La campana di vetro

Sylvia Plath

Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 465,93 KB
  • Pagine della versione a stampa: XVI-228 p.
    • EAN: 9788852081651
    Disponibile anche in altri formati:

    € 6,99

    Venduto e spedito da IBS

    7 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Romolo Ricapito

      02/05/2018 17:06:17

      Un capolavoro della letteratura americana sebbene sia l'unico romanzo di questa poetessa, datato 1963 come uscita ma scritto nel 1961 è uno spaccato della società americana, della sua gioventù e delle frequentazioni delle giovani donne che lo popolano. Alla protagonista non interessa "sistemarsi" anche se ne ha la possibilità ma affinare la propria cultura. Ci sono introspezioni umoristiche, ma la trama precipita improvvisamente in un cupio dissolvi. Di contenuti negativi il romanzo ne ha, ad esempio i continui riferimenti al suicidio e infatti nel 1963 la Plath si ammazzerà. ma trattasi appunto di un'opera concettualmente autobiografica e vitale nonostante sembra che in essa la protagonista rinunci a vivere.

    • User Icon

      Ariel

      15/04/2018 12:40:58

      Un bel romanzo, che attraverso una scrittura agile e diretta ci offre un affresco essenziale dell'America vacua degli anni Cinquanta. Con divertita ironia e senza alcun patetismo la protagonista descrive il proprio crescente senso di inadeguatezza ed estraneità, il desiderio di morte, l'assurdità di pratiche come la lobotomia e l'elettroshock. Ciò che le interessa è la verità, non edulcorata negli aspetti più sgradevoli della quotidianità. Finale intriso di spavento e speranza.

    • User Icon

      Kim W.

      19/03/2018 21:25:55

      Credo che Esther Greenwood sia uno dei personaggi più irritanti che abbia incontrato nelle mie numerosissime letture. Non riesco, francamente, a capire il successo di questo "classico". Se vi piacciono le storie che parlano di donne incapaci di prendere in mano la propria vita e perdersi in un'ottusa follia, il romanzo potrebbe anche piacervi. In caso contrario, leggete altro.

    Scrivi una recensione