Bucaneve nel regno sotterraneo

Paolo Fumagalli

Editore: Dark Zone
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 19 aprile 2018
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788899845353

Età di lettura: Da 10 anni

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Bucaneve, colpita da una misteriosa malattia che nessuno sa spiegare, è una bambina che ama le storie raccontate dalla madre e i sogni a occhi aperti. Un'avventura più strana di qualunque fantasia la aspetta in un mondo notturno e misterioso, abitato da bizzarre creature legate alle tenebre e all'occulto. È l'inizio di una serie di incontri con gatti e corvi parlanti, streghe che vivono nella foresta, solitari becchini, cavalieri senza testa, scheletri e altri personaggi tanto sinistri quanto buffi e stravaganti. Conoscendo meglio le atmosfere oscure e divertenti del Regno Sotterraneo, Bucaneve scoprirà che anche la Morte in persona può sognare e cercherà un modo per tornare alla realtà... Età di lettura: da 10 anni.

€ 10,96

€ 12,90

Risparmi € 1,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena Dresti

    25/10/2018 11:08:31

    Questo racconto inizia con una bambina molto malata e una mamma che le legge una fiaba prima di coricarla. Ad un certo punto, nel cuore della notte, Bucaneve si sveglia in un posto che non era la sua cameretta o il suo morbido lettino ma tutt'altro. L’ambiente è buio, freddo, umido e stretto e le sembra quasi una bara di legno. La bimba inizia a scavare con tutte le sue forze e inspiegabilmente sbuca nel favoloso Regno Sotterraneo dove incontrerà pipistrelli parlanti, streghe che vivono nelle zucche, gatti che cambiano colore, cavalieri senza testa e Re dormienti. Questa storia mi ricorda molto i romanzi che scriveva il grande Lewis Carroll (“Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie” e “Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò") e quelle che rappresenta cinematograficamente Tim Burton. Infatti mi ha aiutato ad immaginare i luoghi, le scene e i personaggi tramite i suoi film che mi sono passati in mente mentre leggevo come “La sposa cadavere” o “Alice in Wonderland” oppure “Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali” e così dicendo. Come tutte le storie che si rispettino il finale ti lascia perplesso e inizi a porti tremila domande sul perché, sul come e sicuramente si avranno idee diverse (per esempio io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno) ma le storie sono uniche proprio per questo.

Scrivi una recensione