Changeling (Blu-ray)

Changeling

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Changeling
Paese: Stati Uniti
Anno: 2008
Supporto: Blu-ray
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,43 €)

Christine Collins è una madre lavoratrice nella Los Angeles degli anni '20. Il figlio le è stato rapito e dopo indagini e preghiere il piccolo torna a casa ma Christine si accorge subito di un errore: il figlio riportatogli non è suo. Inizia una campagna alla ricerca del bambino che le autorità affermano di aver trovato, ma la lotta di Christine è estenuante tanto da essere rinchiusa ingiustamente in un manicomio. In suo aiuto arriverà il pastore presbiteriano Gustav Briegleb che aiuterà la donna nella sua lotta contro il potere corrotto.
4,4
di 5
Totale 5
5
3
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    millar

    12/05/2020 10:14:32

    CHANGELING è un film sul filo dell'inchiesta che per via del contesto temporale e della particolarità delle vicende raccontate diventa un film in costume la cui tagliente tragedia umana finisce per de-romanticizzare un preciso momento storico, denunciando una serie di ingiustizie derivanti da un mondo poco regolamentato.

  • User Icon

    andrea

    12/12/2019 20:51:11

    Il regista è Clint Eastwood che dirige il film in modo delicato ma deciso, la protagonista è Angelina Jolie che interpreta in modo impeccabile il dolore, l'angoscia e la disperazione di una donna che si trova a vivere una delle situazioni più terribili che una madre possa provare.

  • User Icon

    Vincenzo

    23/09/2019 19:26:16

    Changeling rappresenta l’ennesimo centro di Eastwood ma questo ormai non fa più notizia, un regista che mescola con semplicità vecchio e nuovo risultando sempre credibile ed efficace. Forse ci troviamo di fronte all’ultimo esponente di un Cinema che non esiste più, di una filosofia dell’ immagine (di una poetica) destinata a scomparire; anzi, forse è già scomparsa. Tuttavia ogni volta che vedo un suo film mi riconcilio con la settima arte e Clint è uno dei pochi capace di fare questo, con leggerezza e malinconia, con potenza e rigore, classico fra i classici e per questo immortale.

  • User Icon

    Mario Scippa

    24/05/2019 15:39:23

    Trama originale, Angelina Jolie molto brava nel ruolo della protagonista. Il film risulta essere un buon thriller, se non sbaglio il minutaggio è un pò lungo ma scorre abbastanza bene. Insomma non ci si annoia. Buon film.

  • User Icon

    Guido

    18/09/2018 12:05:25

    Una storia vera di inizio secolo è lo spunto per affondare il colpo sulla società americana di allora, identificata in coloro che prima di tutti hanno il dovere di essere vicino al cittadino. Ma è anche lo spunto per elevare la pellicola da "semplice" film denuncia ed esplorare il coraggio dell'individuo, qui un donna/madre, capace di combattere ed affrontare una comunità (politica) intera, se colpito nella propria etica e, ancor più, negli affetti più cari. Un urlo d'orgoglio o uno schiaffo a coloro che dimenticano l'America così come vuole essere intesa dagli americani stessi.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

Eastwood commuove tornando a ricordarci il rispetto che il Potere deve all'individuo

Trama

Los Angeles, marzo 1928. In una mattinata di sabato Christine Collins, una giovane donna che lavora in un centralino, lascia casa da solo il giudizioso figlio Walter che ha avuto da un uomo che li ha abbandonati. Al ritorno dal lavoro fa una terribile scoperta: il bambino non c'è più e di lui si è persa ogni traccia. Finché, 5 mesi dopo, la polizia locale che non gode di buona reputazione, sembra aver risolto il caso. Consegna infatti a Christine un bambino che dice di esser Walter e che un po' gli assomiglia.

Eastwood commuove tornando a ricordarci il rispetto che il Potere deve all'individuo

Trama
Los Angeles, marzo 1928. In una mattinata di sabato Christine Collins, una giovane donna che lavora in un centralino, lascia casa da solo il giudizioso figlio Walter che ha avuto da un uomo che li ha abbandonati. Al ritorno dal lavoro fa una terribile scoperta: il bambino non c'è più e di lui si è persa ogni traccia. Finché, 5 mesi dopo, la polizia locale che non gode di buona reputazione, sembra aver risolto il caso. Consegna infatti a Christine un bambino che dice di esser Walter e che un po' gli assomiglia.

  • Produzione: Universal Pictures, 2020
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 141 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 5.1 HD);Francese (DTS 5.1);Spagnolo (DTS 5.1);Tedesco (DTS 5.1);Giapponese (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Cinese; Coreano; Danese; Finlandese; Francese; Giapponese; Inglese; Italiano; Norvegese; Olandese; Portoghese; Spagnolo; Svedese; Tedesco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • AreaB
  • Contenuti: dietro le quinte (making of): "Complici del reato: Clint Eastwood e Angelina Jolie" - "Il filo conduttore: Angelina Jolie diventa Christine Collins"; speciale: "Los Angeles allora e adesso" - archivi - picture in picture
  • Clint Eastwood Cover

    È un regista, produttore cinematografico, attore e politico statunitense. Ha iniziato la sua carriera nel 1955 quando ha debuttato sul grande schermo, ma il vero successo arriva quando viene ingaggiato per recitare nella trilogia composta da: Per un pugno di dollari,  Per qualche dollaro in più e Il buono, il brutto, il cattivo. Nel corso della sua vita ha vinto molti premi tra cui due Premi Oscar, sei Golden Globe e quattro David di Donatello. Approfondisci
  • Angelina Jolie Cover

    "Nome d'arte di A. Voight, attrice statunitense. Figlia dell'attore J. Voight, esordisce ancora bambina a fianco del padre in Lookin' to Get Out (Cercando di fuggire, 1982) di H. Ashby. Nel 1995 è in Hackers di I. Softley, poi comincia a imporre la sua prorompente bellezza e il suo fascino ribelle con Scherzi del cuore (1998) di W. Carroll e con Il collezionista di ossa (1999) di P. Noyce. Nel 2000 ottiene il premio Oscar come attrice non protagonista per il suo ruolo della sociopatica Lisa in Ragazze interrotte (1999) di J. Mangold. Dopo il mediocre Fuori in sessanta secondi (2000) di D. Sena, interpreta l'eroina dei videogiochi Lara Croft in Tomb Raider (2001) di S. West e nel sequel Tomb Raider 2 (2003) di J. de Bont, per poi prestare la voce alla seducente pesciolina Lola in Shark Tale... Approfondisci
Note legali