uno degli esempi più diretti di dinamica sonora. Quello che si ottiene sono 16 minuti di suono emozionante e brillante che aumenta ad ogni millimetro che la puntina avanza lungo il solco fino al suo culmine finale.
Best seller.
  • Maurice Ravel Cover

    Compositore francese. Gli esordi. Figlio di Pierre Joseph, ingegnere svizzero, e della spagnola Marie Delouart, nel 1882 iniziò a Parigi con Henri Ghys lo studio del pianoforte, che proseguì dal 1888 con Émile Decombes.?Nel 1887 affrontò l'armonia con Charles René; l'anno seguente fece la conoscenza di Ricardo Viñes (1875-1943), futuro interprete di molte sue opere per pianoforte, col quale strinse un'amicizia duratura.?Recatosi all'Esposizione universale (1889), ascoltò musiche orientali restandone affascinato.?In quello stesso anno entrò in conservatorio.?Con Viñes nel '91 passò ai corsi superiori e si iscrisse ad armonia.?Lasciò il conservatorio dal '95 al '98 per rientrarvi frequentando la classe di contrappunto e fuga (tenuta da Gédalge) e il corso di composizione affidato a Fauré, col... Approfondisci
Note legali