La cagna. Lingua originale (DVD)

La Chienne

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: La Chienne
Regia: Jean Renoir
Paese: Francia
Anno: 1931
Supporto: DVD
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 12,99 €)

Un anziano impiegato, sposato con un'arpia, s'innamora pazzamente di una prostituta. Quando s'accorge che costei si burla di lui, la uccide e fa in modo che la colpa sia gettata sul giovane amante di lei
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    cecilia ferretti

    19/09/2018 11:32:10

    Finalmente una edizione in lingua originale con i sottotitoli in italiano di questo importante film di Jean Renoir! Lo consiglio a chi ha amato e ama i film francesi degli anni Trenta.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: DNA, 2018
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 91 min
  • Lingua audio: Francese (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Jean Renoir Cover

    "Regista francese. Figlio del grande pittore Pierre-Auguste, cresciuto a Montmartre in un ambiente di artisti e poeti tra i più cruciali per l'arte del Novecento, compie gli studi in un collegio e a vent'anni, allo scoppio della prima guerra mondiale, è arruolato come allievo ufficiale e mandato al fronte, dove viene ferito a una gamba. Dopo la fine del conflitto apre una fabbrica di ceramiche e sposa C. Hessling, una delle modelle del padre, che in seguito apparirà in alcuni dei suoi film. Grande appassionato del cinema americano (che in quel periodo ferveva di innovazione), viene colpito dalle ricerche dell'avanguardia, in particolare da un film del 1923, Le brasier ardent di I. Mozz?uchin, che gli appare come un'autentica svolta nel cinema francese, per lo più stancamente adagiato nei modi... Approfondisci
  • Michel Simon Cover

    Attore francese di origine svizzera. Dopo aver fatto i lavori più disparati, trasferitosi a Parigi, intraprende la carriera circense per motivi economici, ma le soddisfazioni tardano ad arrivare e si rivolge al cinema. Fisico aitante, volto irregolare dalla bocca enorme, occhi dall'espressione stralunata, fascino carismatico, dopo alcuni ruoli di sfondo si fa notare nella parte di un giudice nello storico La passione di Giovanna d'Arco (1928) di C.T. Dreyer. Raggiunge il grande successo nel decennio successivo, grazie a J. Renoir che lo sceglie come protagonista del dramma verista La cagna (1931) e dell'agrodolce Boudu salvato dalle acque (1932), opere dall'umorismo sardonico in cui l'attore veste con straordinaria maestria i panni di un barbone. Nelle pellicole successive colleziona una serie... Approfondisci
Note legali