Carmela è una bambola (DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1958
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,99 €)

Carmela è una bella ragazza di Napoli che è stata promessa in sposa dal padre ad un ricco conte. La ragazza, però, ha ogni notte crisi di sonnambulismo, durante le quali va a trovare un giovane che suo padre non vede di buon occhio, Totò. Nessuno riesce a capire i motivi del suo comportamento, tranne un dottore molto arguto...
  • Produzione: Surf Film, 2019
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 85 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Nino Manfredi Cover

    "Propr. Saturnino M., attore e regista italiano. Dopo la laurea in giurisprudenza, frequenta l'Accademia di arte drammatica e esordisce già nel dopoguerra con un piccolissimo ruolo in Torna a Napoli (1949) di D. Gambino, trascinando poi per una decina d'anni e una ventina abbondante di pellicole una macchietta di popolano dalla buffa parlata romanesca che, se da un lato gli fa guadagnare le immediate simpatie del pubblico, dall'altro gli impedisce di mettere a frutto altre sue doti meno evidenti (per es. Guardia, ladro e cameriera, 1958, di Steno, e l'improbabile gondoliere veneziano in competizione amorosa con A. Sordi in Venezia, la luna e tu, 1958, di D. Risi). Col tempo, almeno a partire da L'impiegato (1959) di G. Puccini, gli riesce di arricchire di una vena di malinconica timidezza... Approfondisci
  • Marisa Allasio Cover

    Propr. M. Luisa A., attrice italiana. Figlia di un noto giocatore di calcio, con Poveri ma belli (1956) di D. Risi raggiunge repentinamente la popolarità per la sua interpretazione di Giovanna, giovane ragazza bionda, con curve generose, oggetto del desiderio degli sguardi maschili, ma salda nei suoi principi morali e incline a cercare solo nel matrimonio e nelle regole del vivere borghese la propria realizzazione. Nei due anni successivi della sua carriera-lampo il cinema italiano le impone il medesimo personaggio di giovane bella, ingenua ma giudiziosa in Susanna tutta panna (1957) di Steno, Belle ma povere (1957) di D. Risi, Arrivederci Roma (1957) di R. Rowland, Camping (1958) di F. Zeffirelli, ma poi, in sintonia con il suo personaggio, abbandona il cinema per il matrimonio con il «principe... Approfondisci
Note legali