Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 30/03/1999
Pagine: 229 p.
  • EAN: 9788806151034
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,90

€ 9,30

Risparmi € 1,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    25/02/2016 12:23:29

    "_Cargo_ è un'onesta truffa affabulatoria". Questo è uno dei giudizi riportati nel risvolto di copertina di questo libro riedito ora in ebook con l'aggiunta di un'introduzione (che non ho letto, essendomi preso in biblioteca il testo originale) e la recensione di Maria Corti pubblicata al tempo su Repubblica a ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1999/06/30/galiazzo-un-romanzo-rovescio.html. Diciamolo subito: è un libro che non lascia indifferenti. O lo si considera una schifezza o lo si apprezza alla follia. Io faccio parte della seconda categoria, ma ho il vantaggio di essere abituato a leggere a spizzichi e bocconi e quindi non mi sono perso più di tanto nel caleidoscopio di storie diverse con rimandi dall'una all'altra, forse ma non necessariamente con un capo e una coda, divise non in capitoli quanto in "frattali"; con le note finali che sono gli appunti per il libro stesso, alcuni effettivamente presenti e altri no; con incisi fantascientifici e matematici stranerrimi (no, non è un refuso). Il motivo del titolo lo si capisce forse nelle ultime pagine: "forse" perché temo di aver dovuto leggere una recensione prima di averlo davvero capito. Però credo che il concetto di "cargo cult" si attagli perfettamente all'opera. Non lo consiglio a nessuno, ma solo perché non mi fido di come possa essere preso dagli altri :)

  • User Icon

    Bram

    20/04/2009 14:31:09

    Una serie di racconti scalcinati uniti insieme in maniera balorda e spacciati per un romanzo. Contiene idee curiose e simpatiche ma alla fine della lettura non rimane molto.

  • User Icon

    Elena1971

    21/10/2006 14:27:07

    Spumeggiante, curioso, assolutamente da leggere. Forse un pizzico immaturo, ogni tanto si perde in giravolte concettuali troppo barocche. Ma è veramente frizzante! Lo consiglio a chi piace Stefano Benni, a me lo ha ricordato parecchio. Bravo!!

  • User Icon

    Da'

    11/09/2005 03:44:11

    Libro bellissimo. Assolutamente assurdo e acuto al contempo, un virtuosismo equilibristico. E poi fa ridere. E poi c'è una bella prospettiva sulle cose dentro a questo libro. E poi è troppo tutto. Bisogna averne almeno due o tre copie.

  • User Icon

    ryoga

    10/05/2004 16:54:51

    sì, è vero, c'è qualche parte del libro che andava organizzata meglio. Ma a parte questo, si tratta del libro che avrei voluto scrivere io! altro che Baricco!LEGGETELO!

  • User Icon

    DinaZ

    04/03/2004 22:22:44

    Un Tristram Shandy/Don deLillo ilare, che nell'Hellzapoppin (assurdità) generale alla fine si fa perdonare quasi tutto (autoreferenzialità einaudiane da esordiente miracolato escluse: ESCLUSE). (Escluderei anche Ivano Fossati). Il narratore sarebbe il primo studente di economia che si ricorda ancora qualcosa degli esami che ha dato. Fresco, ingenuo e divertente.

  • User Icon

    Daniele Santoro

    06/05/2003 22:41:38

    Iper-romanzo molto bizzarro, con idee a volte geniali. A tratti divertentissimo, tuttavia non gli dò il massimo perchè a volte si dilunga in questioni noiose e le idee, pur geniali, potevano essere organizzate meglio. Cmq da leggere.

  • User Icon

    giuseppe ferrata

    11/02/2001 00:03:47

    un genio! graaaaaaaande!!

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione