Caprice, la cenere che scotta

Caprice

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Caprice
Regia: Frank Tashlin
Paese: Stati Uniti
Anno: 1966
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 10,39

€ 12,99
(-20%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 11,35 €)

Patricia Fowler, disegnatrice in una casa di prodotti di bellezza, viene scoperta mentre sta cercando di rubare la formula di un cosmetico e licenziata in tronco. Lascia Parigi e si trasferisce a New York dove è assunta da una società rivale di quella in cui lavorava. In realtà il suo nuovo lavoro è una copertura: Patricia sta svolgendo delle indagini sulla morte di suo fratello, avvenuta in circostanze misteriose su una pista da sci in Svizzera. Durante le sue indagini, Patricia viene avvicinata da un uomo, Christopher White, che le si presenta come una cinica spia industriale. Christopher, invece di denunciarla, inizia ad aiutarla nelle indagini. In realtà Christopher è un agente dell'Interpol...
  • Produzione: DNA, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • Doris Day Cover

    "Nome d'arte di D. Mary Ann von Kapplehoff, attrice statunitense. Bionda, minuta all'apparenza, viso cosparso di efelidi ma simpatico, la «fidanzatina d'America» (come veniva spesso chiamata, nonostante i suoi quattro mariti) inizia a danzare e cantare da ragazzina; a diciassette anni è già sposata (divorzia dopo due anni) e a diciotto madre del suo unico figlio. Nel 1948 viene scritturata dalla Warner e debutta sullo schermo in Amore sotto coperta di M. Curtiz. È l'inizio di una luminosa carriera che la porterà a essere, fra il '60 e il '63, l'artista che fa incassare di più a Hollywood. A parte un paio di incursioni nel genere drammatico (è la protagonista della seconda versione di L'uomo che sapeva troppo, 1956, di A. Hitchcock, in cui canta «Que serà serà» per salvare il figlio), si dedica... Approfondisci
  • Richard Harris Cover

    Attore irlandese. Studia arte drammatica a Londra e dal teatro approda ventitreenne al suo primo film, Alive and Kicking (1958) di C. Frankel. Gagliardo nel fisico e dotato di una vigorosa maschera anglosassone, trova il successo nei panni infangati di un giocatore di rugby in Io sono un campione (1963) di L. Anderson. Salito alla ribalta internazionale, si concede un ruolo introspettivo in Deserto rosso (1964) di M. Antonioni, per poi tornare ai prediletti personaggi di rudi avventurieri in una lunga serie di super-produzioni hollywoodiane, dal western Sierra Charriba (1965) di S. Peckinpah al thriller Cassandra Crossing (1976) di G.P. Cosmatos. Particolarmente fortunata è la minisaga inaugurata con Un uomo chiamato cavallo (1970) di E. Silverstein, che avrà due sequel, in cui si narra di... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali