Break the Chain

(200 gr. 45 giri)

Artisti: Doug MacLeod
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 2
Data di pubblicazione: 1 ottobre 2018
  • EAN: 0030911251918
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

€ 65,90

Venduto e spedito da IBS

66 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

«Artigiano dotato di un talento e di una perspicacia molto rari, Doug MacLeod condivide molti elementi drammatici con i grandi bluesmen del passato, in quanto ha saputo reinterpretare con grande creatività la tipica struttura in dodici battute del blues […] Un approccio originale, un canto perfettamente controllato e una serie di magici passaggi eseguiti con la chitarra classica gli consentono di esprimere nel modo migliore il suo lamento intriso di speranza, nel quale viene accompagnato da cinque musicisti di grande talento, tra i quali spicca suo figlio Jesse alla chitarra. Un toccante brano parlato, “What the Blues Means to Me”, afferma l’inestinguibile luce della vita che prevale sulle tenebre» (Quattro Stelle, Downbeat Magazine, novembre 2017) «Registrato dal vivo dall’ingegnere del suono vincitore di un Grammy Award Keith O. Johnson, Break the Chain permette alla voce e ai pochi strumenti acustici della band di Doug MacLeod di emergere nel modo migliore dai miei KEF LS50s» Qualità artistica: 4/5; Qualità sonora: 5/5 (Greg Cahill, The Absolute Sound, ottobre 2017). Già dal suo titolo, Break the Chain, il nuovissimo disco del tre volte vincitore del Blues Music Award nella categoria Migliore Artista Acustico Doug MacLeod rivela un lato molto serio. In Break the Chain Doug continua la sua esplorazione dei più profondi recessi dell’anima umana. Ognuno dei dodici brani originali in programma è estremamente personale e – allo stesso tempo – universale, prendendo in esame situazioni e soggetti divertenti e malinconici e spaziando dalla satira arguta all’aspirazione al sublime. Composto insieme al figlio Jesse, “Break the Chain”, il brano che dà il titolo all’album, è imperniato sui temi scottanti degli abusi e della violenza in famiglia. Doug e Jesse affrontano queste terribile problematiche che riguardano un numero tristemente alto di nuclei familiari senza giri di parole e con ammirevole personalità, mettendone in luce anche gli aspetti più tragici. Insieme, padre e figlio esaltano gli aspetti positivi della riconciliazione resa possibile dalle molte persone che si impegnano attivamente per evitare il ripetersi di questi tragici episodi e per “spezzare la catena”.