Cantando sotto la pioggia

Singin' in the Rain

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Singin' in the Rain
Paese: Stati Uniti
Anno: 1952
Supporto: DVD

17° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Musicali

Salvato in 51 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 7,89 €)

Nella Hollywood degli anni Venti Don, un attore di varietà, decide di passare al cinema e viene ingaggiato per un film muto accanto alla bellissima Lina Lamont che si invaghisce di lui. Quando Don conosce Katy, una giovane ballerina, Lina cerca in ogni modo di far licenziare la rivale. Ma quando il produttore propone a on e Lina un film sonoro si scopre che Lina ha una voce inadatta al nuovo mezzo. Sarà proprio Katy a rimediare a questo difetto con il doppiaggio.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Dora

    14/11/2018 08:26:46

    Grande film. La ricostruzione di come si afferma il cinema parlato è divertente. I numeri musicali magnifici.

  • Produzione: Warner Home Video, 2014
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 102 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono);Francese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Francese; Spagnolo; Portoghese; Arabo; Olandese; Italiano per non udenti; Inglese per non udenti
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici
  • Gene Kelly Cover

    Ballerino, coreografo, attore e regista statunitense. Studiò alla scuola di danza della madre e alla Pittsburgh University, dove curò diverse edizioni dell'annuale Cap and Gown Show. A partire dal 1939 si esibì in numerosi musical, prima di incontrare il successo a New York con Pal Joey (1941), che fu subito ripreso a Hollywood. La sua fama si consolidò grazie ai film che egli stesso diresse, come i noti Un giorno a New York (1949) e Cantando sotto la pioggia (1951), e a quelli di altri registi, da lui interpretati, tra i quali Un americano a Parigi (1952) e Les Girls (1957). Come regista cinematografico diresse inoltre: È sempre bel tempo (1955), Il tunnel dell'amore (1958), Hello Dolly! (1969) e Non stuzzicate i cow-boys che dormono (1970); come ballerino comparve anche in show televisivi... Approfondisci
  • Gene Kelly Cover

    Ballerino, coreografo, attore e regista statunitense. Studiò alla scuola di danza della madre e alla Pittsburgh University, dove curò diverse edizioni dell'annuale Cap and Gown Show. A partire dal 1939 si esibì in numerosi musical, prima di incontrare il successo a New York con Pal Joey (1941), che fu subito ripreso a Hollywood. La sua fama si consolidò grazie ai film che egli stesso diresse, come i noti Un giorno a New York (1949) e Cantando sotto la pioggia (1951), e a quelli di altri registi, da lui interpretati, tra i quali Un americano a Parigi (1952) e Les Girls (1957). Come regista cinematografico diresse inoltre: È sempre bel tempo (1955), Il tunnel dell'amore (1958), Hello Dolly! (1969) e Non stuzzicate i cow-boys che dormono (1970); come ballerino comparve anche in show televisivi... Approfondisci
  • Debbie Reynolds Cover

    Nome d'arte di Mary Frances R. Attrice e cantante statunitense. A sedici anni vince un concorso di bellezza e la mgm le offre un contratto per interpretare giovani donne graziose, vivaci, ingenue ma piene di temperamento. Cantante dotata, non nasce come ballerina ma lo diventa quando G. Kelly la sceglie come partner in Cantando sotto la pioggia (1952) di S. Donen. Seguono numerose commedie frizzanti, divertenti e gradevoli come Il fidanzato di tutte (1955) di C. Walters, Pranzo di nozze (1956) di R. Brooks e Tammy fiore selvaggio (1957) di J. Pevney. Negli anni '90 appare in Tra cielo e terra (1993) di O. Stone e nel film di F. Oz In & Out (1997). Approfondisci
  • Donald O'Connor Cover

    Nome d'arte di David Dixon O'C., attore statunitense. Precocissimo ballerino del vaudeville, esordisce nel cinema tredicenne, presto comprimario in produzioni di pregio (Beau Geste, 1939, di W. Wellman). Negli anni '50 la vigorosa verve comica (Il lattaio bussa una volta, 1950, di C.T. Barton), già funzionale a brillanti parodie del western (Colpo di scena a Cactus Creek, 1949, di C. Lamont) o del genere piratesco (I filibustieri delle Antille, 1951, di C.T. Barton), è calibrata sui ritmi del musical movimentato e vivace (Cantando sotto la pioggia, 1952, di S. Donen e G. Kelly) o di meno originali trasposizioni da Broadway (Quadriglia d'amore, 1956, di R. Lewis). È tuttavia a partire da Francis, il mulo parlante (1950), comicità per famiglie premiata dal pubblico, che raggiunge l'apice della... Approfondisci
Note legali