Cattedrali di cenere

Marco Del Corona

Editore: EDT
Collana: Aquiloni
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 3 novembre 2005
Pagine: IX-127 p., Brossura
  • EAN: 9788870638622
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
"Questo non è un libro sulla Cambogia. È il diario di tre soggiorni (nel 1994, nel 1998 e nel 2005) in un Paese che mi segue e mi ricatta, detta le mie letture, indirizza i miei viaggi. Non ci vivo, in fondo non lo conosco, ma mi ammala. Mi sono chiesto che cosa mi resta vischiosamente addosso della Cambogia. Il perché di quest'ossessione feroce. Non lo so spiegare neppure a me stesso, ma ho provato a scriverlo." Nato a Milano nel 1968, Marco Del Corona è vicecaporedattore al "Corriere della Sera" e direttore responsabile del trimestrale "Mondo cinese".

€ 7,22

€ 8,50

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andrea Scasso

    30/08/2012 10:26:18

    Avevo sentito parlare molto bene di questo giornalista, e la comune passione per il sud est asiatico mi ha spinto a leggere questo suo libro. Non si tratta, per espressa ammissione dell'autore, di un saggio (almeno non nel senso tradizionale del termine), bensì di resoconti, di appunti di viaggio relativi ai suoi periodi di permanenza nella bellissima terra cambogiana. E' un bellissimo testo, in grado di far capire la particolare mentalità del popolo cambogiano, un popolo giovane, complesso, che ancora non ha fatto i conti col proprio passato ma che merita grandi cose. Soprattutto serenità, pace, sviluppo e benessere. Se lo merita! Chi è stato in Cambogia sarà positivamente sorpreso di ritrovare le stesse sensazioni vissute e descritte dall'autore, segno evidente di una fedelissima ricostruzione dei fatti e delle persone, otre che dello spirito di questo meraviglioso, affascinante Paese.

  • User Icon

    Aldo Vincenzo

    24/05/2010 21:30:01

    Un lavoro molto bello che riesce ad esprimere con delicatezza e sensibilità anche accadimenti molto dolorosi nella martoriata terra cambogiana.

  • User Icon

    Pippomix

    14/07/2006 19:21:40

    Un reportage di tre viaggi compiuti dall'autore in un Paese, la Cambogia, dal profilo triste e commovente. Storie di uomini poveri e sofferenti e di intense meraviglie culturali all'ombra di una storia recente di indicibile atrocità. Un ricordo, quello di Pol Pot e dei Khmer Rossi, che aleggia ancora come un fantasma tra i vicoli delle cittadine cambogiane, insozzando la memoria storica di un Paese che fa finta di dimenticare per poter andare avanti. Bello davvero. Dello steso autore consiglio il più divertente "Strade di bambù", edito dalla EDT per la collana "Orme".

Scrivi una recensione