Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Brecht e il metodo - Fredric Jameson - copertina

Brecht e il metodo

Fredric Jameson

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: G. Episcopo
Editore: Cronopio
Collana: Tessere
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 30 gennaio 2006
Pagine: 261 p., Brossura
  • EAN: 9788889446164
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 22,80

€ 24,00
(-5%)

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Brecht e il metodo

Fredric Jameson

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Brecht e il metodo

Fredric Jameson

€ 24,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Brecht e il metodo

Fredric Jameson

€ 24,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 24,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In questo saggio Jameson si addentra nell'intero corpus dello scrittore di teatro analizzandone le complesse connessioni con la storia e con la politica e lasciando emergere la possibilità di una ricostruzione del metodo brechtiano attraverso i tratti distintivi della sua poetica: gli aspetti di performatività e di prassi, validi ancora oggi, anzi "il suo pensiero è oggi presente dappertutto senza che venga fatto il suo nome e senza che ne siamo consapevoli".
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Pubblicata negli Stati Uniti dieci anni fa, esce ora in Italia, con un'ampia postfazione del curatore, la riflessione che Jameson ha dedicato a Bertolt Brecht. Alla popolarità delle messe in scene brechtiane nell'immediato dopoguerra, dovuta – come suggerisce l'autore – alla presenza generosa di una solida componente spettacolare, è seguito, dopo gli anni settanta, un effetto di saturazione che ha portato a frammentare l'opera del drammaturgo e a salvarne alcune parti a discapito di altre: le opere contro gli scritti teorici o singoli periodi della sua produzione contro altri.
Jameson, al quale si deve una riflessione rigorosa su cultura, storia e società, fondata sui principi della critica marxista e sollecitata dal confronto costante con il pensiero contemporaneo (di cui in Italia l'esito più celebre è forse il saggio Il postmoderno o la logica culturale del tardo capitalismo, Garzanti, 1989), ci sorprende dunque nel pieno di quella che definisce Brecht-Müdigkeit, la stanchezza di Brecht, per riproporre una visione complessa e complessiva della sua opera, invitandoci a riflettere su quanto sia necessario ripensare oggi la dottrina brechtiana, in particolare il concetto di attività che ne emerge insieme al recupero del senso precapitalista del tempo. Più che la creazione di opere o di formulazioni estetiche che hanno contribuito a cambiare la storia dello spettacolo moderno, in una prospettiva marxista l'autore imputa al poeta di Augusta l'elaborazione sapiente di un sistema fertile e a tutt'oggi produttivo, al di là della nostra stessa consapevolezza: perché la sfida più interessante che nasce dall'analisi di Jameson non è tanto quella di tornare a Brecht, quanto piuttosto di renderci conto che non ci siamo mai veramente allontanati dal suo metodo.
Articolato in tre punti fondamentali che attraversano il sistema brechtiano (dottrina, centrato soprattutto sull'effetto di straniamento e sul processo di epicizzazione; Gestus, sul senso pedagogico e sulle forme che assume la narrazione; massime, sulla rappresentabilità del capitalismo), il testo di Jameson ha lo stimolante merito di ricostruire un'unità esemplare del corpus brechtiano: in un autore che premia soprattutto il senso politico della contraddizione come metodo, l'unità acquisisce però valore solo in quanto rende evidenti, per un verso, le tensioni dinamiche che producono e rinnovano l'organismo e, per l'altro, le relazioni con un pensiero contemporaneo che, nei confronti di tale organismo, ha contratto debiti numerosi e non sempre esplicitati. Quanto deve, ad esempio, il Barthes dei Miti d'oggi alla riconfigurazione attuata da Brecht del rapporto natura-cultura; ma soprattutto, quanto il concetto di epicizzazione, al di là dei cartelli o dei songs in cui ha preso forma specifica nella drammaturgia della scena, abbia continuato a operare nella nostra cultura.
Jameson ci riporta nel senso vivo e attuale della contrapposizione tra forma epica e forma drammatica: scegliere l'una piuttosto che l'altra significa privilegiare il luogo della Trennung – della separazione dinamica dei singoli atti narrativi, della sospensione del tempo in divenire, della distanziazione fra attore e personaggio, fra personaggio e spettatore – in quanto luogo operativo del nicht/sondern, della decisione e della scelta. Se questo predispone in generale le pratiche decostruzioniste sul testo, non possiamo fare a meno, a nostra volta, di riflettere, in una prospettiva più specificamente teatrale, su quanto gli anni recenti abbiano visto la scena configurarsi nel territorio performativo di quella "terza persona" della cui ineluttabile presenza a suo tempo Peter Szondi ci aveva già avvertito nel suo saggio La crisi del dramma moderno; e quanto la rappresentazione sia esplosa sempre più nella presentazione delle parti, nel mostrare i singoli momenti, il cui minimalismo non sempre è assistito, forse, dalle strategie del Gestus, dalla semplificazione della dottrina, dalla apoditticità delle massime.
Antonella Ottai
Note legali