Categorie
Editore: Maggioli Editore
Collana: Politecnica
Anno edizione: 2009
Pagine: 102 p.
  • EAN: 9788838743672

La "casa di legno" come punto di arrivo di una ricerca tecnico/architettonica o soltanto curiosità di sperimentare nuove soluzioni strutturali, nuovi materiali? Voglia di evadere dal cantiere tradizionale o tentativo di giungere ad una razionalizzazione del processo costruttivo? Il percorso personale di due architetti milanesi nella realizzazione della propria abitazione si scontra con mille problemi di ordine etico/professionale e percettivo/progettuale. Solo dopo essere riusciti a "mediare" le necessità abitative con il disegno degli spazi ottimali ma, soprattutto, con la forma finale dell'edificio, finalmente possono iniziare i lavori. E qui comincia un'altra serie di problemi. Il libro racconta, con dovizia di particolari tecnici e schizzi progettuali, le motivazioni delle scelte, le difficoltà del percorso ideativo, fino alle problematiche nell'utilizzo di una tecnologia nuova ed alle, esilaranti o meno, sorprese di cantiere.Un breve racconto, serio ma ironico, sul momento topico della vita di un architetto, quando il professionista si trasforma in cliente di se stessa.