Cento poesie d'amore a Ladyhawke - Michele Mari - copertina

Cento poesie d'amore a Ladyhawke

Michele Mari

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 27 febbraio 2007
Pagine: 111 p., Brossura
  • EAN: 9788806181123

73° nella classifica Bestseller di IBS Libri Classici, poesia, teatro e critica - Poesia - Raccolte di poesia di singoli poeti

Salvato in 440 liste dei desideri

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Cento poesie d'amore a Ladyhawke

Michele Mari

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Cento poesie d'amore a Ladyhawke

Michele Mari

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Cento poesie d'amore a Ladyhawke

Michele Mari

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 11,41 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Colto e citazionistico, ma immediato alla lettura, autobiografico e "vero" nei contenuti. Romantico e sentimentale nella tonalità di fondo, ma attraversato da un'ironia che si incastona negli snodi strutturali del libro, oltre che nelle sue pieghe più visibili. Testimonianza di un'ossessione privata, ma anche lucida analisi dei mostri che possono dominare la mente dell'uomo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,14
di 5
Totale 29
5
14
4
8
3
5
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    al. n.

    18/11/2020 18:06:28

    Quando l'amore è un lungo tormento... tra tristezza e ironia.

  • User Icon

    Loris

    16/08/2020 16:57:58

    Avendo amato in più occasioni la prosa di Mari, ne ho voluto sperimentare la vena poetica. La raccolta si pone come canzoniere dedicato a uno dei temi più ricorrenti, l’amore non corrisposto. La compagna di classe del liceo, cui mai l’autore dichiarò i propri sentimenti, diventa la donna che trent’anni dopo, rivelateli, non vuole rompere i legami acquisiti e neppure restare nell’ambiguità di una relazione indefinita. In molte pagine, più che di poesia si può parlare di prosa poetica, quasi si trattasse di un unico lungo racconto. Se pure la vena non è sempre felicissima, Mari si conferma abile nel giocare tra registri diversi. In puro spirito post-moderno, le citazioni letterarie alte si accompagnano a quelle legate al cinema pop o alla pubblicità, senza dimenticare la passione per il poker. L’ironia sorregge il tutto e impedisce eccessi melodrammatici, lasciando spazio qua e là a versi trancianti e rivelatori, in cui il lettore ritrova l’universalità dell’esperienza amorosa.

  • User Icon

    Francesca

    15/07/2020 20:38:37

    Poesie semplici e moderne , senza troppe pretese . Piacevole per staccare dai libri più pensanti. Consigliato.

  • User Icon

    Greti

    30/05/2020 23:14:42

    Definirei questo come uno dei più bei libri di poesie mai scritti. È semplicemente meraviglioso, pur avendolo letto tempo fa spesso me lo ritrovo tra le mani per leggere qualche pagina, lo rileggo e lo rileggo senza stancarmi mai.

  • User Icon

    michele

    16/05/2020 14:04:00

    Una lettura appassionante e che mi ha fatto riscoprire la passione per l'arte della parola

  • User Icon

    Valentina

    15/05/2020 21:35:16

    Racchiude tutta la tristezza di un amore un po' tormentato o non ricambiato, alcune le ho trovate bellissime in altre non ci ho visto la stessa melodia ma nel compenso è davvero un bel libro.

  • User Icon

    Giorgia

    15/05/2020 19:35:47

    Moderno poeta, un libro da sottolineare e rileggere. Alcuni riferimenti sono giusti per noi quarantenni. Si torna agli anni delle superiori, allora alcune frasi sarebbero finite sul mio diario. Di veloce lettura.

  • User Icon

    mira.cld

    15/05/2020 09:34:38

    Purtroppo sono rimasta molto delusa da questa raccolta, sulla bocca (e le home instagram) di tutti, era davvero incuriosita. Per mio conto, non ho trovato quello che amo nella poesia. Riconosco l'indubbia capacità di utilizzare uno stile semplice e quotidiano, è una scrittura comprensibile da tutti ed è sempre un bene nella poesia contemporanea ma, personalmente, sono solo due i componimenti mi hanno suscitato in me interesse. Lo consiglio comunque perché bisogna sempre conoscere il panorama attuale, ma soprattutto lo consiglio a chi si accosta per la prima volta al genere ed è un po' spaventato dall'idea - sbagliata - che si è creata attorno alla poesia: se pensate che la poesia sia solo pesante e melensa vi sbagliate, e Mari può convincervi.

  • User Icon

    lafrankie

    13/05/2020 19:40:47

    Questo libricino di poesie raccoglie la malinconia degli amori perduti, quelli rimasti sospesi... o meglio amori non corrisposti e per questo mai vissuti ma che continuano a vivere dentro di noi e per questo ad ogni poesia si risveglia un ricordo o una sensazione. Saranno anche versi brevi con uno stile banale come alcuni sostengono(?) ma detto ciò vi è una verità ineluttabile... queste poesie hanno un requisito necessario: l’emozione. Consigliatissimo per romantici e non .

  • User Icon

    EleonoraZ

    12/05/2020 20:00:40

    Definire questo libro una raccolta di poesie sarebbe riduttivo. Qui ci sono freddure, colpi di genio (tantissimi, continui) e colpi al cuore (altrettanti). Michele Mari definisce sentimenti e sensazioni che sono solo nel nostro cuore e lo fa in modo chirurgico. Arriva dritto al punto con pochi versi geniali.

  • User Icon

    Angela

    11/05/2020 14:51:57

    Mi ci sono imbattuta casualmente, ma è diventato tra i miei libri preferiti. Concreto e nostalgico. Consigliato.

  • User Icon

    Lady

    19/02/2020 14:36:27

    Conoscevo questo libro solo grazie al suo titolo, molto particolare ed evocativo, ed ero curiosa di conoscerne il contenuto. Mi ha sorpresa, moltissimo, principalmente perché non c’è un solo stile a collegare le cento poesie, ma molteplici: ho scoperto echi Danteschi, riferimenti a Cavalcanti, a Pavesi e chissà quanti altri. Le poesie sono estremamente diverse l’una dall’altra, alcune fanno sospirare il cuore, altre costringono a trattenere le risate e altre ancora fanno strabuzzare gli occhi dalla sorpresa. Alcune erano così particolari da risultare quasi sgradevoli, come se fossero “sbagliate”, ma suppongo che l’obbiettivo di Mari fosse proprio quello. In sintesi, una raccolta molto particolare, adatta anche ai non amanti della poesia "tradizionale"

  • User Icon

    Stefania

    21/09/2019 19:44:42

    Uno stile semplice ma, a mio avviso, non per questo banale. Le poesie arrivano dritte all'anima, anche se alcune meno di altre. Non posso dare 4 stelle perché quelle che arrivano fanno male, mi hanno spezzata e ormai sono indelebili. E' sempre bello ritrovarsi nelle parole di altre persone, sapere che soffrono come (o forse più) di noi.

  • User Icon

    Stefania

    10/09/2019 06:48:26

    Il libro è banale, Michele Mari dovrebbe limitarsi a scrivere di prosa. Queste poesie non sono degne del nome di poesia. Soldi buttati

  • User Icon

    marika

    19/07/2019 18:25:40

    Poesie brevi, quotidiane. Uno stile che nella sua semplicità rimane apprezzabile, trovo che siano poche però le poesie degne di nota.

  • User Icon

    Erika

    11/07/2019 10:33:28

    Una melanconia particolare, non banale. Non sono riuscita ad apprezzare tutte le poesie, ma alcune sono davvero uniche. Ognuno può trovare la sua personale interpretazione e scegliere come vivere questa "tristezza" dell'anima.

  • User Icon

    Erica

    10/03/2019 15:25:56

    Una lettura molto intensa. Alcune delle poesie sono dei veri e propri capolavori. Mi ha lasciato addosso il suo alone di malinconia, struggimento e malinconia per giorni, merita assolutamente una lettura. Molto ispirante.

  • User Icon

    Ari

    07/03/2019 21:14:50

    Anche in questo libro Michele Mari ha saputo unificare il peso della tradizione poetica classica e la sua particolarissima elaborazione della realtà. Questo "canzoniere" risulta di facile lettura a più livelli. Ad un livello letterale è facilmente fruibile nel suo significato immediato, poi per una lettura più approfondita un lettore esperto riuscirà sicuramente ad intravedere echi della cultura classica, della poesia novecentesca, della rigidità delle forme metriche camuffate. Continui ammiccamenti che aggiungeranno significato a quello che si può godere ad una prima più superficiale, lettura. Un prodotto quindi sicuramente godibile, anche se personalmente trovo che l'estro di questo autore si espliciti meglio nelle sue opere in prosa.

  • User Icon

    Leo

    18/01/2019 12:16:18

    La poesia in copertina che richiama Pavese mi ha conquistato e l’ho acquistato d’impulso e non potevo fare acquisto migliore. Poesie delicate ed emozionanti, qualcuna leggermente banale, ma nel complesso un’ottima raccolta

  • User Icon

    Aurora S.

    21/09/2018 09:25:14

    Poesie scritte con un linguaggio leggero, ma su una tematica come l'amore impossibile, che penso abbia toccato tutti prima o poi nella vita. Alcune sono veramente toccanti, altre un po' meno, ma non le ho trovate mai banali. Bravo.

Vedi tutte le 29 recensioni cliente
Il recupero memoriale messo in atto da Michele Mari nelle sue straordinarie incursioni nel territorio dell'infanzia e dell'adolescenza di Euridice aveva un cane (Bompiani, 1993) e Tu, sanguinosa infanzia (Mondadori, 1997) rispondeva a un'esigenza privata e feroce, a un movimento contrario alla malinconia e al patetico: "Tenere tenere tenere, tenere stretto fino alla morte ciò che hai amato anche solo un attimo". È questo il meccanismo sotteso anche all'esordio poetico dello scrittore, che vuole tenere stretta una storia d'amore nata sui banchi del liceo e vissuta solo nel sogno, a costo di sembrare ridicolo o folle. Del resto, la scrittura è per Mari, come ha dichiarato recentemente in un'intervista, "un modo per maneggiare il magma incandescente della vita senza ustionarsi".
Il titolo della raccolta fa riferimento alla vicenda leggendaria di ambientazione medievale (che rimanda a un famoso film di Richard Donner interpretato da Michelle Pfeiffer) in cui i due amanti Etienne Navarre e Isabeau d'Anjou sono condannati da una maledizione a non incontrarsi mai: di giorno lei è uno splendido falco che lui accudisce, di notte lui si trasforma in un feroce lupo grigio, addomesticato solo dalle carezze di lei. Un canzoniere che ha al suo centro il tema del mancato incontro fra il poeta e l'amata, quindi, declinato attraverso le forme di un'ossessione molto privata e nevrotica ma anche attraverso i modi, estremamente colti, della grande tradizione latina e medievale. L'amore non ricambiato, il senso dell'esclusione e della relegazione in un limbo fatto di inutile attese viene cantato attraverso versi che richiamano altri versi ("Verrà la morte e avrà i miei occhi / ma dentro / ci troverà i tuoi") ma anche formule liturgiche ("Ma di' soltanto una parola e l'anima mia sarà salvata"), riferimenti alle fiabe ("Puntavo sulla paglia o sul legname / ma dei tre porcellini / tuo marito / doveva essere quello in salopette con la cazzuola") e incursioni nel mondo cinematografico e della pubblicità ("Fra il mulino bianco / e gli anelli di Saturno / la tua scelta era scontata"). Talvolta prevalgono i toni di un'atmosfera cupa, in cui si agitano i fantasmi del rifiuto ed emerge la consapevolezza del consumo di un'esistenza in un inutile attesa: "Se fin dall'inizio mi avessero informato / che dopo più di trent'anni / senza aver niente in cambio / ancora ti avrei amata / avrei risposto / 'Logico e piano, sir'". Talvolta il tormento esplode nella paura di una caduta nel patetico, nell'orrore di fissare lo sguardo in quello che non è stato, nell'inespresso e nel represso di questa storia d'amore non vissuta: "Immagina / quanto male mi faccia / pensare a un figlio in cui congiunti / fossero i nostri occhi".
Forse tuttavia gli esiti migliori di questo esercizio di stile, fra ironia e disperazione, vengono raggiunti quando il poeta lascia esplodere la rabbia della rivendicazione, il senso di una rivalsa per la sua continua cancellazione dalla vita di lei: "Mi concedi un posto nel tuo cuore / ma non nella tua vita. / Allora ti avverto che là dentro / farò un tale casino / che il cuore rivelatore di Poe / sarà al confronto / un cuore silenzioso". Impossibile non pensare alle rime petrose di Dante, ispirate dallo stesso sentimento di vendetta, ma il sovrappiù di violenza, smorzato dall'ironia, non arriva in questo caso a colpire la donna, sempre allontanata dallo sforzo di idealizzazione. Per questo il centoduesimo componimento, un incantevole lunghissimo stornello, si chiude con un'orgogliosa dichiarazione di gusto gozzaniano, con la quale il poeta difende la sua scelta di fedeltà a un sogno: "Ma il fiore mio più bello / il fior della mia vita / il fior che non sfiorisce / è il fiore che non sfioro".
  Monica Bardi
  • Michele Mari Cover

    Michele Mari è nato a Milano nel 1955. I suoi libri sono Di bestia in bestia (Longanesi 1989), Io venía pien d'angoscia a rimirarti (Longanesi 1990; Marsilio 1998), La stiva e l'abisso (Bompiani 1992; Einaudi 2002), Euridice aveva un cane (Bompiani 1993; Einaudi 2004), Filologia dell'anfibio (Bompiani 1995; Laterza 2009), Tu, sanguinosa infanzia (Mondadori 1997; Einaudi 2009), Rondini sul filo (Mondadori 1999), I sepolcri illustrati (Portofranco 2000), Tutto il ferro della torre Eiffel (Einaudi 2002), I demoni e la pasta sfoglia (Quiritta 2004; Cavallo di Ferro 2010), Cento poesie d'amore a Ladyhawke (Einaudi 2007), Verderame (Einaudi 2007), Milano fantasma (edt 2008, in collaborazione con Velasco Vitali), Rosso... Approfondisci
Note legali