Carlo Pisacane nel Risorgimento italiano

Nello Rosselli

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1977
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: XVI-391 p.
  • EAN: 9788806477462
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,78

€ 10,33

Risparmi € 1,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Nello Rosselli scrisse questa biografia di Pisacane agli inizi degli anni trenta, quando sembrava che nulla potesse arrestare il fascismo trionfante. Con questo libro, cosí mosso e partecipe, in cui mise tutto se stesso, Rosselli sceglieva «il solco della grande affermazione mazziniana», quella della «costruzione d'una libera Italia ideale fuori d'Italia quando l'Italia fosse asservita». Studiare un precursore del socialismo significava infatti non soltanto aprire una nuova via in un campo trascurato dalla storiografia accademica, ma anche compiere un preciso gesto politico.Questo nesso tra impegno militante e ricerca storiografica spiega la vitalità del libro e la sua fortuna. Esso resta un valido punto di riferimento per chi voglia studiare criticamente un momento cruciale della formazione dell'Italia moderna.

Nota editoriale. Introduzione. Perché è vivo Pisacane. I. Giovinezza. II. Fuga. Azione. Difesa di Roma. V. Dopoguerra difficile. VI. Primo libro. VII. Piemontese socialista. VIII. Raccoglimento. IX. Questione borbonica. X. Testamento. XI. Fine. Note. Nota bibliografica. Il Pisacane di Rosselli di Walter Maturi. Indice dei nomi citati nel testo e nelle note.