Traduttore: Manuela Francescon
Editore: Fazi
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,33 MB
  • Pagine della versione a stampa: 430 p.
    • EAN: 9788893254601
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 12,99

    Venduto e spedito da IBS

    13 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione

    PREZZO SPECIALE PER IL PERIODO DI PREVENDITA DI 9,99? INVECE DI 12,99? Emmanuel e Lillian Joyce sono una coppia di mezz’eta` appartenente all’alta borghesia londinese ebraica e cosmopolita. Lui e` un drammaturgo di successo, lei, piu` giovane del marito, e` una donna fragile, raffinata e mondana. A mediare tra i due, il manager tuttofare Jimmy Sullivan. I Joyce conducono una vita da girovaghi: Londra e New York per il lavoro di Emmanuel, ma anche frequenti vacanze in varie localita` del Mediterraneo. Emmanuel tradisce Lillian con molta disinvoltura, con le giovani attrici e le segretarie che subiscono il suo carisma; complice anche l’abile lavoro di Jimmy, Lillian accetta con rassegnazione le infedelta` del marito e conduce una vita ovattata. Quando c’e` bisogno di una nuova segretaria, entra in scena Alberta, una ragazza molto giovane e ingenua che proviene da una numerosa famiglia di campagna e si ritrova catapultata all’improvviso in un mondo a lei del tutto sconosciuto. Mentre i due uomini cominciano a subire il fascino semplice della ragazza e Lillian inizia a temere che Alberta diventi la prossima amante di suo marito, l’irrequieto quartetto si trasferisce su un’isola greca, dove le dinamiche fra i quattro personaggi prenderanno una piega inaspettata. Dall’autrice della saga dei Cazalet, un romanzo dalle atmosfere tutte nuove: con la finezza e l’eleganza che ben conosciamo, Elizabeth Jane Howard racconta la mondanita`, la vita agiata dell’e?lite culturale, il mondo sfarzoso e nevrotico del teatro di fine anni Cinquanta. E` attualmente in fase di lavorazione un film tratto da questo romanzo; regista e protagonista sara` l’attrice inglese Kristin Scott Thomas. All’uscita, nel 1959, questo romanzo fu incluso insieme a Lolita di Nabokov fra i migliori libri dell’anno da «The Sunday Times». «Cambio di rotta e` un quartetto d’archi, plasmati e interconnessi in maniera meravigliosa. Alberta ha il guizzo di un’eroina di Turgenev. Questo non e` un libro da donne, e` un libro per tutti noi». «The Observer» «Howard e` un’osservatrice davvero acuta del comportamento umano. I suoi volumi sono costruiti con tocchi minuscoli e brillanti. E` questa la vera magia di Howard: la sua umanita` trascende l’individuo». «The Sunday Times» «Una narratrice trascinante, avveduta e accurata nell’osservazione umana, con un orecchio affilato per il dialogo, che ha eletto la lingua inglese come suo oggetto di piacere». «The Guardian»

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      jane

      02/11/2018 14:29:03

      Per me che non ho letto la saga dei Cazalet è la piacevole scoperta di una scrittrice notevole che scrive in modo elegante e raffinato e conosce le pieghe più intime dell'animo. Qui delinea con impeccabile acume la psicologia dei 4 personaggi, complementari allo sviluppo della storia, ne intreccia sapientemente le vicende svelando poco a poco il background di ciascuno. Con sofferenza arriveranno a prendere consapevolezza di loro stessi e dei loro rapporti reciproci. Ambientazione accurata a New York, accattivante e poetica in Grecia.

    • User Icon

      Attilio Alessandro Bollini

      08/10/2018 05:04:24

      Siamo ben lontani dalla saga dei Cazalet! Il romanzo, in parte epistolare, è troppo verboso e ci sono troppo pochi dialoghi per cui ne derivano un senso di pesantezza e di noia che sono di nocumento alla fruizione piacevole dello scritto. In parole povere... un mattone! Ben scritto certamente ma in alcuni punti soporifero . Ho tanti andato I Cazalet e questi quattro mi prendono poco. Sono a pagina 130.....coraggio.

    • User Icon

      Benjamin

      23/09/2018 16:47:21

      Fra le pagine di "Cambio di rotta" esplode in tutta la sua intensità l'arte narrativa di Elizabeth Jane Howard, un'arte che, dopo la lettura di diversi romanzi, si potrebbe credere di conoscere, ma che rivela sempre qualcosa di nuovo, sorprendente. L'autrice scava nell'animo dei suoi personaggi con una delicatezza e un'attenzione che superano ogni prova già offerta. La storia è unica e l'autrice ne esplora tutte le sfaccettature con una prosa di livello irraggiungibile, che riesce ad adattarsi alla descrizione di un paesaggio così come ad illuminare le pieghe di un cuore tormentato o innamorato.

    • User Icon

      Isabella

      23/09/2018 12:28:08

      La Howard è ormai un classico contemporaneo. In questo romanzo sentiamo fortemente anche i riferimenti alla sua vita e agli ambienti da lei frequentati. Traduzione impeccabile. Consigliato

    • User Icon

      La Howard non si smentisce mai!

      20/09/2018 15:22:39

      Devo dire che in questo romanzo Jane Howard mi ha colpito e sorpreso particolarmente. La storia dei tre personaggi, ossia Lilian,Emmanuel e Jimmy,è ben costruita e ben intrecciata,sopratutto quando fa la sua comparsa Alberta che lascerà anche il lettore con il fiato sospeso. Come sempre non voglio anticiparvi molto, a grandi linee vi ho descritto la situazione in cui vi troverete quando leggerete questo romanzo. Vi posso garantire e confermare che per me Elizabeth Jane Howard è una garanzia. Un autrice in grado di tessere fili di storie bellissime, che riesce a evocare qualsiasi emozione e sentimento. Non mancheranno qualche risata e qualche lacrima, ma questo fa parte della grande capacità evocativa dell’autrice. Mi è piaciuto molto, come si è potuto evincere dal mio scritto, e credo che la Howard sia un pozzo infinito di storie tragicamente belle!

    • User Icon

      Greta

      20/09/2018 06:59:31

      Ultimo degli scritti dell’amata E.J. Howard ad essere pubblicato. Emmanuel e Lilian sono una coppia, famoso e facoltoso drammaturgo lui, moglie cagionevole di salute, troppe volte tradita lei. A completare il gruppo un assistente personale, l’intelligente e versatile Jimmy e la neoassunta segretaria Alberta. Un quartetto abilmente orchestrato dalla sensibilità artistica dell’autrice, dalla sua capacità di tracciare il profilo psicologico dei personaggi in maniera estremamente sofisticata. La trama ha uno sviluppo piuttosto lento, a tratti faticoso. Ma forse ad un’autrice così brava anche questo può essere perdonato.

    • User Icon

      Aniello

      18/09/2018 20:08:21

      E' il primo romanzo che leggo della Howard e posso dire di essermi innamorato della sua penna. La trama non mi ha appassionato, ma la struttura del romanzo mi fa capire che è una scrittrice di classe. Le quattro voci protagoniste si alternano nel corso della narrazione, ma ognuna ha dei caratteri ben distinti. Alberta è sicuramente un personaggio da ricordare: un'eroina alternativa, pura, innocente. In lei si rispecchia tutto quello che la Howard avrebbe voluto essere, o almeno così ho letto nella biografia di Artemis Cooper. Ora non vedo l'ora di leggere la saga dei Cazalet!

    • User Icon

      Sergio

      18/09/2018 13:03:05

      Inizialmente non era connesso cpn la realta', poi piu'in seguito mi sono innamorato della narrativa,coinvolgendomi in toto.

    • User Icon

      Annamaria

      17/09/2018 19:38:01

      "Cambio di rotta" è ambientato negli anni 50' del Novecento ed ha per protagonisti quattro personaggi: il famoso drammaturgo Emmanuel Joyce, la sua cagionevole e raffinata moglie Lillian Joyce, il manager tuttofare Jimmy Sullivan e la giovane segretaria Alberta Young. Ci troviamo davanti ad un romanzo auto-conclusivo composto da 4 voci narranti, anzi 3 voci narranti ed un punto di vista. Infatti, ogni capitolo è diviso in quattro paragrafi ognuno dei quali è assegnato ad un personaggio che prende parola e narra le vicende che si svolgono in un determinato arco di tempo. Mrs Joyce e Jimmy si raccontano in prima persona, Alberta lo fa attraverso le lettere che scrive ai suoi familiari e ad un diario segreto in cui riversa tutte le sue preoccupazioni, gioie ed emozioni, mentre Emmanuel è l'unico le cui azioni e i cui sentimenti vengono descritti in terza persona. La parte più interessante di "Cambio di rotta" è sicuramente il viaggio in Grecia, durante il quale tutti i nodi vengono al pettine e finalmente ogni personaggio trova la sua strada, quella che cercava fin dall'inizio. Queste le premesse di un romanzo che ho davvero molto apprezzato, perché mi ha dato la possibilità di riflettere su quanto siano labili le certezze su cui basiamo la nostra vita, in quanto essa può sempre metterci davanti a variazioni inaspettate e insperate, che però ci forniscono il coraggio necessario per ricominciare.

    • User Icon

      Nicoletta

      11/09/2018 09:09:21

      Bellissimo romanzo della mia autrice preferita:nessuno come lei sa sondare cosi'profondamente l'animo umano,con bellissimi personaggi che pur con i loro difetti non risultano mai mediocri

    Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione