Categorie

Ugo Cornia

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2016
Pagine: 96 p. , Brossura
  • EAN: 9788807031984

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ton

    07/08/2016 18.53.46

    Dopo le prime 50 pagine mi è venuta, forte, la tentazione di scrivere "Ma ... ?!" Punto. Dopo ho finito di leggere: ottimo spunto quello di scrivere di quello che succede quando ritorni nella vecchia casa di famiglia, ormai disabitata dai suoi antichi occupanti (padre, madre, nonni, zii e zie). E quando riapri cassetti, armadi, ripostigli, ritrovando il loro contenuto e tutti i ricordi che, come per un incantesimo, richiamano, divenuti oggi purtroppo solo, appunto, buchi. Va bene parlare (in questo caso scrivere) come si mangia, va bene scantonare o come dice l'autore slaterare, però ... forse se non si esagera, magari è meglio ... Le 89 pagine scorrono via veloci ma quella che dice tutto è la terza di copertina, la migliore. Domanda: ma perché scrivere (pag. 78) "... e io poi, che ero vicino alla finestra, ogni tanto guardar fuori, che c'erano di fianco, sul tetto pari di catrame di edificio laterale parallelo più basso, ...". Scusate preferisco leggere qualcosa senza liberarmi troppo dalle buone, vecchie regole grammaticali, sintattiche e di punteggiatura. Voto 3, di simpatia.

Scrivi una recensione