La carità che uccide. Come gli aiuti dell'Occidente stanno devastando il Terzo mondo

Dambisa Moyo

Collana: Saggi
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 19 ottobre 2011
Pagine: 258 p., Brossura
  • EAN: 9788817050050
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 5,94
Descrizione

Il 13 luglio 1985 va in scena il concerto "Live Aid", con un miliardo e mezzo di spettatori in diretta: l'apice glamour del programma di aiuti dei Paesi occidentali benestanti alle disastrate economie dell'Africa subsahariana, oltre mille miliardi di dollari elargiti a partire dagli anni Cinquanta. Venticinque anni dopo, la situazione è ancora rovinosa: cosa impedisce al continente di affrancarsi da una condizione di povertà cronica? Secondo l'economista africana Dambisa Moyo, la colpa è proprio degli aiuti, un'elemosina che, nella migliore delle ipotesi, costringe l'Africa a una perenne adolescenza economica, rendendola dipendente come da una droga. E nella peggiore, contribuisce a diffondere le pestilenze della corruzione e del peculato, grazie a massicce iniezioni di credito nelle vene di Paesi privi di una governance solida e trasparente, e di un ceto medio capace di potersi reinventare in chiave imprenditoriale. L'alternativa è chiara: seguire la Cina, che negli ultimi anni ha sviluppato una partnership efficiente con molti Paesi della zona subsahariana. Definita l'anti-Bono per lo spietato pragmatismo delle sue posizioni, in questo libro Dambisa Moyo pone l'Occidente intero di fronte ai pregiudizi intrisi di sensi di colpa che sono alla base delle sue "buone azioni", e lo invita a liberarsene. Allo stesso tempo invita l'Africa a liberarsi dell'Occidente, e del paradosso dei suoi cosiddetti "aiuti" che costituiscono il virus di una malattia curabile: la povertà.

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Vincenzo

    23/09/2018 21:45:38

    La tesi del libro è che gli africani, in qualche maniera, hanno comunque bisogno di aiuto, ma non quello che hanno ricevuto finora. È molto deprimente l'ammissione di far parte di un popolo di incapaci e sottosviluppati socialmente, ma è chiaramente la visione di qualcuno che vive al di fuori della realtà africana da tutta una vita. Sono le stesse cose che potrebbe dire Noam Chomsky, e anzi ha detto in più occasioni, e molto meglio anzi, senza sbilanciarsi in bizzare affermazioni come "ciò di cui molti Paesi africani hanno bisogno non è una democrazia multipartitica, ma di un dittatore benevolo e risoluto".

Scrivi una recensione