Traduttore: A. Zabini
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2010
Pagine: 509 p., Rilegato
  • EAN: 9788842916819
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,66

€ 19,60

Risparmi € 2,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 10,58

€ 19,60

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nicola

    09/06/2011 11:58:50

    Come altri, anch'io sono rimasto deluso dall'undicesimo capitolo della saga.. In alcuni punti della narrazione, scende in particolari talmente hard che ne fanno crollare drammaticamente lo stile.. Lento e poco avvincente, è imperniato sulle effusioni amorose di Anita e sbriga in quattro e quattrotto le indagini che nei libri precedenti costringevano il lettore a non smettere di leggere.. Speriamo nel prossimo..

  • User Icon

    enrica

    08/03/2011 18:33:49

    Da leggere almeno un paio di volte per apprezzarlo al meglio, secondo me libro di transizione, Anita sempre più coinvolta e coinvolgente comincia ad essere più riflessiva e probabilmente dal prossimo romanzo (speriamo di non dover aspettare troppo!)ci sarà un evolversi dei rapporti e delle situazioni.

  • User Icon

    Vampire Lover

    24/02/2011 09:56:56

    Undicesimo romanzo della serie Anita Blake Vampire Hunter, il titolo fa riferimento sia al nome di un locale (che, però, per motivi editoriali è stato tagliato) sia al colore degli occhi di Asher, il cui ruolo diventa predominante. La Hamilton dà ancora una volta il meglio di sé: lo schema narrativo ricorda quello dei primi romanzi, conciso e sapientemente orchestrato nell'intreccio e risoluzione, con Anita che si ritrova braccata da un'organizzazione segreta che ha intenzione di "usarla" per incarichi speciali. Da segnalare, infine, la comparsa della Madre delle Tenebre, la vampira primordiale da cui la razza vampirica è stata generata.

  • User Icon

    Serena

    10/02/2011 20:10:38

    Non avrei mai pensato di dare un voto del genere ad una saga che seguo con passione e amore dal primo libro, ma questo è veramente illeggibile. completamente snaturato il personaggio di Anita, bruttissimo anche quello di Jean Claude (altra cosa che non avrei mai pensato di dire!!! io lo adoravo), demenziale tutta la situazione... salvo solo l'evoluzione del rapporto con Dolph perché lo trovo coerente con tutte le vicende passate. Come hanno fatto a ridurre Anita ad una gelatina tremolante di desiderio? Neanche il più laido personaggio d Harmony è così melenso e delirante. La scena in macchina è davvero demenziale. Sconsigliatissimo!!!!

  • User Icon

    elisabetta

    24/12/2010 13:15:35

    Enorme delusione.vuoi per la traduzione, vuoi per le inutili interazioni della protagonista con tanti personaggi che quasi ammorbano, la lettura non è scorrevole o gradevole.E' più un gran pappaone che un libro.

  • User Icon

    lilly

    24/11/2010 11:39:58

    do 5 solo xchè adoro la sga di anita blake... però è vero che i libri stanno diventando un pò lenti nelle descrizioni... secondo me in certi punti ci si perde in descrizioni sterili e in dialoghi inconcludenti che riempiono solo le pagine di chiacchiere. la storia nn è male, ma in certi punti i dialoghi fanno un pò perdere il filo del discorso... cmq anita è sempre grande

  • User Icon

    Roberta

    23/11/2010 09:14:48

    Non vedevo l'ora di leggere l'undicesimo capitolo ma purtroppo devo dire che mi ha un pò deluso.Questi libri stanno diventando sempre più Hard,praticamente gira tutto intorno alla vita sessuale di Anita.L'ho trovato poco avvincente e molto scontato.4 ma solo perchè nell'insieme la serie è carina...forse troppo lunga.

  • User Icon

    EVA

    20/11/2010 14:50:56

    Letto in 2 gg ...Il libro mi sembra più lento degli altri ed Anita mi sembra più confusa ed indifesa che mai ..Forse sta diventando sentimentale ma ha perso il piglio sfacciato e disincantato con cui affrontava i problemi nei libri precedenti .... Certo che tutta la situazione è abbastanza intricata....e l'Ulfric fa sempre più la figura del provincialotto ... Non lo metto tra i miei libri preferiti della saga ...

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione