La casa del padre

Giorgio Montefoschi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 ottobre 2006
Pagine: 264 p., Brossura
  • EAN: 9788817014274
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 3,43

€ 9,80
(-65%)

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La casa del padre

Giorgio Montefoschi

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La casa del padre

Giorgio Montefoschi

€ 9,80

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La casa del padre

Giorgio Montefoschi

€ 9,80

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Premio Strega 1994. "Come per Flaubert, le cose sono per Montefoschi molto più importanti delle persone, ma descrivere la superficie delle cose non gli basta, sebbene lo faccia con molta passione. Vuole che le cose siano riempite d'anima: l'anima sua, o quella dei suoi personaggi, o quella che, vagabonda, aleggia sopra la terra." (Pietro Citati)
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Romolo Ricapito

    05/07/2012 13:37:54

    Dopo aver letto tempo fa Le due ragazze con gli occhi verdi di Giorgio Montefoschi, ho avuto l'idea di leggere anche La casa del padre, dello stesso autore, romanzo che nel 1994 vinse il prestigioso Premio Strega. Grande stupore: i due romanzi sono uguali, o quasi. Stessa ambientazione, stesse strade: via Adelaide Ristori che ricorre in tutti e due libri, nella Casa del padre addirittura ossessivamente. Ma ciò che ho trovato stupefacente (e per la prima metà anche irritante) è che nel romanzo premiato col massimo riconoscimento letterario (lo Sterga , appunto) non accada nulla! Vita borghese di una famiglia benestante. I giorni scorrono uguali nella loro monotonia. Fa da corollario e trait d'union a tale noia il cibo portato in tavola: prosciutto cotto (spesso), insalata di riso, pomodori. E, ancora , riso in brodo, biscotti Saiwa, uova. Punto di non ritorno sono i lutti, con la dipartita dei capifamiglia, uomini e donne. Dunque il ritorno alla quotidianità dei figli, con amori noiosi e vissuti senza descrizioni sessuali. Altra comunanza tra i due romanzi: le vacanze nella casa al mare, poco distante da Roma. Nella seconda parte, avviene invece il miracolo: ci si affeziona , non ai personaggi, ma al racconto, alla sua sottile malinconia, alla descrizione dell'estate. C'è nel finale un bel rapporto padre-figlio. E ritorna come un incubo via Adelaide Ristori. Altra ossessione di Montefoschi. il bar Hungaria. Cosicchè, tra citazioni letterarie di Thomas Hardy o Moby Dick, si finisce per apprezzare questo tipo di narrativa "fuori moda" e si desidera approcciare nuovi libri di Montefoschi. Il cantore della borghesia decadente, dei pranzi modesti, delle vacanze come allungamento della noia esistenziale.

  • User Icon

    Luciano Stolfi

    01/11/2010 17:05:54

    Per capire come è scritto questo libro basta leggere quanto, a pagina 240, dice uno dei protagonisti (Mario Bellelli): "Io - come il lettore ha capito - consideravo, di quell'estate, di quei due mesi di luglio e agosto, ogni minimo fatto." Ecco: questo romanzo parla dei fatti minimi che succedono alla famiglia Bellelli (ma poi ci sono anche fatti che proprio minimi non sono, come la morte di alcuni personaggi). La lettura non sempre è agevole: a tratti può considerarsi noiosa e, poi, nei dialoghi non sempre si riesce a capire chi dice cosa. Leggendo ho, poi, trovato anche un paio di errori di grammaticca: a pagina 207 la parola "pneumatici" è preceduta dall'articolo "i" invece che dall'articolo "gli"; a pagina 256, poi, "un'altro" scritto, erroneamente, con l'apostrofo. A parte tutto questo è un libro godibile, che, all'epoca della sua prima uscita, vinse anche il Premio Strega.

  • Giorgio Montefoschi Cover

    Giorgio Montefoschi (1946), giornalista e scrittore, è autore di numerosi romanzi. Laureato in Lettere con una tesi su Menzogna e sortilegio di Elsa Morante, è collaboratore del “Corriere della Sera”.Tra i suoi libri ricordiamo: La casa del padre (Bompiani, 1994, Premio Strega), Il segreto dell’estrema felicità (2001), La sposa (2003), Lo sguardo del cacciatore (2003), L’idea di perderti (2006), Le due ragazze con gli occhi verdi (2009), Eva (2011), pubblicati da Rizzoli.Del 2014 La fragile bellezza del giorno (Bompiani). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali