Una bugia di poco conto

Janelle Brown

Traduttore: L. Prandino
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 26 gennaio 2012
Pagine: 360 p., Brossura
  • EAN: 9788811682134
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,34
Descrizione

Los Angeles, California. Nella sua bella casa circondata dagli eucalipti, Claudia non sa che una tempesta sta per abbattersi su di lei. Oggi è il più bel giorno della sua esistenza, il coronamento di un sogno. Una sala gremita dei critici più influenti del mondo del cinema l'attende per la proiezione del suo film, la sua opera prima. Accanto a lei c'è Jeremy, il marito, cantante e chitarrista di una band emergente e alla moda. Ma proprio quando sembra che niente possa andare storto, un terremoto investe la loro vita. Il film si rivela un flop, nessuno lo vuole distribuire. La carriera di Claudia va a rotoli. Come se non bastasse, la band di Jeremy si scioglie e lui confessa a sua moglie di essere molto, troppo, indietro con le rate del mutuo. All'improvviso sono sul lastrico. E il loro matrimonio entra in crisi. Mentre Jeremy preferisce fare l'adolescente, Claudia stringe i denti e si mette in trincea. Dopo il successo di Una fragile perfezione, Janelle Brown si riconferma come il nuovo astro nascente del panorama letterario americano. A poche settimane dall'uscita, Una bugia di poco conto ha scatenato l'entusiasmo della critica, dei blog e di numerosissimi gruppi di lettura. Una storia di speranza e di ambizione, di compromessi e di forza. La forza di una donna di ricominciare da zero, in cui ognuno di noi può ritrovare se stesso.

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marelu

    26/05/2011 16:03:57

    libro veramente noioso; che sollievo finirlo!!!

  • User Icon

    elda

    01/12/2010 23:41:00

    La forma è scorrevole, l'intreccio narrativo ben strutturato, discreto l'approfondimento psicologico dei caratteri di Claudia e Jeremy. Lettura poco impegnativa e abbastanza piacevole.

  • User Icon

    ERICA

    16/11/2010 13:36:36

    E' stato difficile finirlo. Soprattutto l'inizio fino ad oltre la metà del libro l'ho trovato molto noioso. In America è stato un successo fra i gruppi di lettura, ma non mi sorprende, è proprio la classica "americanata"; tutto "troppo"; le vicissitudini dei protagonisti, il modo in cui le risolvono, giusto il finale si salva un pò da questa trama da filmetto commerciale americano. Per fortuna me lo hanno regalato altrimenti sarebbero stati davvero soldi spesi male!

Scrivi una recensione