Il caso Spotlight

Spotlight

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Spotlight
Paese: Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: Blu-ray

55° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Giallo e thriller

Salvato in 19 liste dei desideri

€ 2,50

Venduto e spedito da Azzaro Distribuzione

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (12 offerte da 2,50 €)

La storia del team di giornalisti investigativi del Boston Globe soprannominato Spotlight, che nel 2002 ha sconvolto la città con le sue rivelazioni sulla copertura sistematica da parte della chiesa cattolica degli abusi sessuali commessi su minori da oltre 70 sacerdoti locali, in un'inchiesta premiata col Premio Pulitzer. Quando il neodirettore Marty Baron arriva da Miami per dirigere il Globe nell'estate del 2001, per prima cosa incarica il team Spotlight di indagare sulla notizia di cronaca di un prete locale accusato di aver abusato sessualmente di decine di giovani parrocchiani nel corso di trent'anni. Consapevoli dei rischi cui vanno incontro mettendosi contro un'istituzione come la chiesa cattolica a Boston, il caporedattore del team Spotlight, Walter "Robby" Robinson, i cronisti Sacha Pfeiffer e Michael Rezendes e lo specialista in ricerche informatiche Matt Carroll cominciano a indagare sul caso. Via via che i giornalisti del team di Robinson parlano con l'avvocato delle vittime, Mitchell Garabedian, intervistano adulti molestati da piccoli e cercano di accedere agli atti giudiziari secretati, emerge con sempre maggiore evidenza che l'insabbiamento dei casi di abuso è sistematico e che il fenomeno è molto più grave ed esteso di quanto si potesse immaginare. Nonostante la strenua resistenza degli alti funzionari ecclesiastici, tra cui l'arcivescovo di Boston, Cardinale Law, nel 2002 il Globe pubblica le sue rivelazioni in un dossier che farà scalpore aprendo la strada ad analoghe rivelazioni in oltre 200 diverse città del mondo.
5
di 5
Totale 5
5
5
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandro

    14/05/2020 08:23:39

    Film avvincente con un cast stellare. Consiglio vivamente la visione, specialmente per i temi trattati.

  • User Icon

    Sara

    11/05/2020 14:25:03

    Film imperdibile, visto almeno un centinaio di volte. Attori semplicemente perfetti, narrazione fluida, che non finisce mai nel patetico. Un'inchiesta giornalistica che parte da un singolo caso di cronaca di un abuso da parte di un prete e arriva a svelare uno scandalo che coinvolge la città di Boston e non solo. Non un attacco ai singoli reati ma all'intero sistema di avvocati, alti prelati e giornalisti che per anni hanno preferito negare l'evidenza. Perché "se serve una città per crescere un bambino, serve una città per abusarne".

  • User Icon

    dario g p

    27/11/2018 14:31:33

    Ne consiglio la visione: sarebbe davvero un peccato perderselo, sia per l'attualità degli argomenti trattati sia per l'intensità e drammaticità della trama

  • User Icon

    Leonardo

    21/09/2018 19:26:35

    Film molto curato e con attori attentissimi al dettaglio delle loro interpretazioni. Ti tiene attaccato allo schermo.

  • User Icon

    luca

    20/07/2016 12:21:43

    Fantastico; la luce in un mondo pieno di oscurantismo, menzogne e ipocrisia. Per Coloro che vogliono capire il perché di tanto viscidume è da vedere assolutamente

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

Un film cinematograficamente efficace perché sorretto da un cast di attori aderenti al ruolo e perché capace di affermare dati di fatto incontrovertibili

Trama
Al "Boston Globe" nell'estate del 2001 arriva da Miami un nuovo direttore, Marty Baron. E' deciso a far sì che il giornale torni in prima linea su tematiche anche scottanti, liberando dalla routine il team di giornalisti investigativi che è aggregato sotto la sigla di 'Spotlight'. Il primo argomento di cui vuole che il giornale si occupi è quello relativo a un sacerdote che nel corso di trent'anni ha abusato numerosi giovani senza che contro di lui venissero presi provvedimenti drastici. Baron è convinto che il cardinale di Boston fosse al corrente del problema ma che abbia fatto tutto quanto era in suo potere perché la questione venisse insabbiata. Nasce così un'inchiesta che ha portato letteralmente alla luce un numero molto elevato di abusi di minori in ambito ecclesiale.

2016 - Oscar [Academy Awards] - Miglior film
2016 - Oscar [Academy Awards] - Miglior sceneggiatura originale

  • Produzione: BiM, 2016
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 128 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD);Inglese (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Contenuti: featurette; interviste; speciale: I giornalisti del Boston Globe incontrano il cast; trailers
  • Mark Ruffalo Cover

    Propr. M. Alan. R., attore statunitense. Identificato da molta critica come l'erede di M. Brando, interpreta ruoli irrequieti da bello e dannato. Esordisce nel 1993 in Rough Trade di C. Speidel e nell'arco di una decina d'anni si trova a essere uno dei soldati in Windtalkers (2002) diretto da J. Woo, il torvo poliziotto amante di M. Ryan in In the Cut (2003) di J.?Campion, il detective Fanning in Collateral (2004) di M.?Mann, il tecnico della memoria in Se mi lasci ti cancello (2004) di M.?Gondry e un professore universitario coinvolto in un ménage di insoddisfazione e tradimenti in I giochi dei grandi (2004) di J.?Curran. Ormai riconosciuto e apprezzato come interprete a tutto tondo, è il pacato fidanzato di J. Aniston in Vizi di famiglia (2005) di R. Reiner, è tra Tutti gli uomini del re... Approfondisci
  • Michael Keaton Cover

    Nome d'arte di M. John Douglas, attore statunitense. Interprete eclettico, formatosi come comico e ballerino fra teatro e televisione, recita nel 1982 in Turno di notte di R. Howard e l'anno successivo ottiene il primo ruolo da protagonista in Mister Mamma (1983) di S. Dragoti. I suoi lineamenti irregolari e la brillante presenza attirano la fantasia di T. Burton che nel 1988 lo sceglie per il ruolo del fantasma in Beetlejuice - Spiritello porcello e l'anno seguente come protagonista di Batman, film che mostra anche il lato oscuro e pacato della sua recitazione. Il successo è doppiato con Batman - Il ritorno (1992), cui seguono altri film che consolidano la sua carriera: tra questi la commedia surreale Mi sdoppio in 4 (1996) di H. Ramis (in cui interpreta un personaggio clonato tre volte)... Approfondisci
Note legali