Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Canne al vento - Grazia Deledda - copertina

Canne al vento

Grazia Deledda

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: I grandi romanzi
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 aprile 2008
Pagine: 215 p., Brossura
  • EAN: 9788817022088
Salvato in 84 liste dei desideri

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Canne al vento

Grazia Deledda

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Canne al vento

Grazia Deledda

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Canne al vento

Grazia Deledda

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 7,20 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Grazia Deledda è stata una delle maggiori scrittrici italiane, in grado di raccontare l'ambiente rurale della sua terra d'origine - la Sardegna più aspra e in particolare la città di Nuoro - e i drammi naturali della vita di ogni uomo. Nel descrivere la vicenda del servo Efix e delle tre sorelle Pintor, dame di nobili origini ormai decadute, le cui vite vengono sconvolte dal ritorno in seno alla famiglia del nipote Giacinto, Grazia Deledda ci consegna una piccola grande epica della fragilità umana e del dolore dell'esistenza, facendo della Sardegna una potentissima miniatura dell'Italia intera.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,21
di 5
Totale 13
5
6
4
4
3
2
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Pil

    30/12/2020 05:13:08

    Una Deledda magistrale che ci porta nelle terre aspre della Baronia e nella vita di un fedele servo di una famiglia nobile. L’onore è un tema ricorrente nell’opera così come la fedeltà che caratterizza il servo Efix. Un breve viaggio in una terra meravigliosa fatta di persone meravigliose

  • User Icon

    Simona

    13/05/2020 15:42:21

    Peccato, paura, espiazione: questi i temi, a mio parere, cardine del romanzo. Elemento di incredibile bellezza le lievi descrizioni della Sardegna, annebbiata dal sole, dal vento e dai fantasmi, e le splendide metafore.

  • User Icon

    Kry

    12/05/2020 17:41:11

    Capolavoro ! Grazia Deledda dipinge magnificamente l'entroterra sardo e caratterizza i personaggi in modo davvero realistico. Vorrei tanto sapere se esiste una versione con i dialoghi interamente in sardo perchè renderebbe ancora meglio, in quanto certe espressioni non sono molto fluide in italiano. Oltre questo è stato davvero profondo nei messaggi tra le righe e il titolo dell'opera è perfetto. Lo consiglio soprattutto ai sardi che sono lontani dalla Sardegna perchè a me ha curato la nostalgia 💖

  • User Icon

    leogaro

    14/04/2020 19:50:30

    L’opera è gradevole sebbene la lettura risulti, talvolta, eccessivamente lenta e alcuni capitoli siano poco scorrevoli. Il linguaggio è semplice, a volte essenziale, non sfoggia ricercatezze particolari e, anzi, ingloba alcuni termini dialettali. La Deledda è brava nell’immergere il lettore nella Sardegna d’inizio Novecento, in bilico tra le tradizioni del passato e le innovazioni che stentano a far breccia. Ci tuffiamo così in una Sardegna aspra, immota, caratterizzata da una vita modesta, antiquata per certi versi, ma genuina, intrisa di temi universali: amore, invidia, lealtà, povertà. Grazia Deledda è attenta nel tratteggiare i caratteri morali e psicologici dei suoi personaggi, regalandoci un'opera che, tra diverse luci e qualche ombra, resta un classico della letteratura.

  • User Icon

    Luisa

    23/09/2019 08:34:24

    Un testo da leggere almeno una volta nella vita. Lo consiglio a tutti, specialmente alle ragazze giovani. L'autrice, vincitrice del premio Nobel per la letteratura, spesso passa in secondo piano nei programmi scolastici ma è obbligatorio avvicinarsi ai suoi testi che non vi deluderanno

  • User Icon

    Catellop

    30/04/2019 14:12:33

    Premio nobel, storia per metà gialla, inquadratura di un'Italia troppo vecchia.

  • User Icon

    Anna

    08/03/2019 11:18:59

    Un libro che ti fa piacevolmente immergere nella Sardegna più arcaica. Una lettura piacevole, come sempre lo sono a mio avviso i libri di Grazia Deledda.

  • User Icon

    nicola

    12/06/2016 12:37:26

    Primo giudizio : A metà tra il capolavoro "descrittivo" e la mediocrità della trama.Ho avuto la sensazione che sia un'esercizio per "provare" le capacità di scrittura. Secondo giudizio: se lo si sdogana da un giudizio spesso legato ad "un provincialismo ed un essere esterofili" perchè nn confrontarlo con un Zola ?

  • User Icon

    Salvatore Palma

    15/12/2011 07:40:49

    Vicenda ambientata nella Sardegna aspra e selvaggia dei primi anni del Novecento: nobili decaduti, servi fedeli, credenze pagane e valori cristiani del mondo contadino, tra invidie, usura, rivalità e pregiudizi. I protagonisti, come canne al vento in balia del destino, cercano di dare senso alla propria esistenza in mezzo alle difficoltà, ai dolori e ai drammi dell'esistenza. Un finale lieto e tragico allo stesso tempo. Un buon libro! E poi Deledda si legge sempre con piacere.

  • User Icon

    Pamela

    07/10/2009 16:26:55

    Profondamente sopravvaluato. La Deledda racconta una storia per certi versi piuttosto assurda, con una freddezza che non può in alcun modo farci appassionare ai personaggi e alle loro vicende. Acclamato come romanzo epico ed emozionante, è risultato invece mortalmente noioso. Peccato.

  • User Icon

    Diego

    29/10/2008 14:15:56

    Sicuramente un libro da leggere e da tenere nella libreria. Scorrevole, piacevole romanzo di ottima fattura per chi legge per il gusto di leggere.

  • User Icon

    maria

    24/09/2008 21:32:40

    Ci sono libri che hanno il coraggio di raccontare la vita vera,scelte,privazioni,umiliazioni senza rifugiarsi dietro una finta cortina di romanticismo.La figura di Efix,cosi devoto a Dio e alle sue padrone,sembra un essere straordinario scomparso nel corso dei decenni.Vale la pena di sentire attraverso il linguaggio bucolicamente poetico della DELEDDA il fruscio delle canne al vento.

  • User Icon

    Gabriela G. Iliuta

    23/06/2003 12:58:42

    CANNE AL VENTO di GRAZIA DELEDDA Recensione Romanzo di una Sardegna arcaica e fantastica “Canne al vento” e, allo stesso tempo, la storia di un popolo che erra alla ricerca di un raggio di speranza e di un « figlio prodigo che ritorna a casa dopo aver perso tutte le speranze » . Indietro la semplicita voluta della trama si nasconde un mondo pieno di simboli e miti, miti della Bibbia e miti profondamente umani. Un mito biblico molto significativo e quello del figlio prodigo incontrato nel romanzo nella figura di Giacinto, il nipote dei Pintor e anche nel senso ristretto a Efix, il garzone – personaggio principale, che ovunque vada ritorna sempre a casa dalla quale e collegato per l’eternita per un assassinio (e lui che uccide suo padrone, Zame) e per l’amore che sente per le tre figlie della sua vittima. L’oppinione della scrittrice su questo assassinio non e proprio disapprovatrice perche Zane e descritto come un uomo crudele e senz’anima. Di piu, Efix uccide per amore e per la giustizia. Il suo gesto non e quello di un innamorato abituale ma di un innamorato di giustizia, di vita, perche lui vuole cosi proteggere Lia di suo padre e difende la sua fugga. Le altre tre sorelle, Ruth, Ester e Noemi, rimangono le priggioniere dell’ombra di loro padre morto, che sentirano per sempre « …un timore di vita, un desiderio di morte, una paura di passioni, uno stato di umilita, tutte le disgrazie, le lagrime, il rancore… ». C’e Efix, pero, che si accorge che non sara mai piu nulla da cambiare e decide protteggerle a rischio di non avere mai la sua vita perche la sua filosofia e « l’uomo e cosi fatto : buono e cattivo, poi e sempre infelice, i ricchi pure sono spesso infelici… ». E attraversando la sua vita troveremo i suoi sforzi per redimere l’assassinio, il suo grande ed unico peccato : lavorera sempre senza paga, il suo percorso di mendicante che ha un senso religioso di pentimento, la fiducia accordata al nipote Giacinto che assimila come se fosse suo figlio, il desiderio di vedere Noemi sposata e a casa

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
  • Grazia Deledda Cover

    Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura, studiò da autodidatta ed esordi come giornalista su riviste di moda. Incrociando influssi veristi e dannunziani, scrisse romanzi e racconti dalla vena etica in cui è descritta la dura vita quotidiana dei compaesani sardi (Canne al vento, Elias Portolu, Marianna Sirca). Approfondisci
Note legali