Traduttore: S. Pozzi
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2008
Pagine: 248 p., Brossura
  • EAN: 9788807017568
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gennaro

    23/06/2014 12:42:20

    Davvero una piacevole scoperta questo scrittore. Brothers affronta con leggerezza e, al contempo, crudezza il per certi aspetti terribile periodo della rivoluzione culturale cinese. Molto spesso si sorride, anzi si ride di gusto nonostante il contesto sia tutto fuorché comico. Ci si imbatte negli aspetti più nefasti della battaglia di Mao, ma ciò nonostante le avventure di Li Testapelata e della sua famiglia lasciano in bocca qualcosa di dolce. Decisamente un attimo libro, cui manca solo un po' di corpo (anche se è chiara l'intenzione di un secondo capitolo da parte dell'autore)per conquistare il massimo dei voti.

  • User Icon

    Damiano

    06/12/2012 12:09:43

    Bellissimo. Non riesco ad aggiungere altro. Per me è uno di quei libri, che quando arrivi alla fine sei contento perchè hai letto un gran libro ma anche infastidito, che sia finito così in fretta. Consigliatissimo

  • User Icon

    traveller

    25/01/2012 19:22:57

    Un bel libro, comico e tragico insieme, rappresentativo dell'autore Yu Hua. Molto del merito va alla traduzione bellissima, evidentemente opera di una professionista seria e molto preparata e una volta tanto direttamente dal cinese, senza i soliti, squallidi passaggi da altre lingue europee che fanno perdere davvero tutto. Complimenti a chi è riuscito a rendere in ottimo italiano lingua e concetti sicuramente non banali.

  • User Icon

    Luke68

    13/02/2010 09:02:25

    Libro che alterna pagine di estrema ilarità ad altre poetiche e ad altre ancora di crudele realismo. Senza perdersi in troppe parole e in lunghe riflessioni va dritto al cuore e al cervello. Ci fa riflettere sul mondo, sulla società e sui nostri rapporti con gli altri, in modo disincantato ma mai cinico. Ho riso, ho pianto, ho pensato. Se un libro ti fa fare questo allora merita di essere letto.

  • User Icon

    Vittorio

    25/07/2009 20:34:00

    Una storia di amore in un piccolo villaggio di campagna della Cina, ai tempi della rivoluzione maoista. C'è molta poesia, dolcezza, ironia e realismo nella descrizione di questa realtà povera ma autentica; ma anche molta amarezza, sopraffazione, violenza inaudita. Un libro commovente, che fa riflettere sulla natura dell'uomo. Una lezione di vita e di storia. Da non perdere.

  • User Icon

    Francesco Raganelli

    21/07/2009 09:32:57

    Veramente bello, un'occasione per conoscere almeno in parte la cultura cinese. Particolari i rapporti interpersonali tra cinesi che da una parte sono molto duri, soprattutto all'inizio, lasciano però emergere dopo il cuore delle persone. Molto viva anche l'immagine della rivoluzione, violenta, umiliante. Lo consiglierò sicuramente e considererò sicuramente ulteriori letture di Hy Hua. Buona lettura

  • User Icon

    Alberto de Sanctis

    09/04/2009 11:18:33

    Grandissimo romanzo! Una sintesi perfetta di tragedia e comicità nella migliore "tradizione" surrealista. Mi chiedo perché un libro così esplicitamente liberale e anticomunista non sia stato censurato in patria mentre i libri di Gao Xingjang e Mo Yan hanno subito divieti in perfetto stile totalitario. O sono male informato o qualcosa sta cambianto (troppo lentamente) in Cina, almeno per alcuni autori (perché non per altri?). In effetti in un'intervista il nostro Yu Hua esprime un'opnione sul Tibet che non è esattamente quella del Dalai Lama e giustifica il nazionalismo cinese. Forse fa qualche concessione al Governo?

  • User Icon

    Silvia

    28/02/2009 15:47:50

    ho appena finito Brothers e l'ho trovato coraggioso e intenso. Yu Hua sa mescolare sapientemente commedia e tragedia. Fa ridere e piangere a distanza di poche pagine. Yu Hua ci racconta la Cina senza peli sulla lingua. non vedo l'ora di leggere il secondo volume.

  • User Icon

    Denebola

    14/01/2009 14:33:35

    Lo consiglio senz'altro.Questo libro ha una qualità per me importantissima:miscela sapientemente commedia e tragedia.Forse avrebbe potuto essere ancora più esaustivo e profondo,ma anche così ha molto da dire e da dare;e risulta magari più godibile.Una critica non al libro,ma all'editore:poichè la seconda parte era pronta già nel 2006 e ormai in tutti i Paesi in cui è già uscito sono disponibili versioni accorpate,Feltrinelli(che lo ha acquistato solo nel 2008)avrebbe potuto fare direttamente una pubblicazione unica...avrebbe fatto risparmiare ai lettori sia un'attesa inutile che un po' di soldi;infatti il volume sarebbe costato più di 16€,ma sicuramente meno di quanto verranno a costare in tutto i due libri separati.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione