Breve storia di (quasi) tutto

Bill Bryson

Traduttore: M. Fillioley
Editore: TEA
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 4 aprile 2014
Pagine: 603 p., Brossura
  • EAN: 9788850234400
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"Mentre ero in volo sul Pacifico e guardavo pigramente dal finestrino l'oceano illuminato dalla luna, mi si presentò alla mente, con una forza piuttosto inquietante, la consapevolezza di non sapere nulla dell'unico pianeta sul quale mi sarebbe mai capitato di vivere." Quanto è grande, infatti, il nostro pianeta? Come è fatto? Quali leggi ne governano il moto, la natura e i fenomeni? Per colmare questa lacuna, Bill Bryson decide di partire per un viaggio molto diverso da quelli che ci ha raccontato nei suoi libri: un viaggio nel mondo del sapere scientifico, per narrarci la storia dell'universo e farci comprendere, senza inutili difficoltà, la teoria della relatività e le sue conseguenze, i segreti del Big Bang, le leggi dell'evoluzionismo, la comparsa dell'uomo sulla terra, la doppia elica del DNA e molto altro. Con una scrittura sempre ironica, e senza mai rinunciare al gusto dell'aneddoto e della battuta, Bryson ci fa incontrare le personalità che hanno fatto e stanno facendo la storia della scienza, lasciandoci alla fine la sensazione di conoscere meglio il mondo in cui viviamo, ma anche quella, piacevolissima, di avere letto un "romanzo" ricco di sorprese e curiosità.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberto

    30/07/2013 11:51:47

    Bel libro, consigliato a tutti quelli che vogliono sapere qualcosa in più sull'origine della vita.

  • User Icon

    FilippoG

    11/07/2010 15:39:27

    Libro bellissimo,consigliato a ragazzi ed adulti vista la sua capacità di trasmettere in maniera semplice,divertente e diretta,concetti ed eventi che hanno costruito la storia della nostra vita.

  • User Icon

    Giorgia

    17/10/2008 19:32:17

    E' un bel libro, divertente per adulti e ragazzini. Io l'ho letto in Inglese e voglio regalarlo ai miei nipotini (in Italiano), chissamai che non faccia loro venire voglia di studiare! La versione Italiana in brossura e' illustrata? Le figure/fotografie della versione inglese sono bellissime ed hanno un vero valore aggiunto.

  • User Icon

    Lara

    18/09/2007 15:16:54

    prima di leggere questo libro per me la fisica non era solo una cosa sconosciuta...ma anche disprezzata! grazie al libro mi sono appassionata alla scienza e mi è venuta voglia di saperne sempre di più! il testo è leggibilissimo, alle volte pare che si inceppi un tantino ma è ovvio visto che chi scrive non è uno scienziato! ma nonostante ciò, l'autore è stato capace di costruire un percorso significativo e di rendere tutte le scienze accessibili anche a chi era completamente a zero di informazioni come me! penso anche che la trovata di raccontare ogni tanto anche le storie personali degli scienziati descritti sia stata un modo carino di rilassare un attimo la mente, dopo averci raccontato tante notizie scientifiche sorprendenti! un libro da consigliare e da regalare. DA LEGGERE!

  • User Icon

    claudio

    19/07/2007 17:02:48

    Un bellissimo libro.

  • User Icon

    ezio castelletti

    21/06/2007 10:43:11

    Sapevo cosa aspettarmi avendo letto i libri precedenti di Bill Bryson, tutti divertenti. Questo all'inizio lo è stato un pò meno, poi ho cambiato tattica e letto per capitoli, sciegliendo dall'indice quello che in quel momento più m'incuriosiva. Successo e, naturalmente, ho finito per leggerli tutti. Ideale per libro regalo.

  • User Icon

    Voltaire

    09/02/2007 16:09:17

    Libro notevolissimo. Che Bryson non sia uno scienziato non giustifica affatto il parlare, come ho visto fare qui, di "poche informazioni di carattere pseudoscientifico" (parlare addirittura di "poche", per un libro di 600 pagine pieno zeppo di informazioni, è secondo me già la dimostrazione di un misunderstanding totale ...). Non parliamo poi del giudizio che "non abbia un vero filo conduttore": il filo ce l'ha e come e parte del piacere della lettura è dato proprio dal fatto che Bryson dipana tale filo, dalla geologia alla fisica alla chimica alla biologia, con una naturalezza che fino ad ora avevo trovato solo in un libro molto diverso per tema trattato (il Trecento) ma altrettanto stimolante come invito agli approfondimenti: "Uno specchio lontano" di Barbara Tuchman. In entrambi i casi, una coinvolgente carrellata da un aspetto all'altro della materia trattata, con la straordinaria capacità di tenere tutto legato assieme, lasciando e riprendendo il discorso al punto giusto. Avevo apprezzato "Una città o l'altra", ma lì l'autore mostrava un punto di vista, per quanto divertente, spesso del tutto personale e opinabile. Messo di fronte alla Scienza, non avrei affatto scommesso in un risultato come la "Breve storia" e invece ... Consigliabilissimo, magari ancora di più a chi i libri di divulgazione scientifica di solito in libreria non li degna di un'occhiata.

  • User Icon

    Andrea

    15/01/2007 14:28:29

    Il miglior libro di divulgazione che io abbia mai letto. Come al solito, brillantissimo e soprattutto pieno di osservazioni molto interessanti, che spesso gli scienziati non ci fanno intravedere ! PS: vedo qua sotto recensioni che non tengono conto che, almeno a mio avviso, lo scopo maggiore della divulgazione non è spiegare ma interessare. E questo libro lo fa alla grande.

  • User Icon

    Alessandro Z.

    29/09/2006 22:21:00

    Ottimo, veramente molto interessante, alcuni esempi colpiscono veramente per la loro facilita' di comprensione anche su cose estramanete inimmaginabili... Consiglio il libro soprattutto alle persone curiose che cercano di capire tutto cio' che le circonda! Non piacera' sicuramente alle persone che non si impressionano per niente e che non guardano oltre al proprio naso!

  • User Icon

    Alessandro

    27/09/2006 18:19:47

    La scienza scritta in modo divertente e scorrevole , forse un po' a scapito dei dettagli. Gli esempi usati per descrivere la dimensione di certi fenomeni sono favolosi.

  • User Icon

    Alberto

    21/09/2006 13:11:13

    Roberto, non mi pare corretto inserire due recensioni con due voti. Cosi' facendo si falsa la media voto A me il libro e' piaciuto

  • User Icon

    Roberto

    31/08/2006 16:38:22

    Scusate se insisto ma anche dopo aver letto tutte e 600 le pagine il mio giudizio cambia di pochissimo. Le poche informazioni di carattere pseudoscientifico non solo sono raccontate senza un vero filo conduttore ma sono anche annegate in pagine e pagine di notizie sulla vita di personaggi che non definirei nè divulgazione scientifica, nè divertenti ma semplicemente ciarpame aneddotico. Mi rileggerò la Passeggiata nei Boschi in modo da farmi ritornare il sorriso e quanto scritto sull'Australia, per sognare ad occhi aperti...

  • User Icon

    Aldus

    20/07/2006 21:30:37

    Buon libro. Tratta tematiche anche complicate, ma é scritto in modo da non rendere noiosa e/o difficoltosa la lettura. Permette di avere una visione generale sulla Terra, l'Universo e i loro fenomeni. Se, poi, un argomento interessa più di un altro é chiaro che occorre approfondire con libri più specifici. Sicuramente da consigliare.

  • User Icon

    massimo

    18/07/2006 14:28:38

    Libro piacevole da leggere (nonostante le quasi 600 pagg.). Purtroppo Bryson non conosce completamente quello che scrive...in una sua recente intervista egli stesso dichiara di non aver capito molto di quello che gli hanno detto gli scienziati !!! Alcune parti contengono errori grossolani. Da leggere, comunque.

  • User Icon

    Bruno Lumachi

    29/06/2006 14:08:19

    E’ un libro formidabile! Certamente interessa una categoria di lettori appassionati di Scienza, comunque è leggibilissimo e facile da capire. In certi capitoli è entusiasmante. Una sola obiezione: gli italiani sono proprio pochini (solo quattro) oppure il caro Bill è un po’ troppo di parte. Comunque andrebbe adottato nelle scuole superiori come ausilio per l’insegnameno delle materie scientifiche (ma quanti insegnanti lo hanno letto o lo leggeranno?). Un confronto con il recente testo di Piergiorgio Odifreddi (INCONTRI CON MENTI STRAORDINARIE, noiosissimo e per tre quarti incomprensibile), mi fa piangere sull’incapacità di raccontare la Scienza da parte di celebrati Autori!.

  • User Icon

    gian luca

    20/06/2006 14:32:25

    Cerca di passare oltre, sei in un punto un po' noiosetto. Lo trovo un libro divulgativo molto facile ed interessante. Raccomando la lettura a chi è curioso e vuole sapere di più di cosa lo circonda e perché.

  • User Icon

    Roberto

    07/06/2006 15:20:26

    Premesso che ho letto tutti i precedenti libri di Bryson pubblicati in Italia, trovandoli piacevoli, interessanti ma soprattutto divertenti, devo avvertirvi che l'ultimo arrivo mi sta deludendo profondamente. So che dovrei terminarlo prima di esprimere un giudizio ma sono incagliato a pagina 100 da circa 2 settimane e so che in questi casi la fine del libro potrebbe essere un obiettivo molto sfidante. Noiosissimo, didascalico, sciorina nomi e date fino alla nausea facendo perdere spesso le tracce dei pochi spunti di interesse. Veramente pessimo, non solo in rapporto ai precedenti, ma anche letto in ottica di divulgazione scientifica...aveva forse degli obblighi verso l'editore ????

Vedi tutte le 17 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione