Il cammello battriano. In viaggio lungo la via della seta

Stefano Malatesta

Editore: BEAT
Collana: BEAT
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 03/03/2016
Pagine: 157 p., Brossura
  • EAN: 9788865593141

21° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Guide turistiche e viaggi - Letteratura di viaggio

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    anna

    08/06/2007 00:41:28

    splendido. un libro denso, scritto benissimo. sazia chi lo legge.

  • User Icon

    Nicola E.

    07/04/2003 18:47:02

    E' uno dei più bei libri di viaggi che io abbia letto. Quando l'ho letto stavo facendo la tesi su quella zona geografica e siceramente non ne potevo più di leggere libri su un argomento anche solo lontanamente legato a quella parte geografica. Dopo aver letto "il cammello battriano" mi è ritornata la curiosità e la voglia di continuare la mia tesi, in più ho scoperto un "mondo" veramente magnifico.

  • User Icon

    Gian Luca Bonora

    16/01/2003 00:36:06

    In viaggio lungo un “tratto” della Via della Seta. Un sottotitolo forse più appropriato, poiché Malatesta ci descrive sublimi luoghi e meravigliosi incontri avvenuti sulle strade desertiche attorno al bacino del Tarim, tra l’alto Pakistan e il Sinkiang cinese. Un tratto solo della Via della Seta, ma un tratto affascinante, esotico e lontano, caratterizzato da popoli nascosti e da una cultura che l’autore ha saputo descrivere con grande precisione e intelligenza, non disdegnando ironia e arguzia, e sempre permettendo alla fantasia del lettore di volare, di seguire i viaggi a precipizio sulla catena dell’Hindu Kush o del Pamir, di scavare insieme ai primi archeologi (o spie ?) inglesi e russi che hanno portato alla luce documenti di una civiltà ancora oggi poco nota, di frequentare biblioteche e di conoscere mercanzie che solo i bazar centro-asiatici possono vendere, fiori dai profumi intensi, esploratori che viaggiavano con l’atlante e la lingua e non a dorso di cammello. Ogni personaggio che ha fatto, o disfatto, la storia di queste località viene presentato mediante accurati resoconti di ben documentata preparazione bibliografica; ogni località è una mappa fatta di frasi, visioni, immagini, leggende, notizie strane e curiose, odori e destini, e si passa dal mondo antico ai nostri giorni con estrema eleganza e leggerezza, per ritornare di nuovo al Medioevo più fiorente quando i commerci, i traffici su questo tratto della Via della Seta hanno permesso la nascita e lo sviluppo di comunità umane ricche relativamente a molti aspetti della cultura materiale. Un ottimo libro.

Scrivi una recensione