Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni La casa degli anni scomparsi

  • User Icon
    01/10/2020 12:58:11

    La casa degli anni scomparsi Io so venuto a conoscenza di questo grazie alla fama dello scrittore, che è anche uno sceneggiatore e produttore cinematografico di tanti film horror della mia infanzia. Parlando di questo libro che assolutamente vi consiglio per questo periodo di leggere e recuperare. Narra la storia di un bambino di nome Hervey, che assalito dalla noia e con poca fantasia in sé, un pomeriggio di febbraio viene salvato da Rictus una strana creatura che glu offrirà un invito a venire a con lui in una casa speciale, dove la noia non esiste. In questa casa Harvey incontrare altri bambini e altre creature. In questa casa ogni bambino può avere tutto ciò che desidera e le stagioni arrivano più veloci del solito. Harvey con il passare dei mesi inizia a fare dei sospetti su questa casa e vuole scoprire cosa questo allone di mistero della casa. Consigliato sia ai ragazzi che hai grandi

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/06/2019 14:56:40

    “La casa degli anni scomparsi” (in originale “The Thief of Always”) è un romanzo-fiaba pubblicato nel 1992 dallo scrittore, pittore, regista e produttore cinematografico britannico Clive Barker. Si tratta, pertanto, di un romanzo che riesce a fondere molto bene fiaba e realtà, mescolando insieme i sogni e gli incubi dell’infanzia. Potrebbe correttamente affermarsi, diciamo così, che “il libro è una favola scritta per ragazzi, ma destinata a essere letta anche dagli adulti”. La copertina originale del volume è stata creata dallo stesso Barker e il libro contiene numerose illustrazioni in bianco e nero dell’autore. L’autore crea una premessa che è all’unisono semplice e geniale. A chi non piacerebbe lasciare la scuola, gli scoraggianti e tediosi obblighi giornalieri, per trasferirsi in una casa in cui è sempre festa? Che cosa potrebbe andare poi male? In particolare, il protagonista, Harvey Swick, un ragazzino di una decina d’anni, sta per essere divorato dalla “Noia del Mese di Febbraio”. A “salvarlo” arriva Rictus, un tipo ossuto e sorridente che sostiene di conoscere un luogo speciale, una Casa Vacanze, creata da un certo Mr. Hood, dove i giorni sono sempre pieni di sole e le notti fitte di meraviglie. In questo posto, vi si trovano tutti i dolci che una persona potrebbe chiedere, quattro stagioni in un giorno, Halloween ogni sera, Natale, con qualsiasi regalo si possa desiderare, tutte le notti e ogni altra cosa che si possa sognare. Harvey, allora, attraversando un muro di nebbia, lo segue fino alla Casa. Qui scoprirà che, a dispetto delle dorate apparenze, la sua “vacanza” rischia di farsi molto pericolosa. Il titolo originale del libro “The Thief of Always” è riferito al ragazzino protagonista, Harvey. Così lo chiama, infatti, il suo antagonista Mr. Hood, il creatore della Casa Vacanze. Che altro dire?... Ottima l’edizione della Rizzoli per qualità e prezzo. Il romanzo lo consiglio vivamente, a me è piaciuto, anche molto. Ma i gusti sono sempre personali.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2018 15:13:37

    Clive Barker, uno dei maestri dell'orrore quando scrive per adulti (scene da far accapponare la pelle) è straordinario quando scrive per ragazzi. In questo breve romanzo unisce il giusto pizzico di mistero e brivido per creare una premessa che nella sua semplicità è geniale. A chi non piacerebbe mollare la scuola, i tristi e monotoni obblighi quotidiani, per trasferirsi in una casa in cui è sempre festa? Natale coi suoi regali, l'estate a crogiolarsi al sole coi fumetti, halloween e scherzi tutte le sere. Cosa potrebbe andare male?

    Leggi di più Riduci