Categorie

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Uno dei più importanti esperimenti cinematografici del nuovo millennio

Trama
Mason (8 anni) vive con sua madre Olivia e la sorella Samantha di poco più grande ma senza il padre Mason sr., da anni separato ma rimasto comunque vicino ai ragazzi. Nonostante la madre abbia la tendenza a trovare nuovi mariti non eccezionali e costringa i figli a traslocare spesso, cambiare scuola e amicizie, lo stesso i due mantengono un rapporto forte con il padre e con lei nonostante tutto, passando 12 anni della loro vita assieme fino al momento di passare al college e di lasciare la famiglia.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Robertissimo

    08/05/2015 11.46.40

    Mason è un ragazzo sensibile e con una spiccata propensione all'arte. Vive con la madre e la sorella e vede occasionalmente il padre che si è separato dalla famiglia. Il film segue la sua storia dai primi anni di scuola fino alla fine del college. "Boyhood" è un bel film avente un alto livello di sperimentazione. Intanto partiamo da un dato non certo secondario: il coraggio avuto da troupe, cast, regista e soprattutto produttori nell'imbarcarsi in una storia che si dipana lungo 12 anni di riprese. Il film però non è affatto un documentario, semplicemente segue le vicende di una famiglia americana come tante. I figli di una coppia assistono al lento deteriorarsi del rapporto fra i genitori che culmina in litigi continui. Il padre sparisce e riappare a intermittenza mentre la madre cerca ma non trova mai l'uomo giusto. Insomma così come gli adulti spesso stentano a trovare la propria strada e le risposte alle grandi domande della vita, lo stesso vale anche per i più piccoli. Mason è un ragazzo di poche parole, un po' svogliato ma di talento che deve fare i conti con Samantha, la sua esuberante sorella e poi con la scuola, le amicizie e i primi amori. Il film ci restituisce anche parte della realtà texana dove Bibbia e fucile sono i regali più usati per i ragazzini adolescenti. Con il passare del tempo non solo cambiano le fisionomie dei protagonisti ma anche le musiche, la fotografia e i metodi di ripresa. Dodici anni condensati in circa due ore e mezza di pellicola scorrevole e mai soporifera, il che è un altro titolo di merito per un film privo di effetti speciali o colpi di scena. Oltre ai due giovani protagonisti vanno menzionati senza dubbio il regista Linklater e il duo Arquette-Hawke con una menzione speciale per quest'ultimo, sempre disponibile ad imbarcarsi in progetti originali ed a basso budget. Consigliato.

  • User Icon

    Isa

    24/02/2015 10.55.56

    Un film unico, un cast che cresce e invecchia durante i pochi giorni di ripresa fatti ogni anno per 12 anni. La storia raccontata è semplice, una manciata di anni nella vita di una famiglia americana media. Ma è proprio questa semplicità, accompagnata dagli attori che a mano a mano portano in scena il tempo che passa, a renderla toccante e a suo modo universale. E' quello che ognuno di noi vive ogni giorno: il tempo che inesorabilmente scorre, le occasioni perdute, i momenti di pura gioia, gli errori che ci segnano e condizionano, gli addii, i traguardi raggiunti, le amicizie e gli amori che ci arricchiscono e feriscono...."Boyhood" ci offre uno sguardo straordinario sul quotidiano. Da vedere.

  • User Icon

    cristina

    15/02/2015 10.49.35

    L'ho visto perché recensito da un'ottima rivista internazionale, e perchè mi affascinava l'idea di un progetto filmico così grandioso. Ma sono rimasta delusa, in fondo si tratta di una storia comune, anche banale e noiosa. La lunghezza del film è sproporzionata e senza senso, non si vede l'ora che finisca. Avrebbe anche potuto durare altre 3 ore, accompagnandoci nella vicenda adulta del ragazzo e della sua famiglia, divenire una sorta di telefilm, ma a che scopo? Mi meravigliano i tanti premi ricevuti dal film; resto comunque stupita e ammirata dallo sforzo immane del regista per realizzarlo. Però poteva fare di molto meglio.

Scrivi una recensione

2015 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attrice non protagonista - Patricia Arquette
2015 - Golden Globe - Miglior attrice non protagonista - Patricia Arquette

  • Produzione: Universal Pictures, 2015
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 165 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Greco; Inglese per non udenti; Italiano; Portoghese; Spagnolo
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2