Categorie

Che vuoi che sia (DVD)

Regia: Edoardo Leo
Paese: Italia
Anno: 2016
Supporto: DVD

32° nella classifica Bestseller di IBS Film - Commedia

  • Produzione: Warner Home Video, 2017
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 105 min
  • Contenuti: Scene tagliate - Backstage
Claudio e Anna continuano a rimandare il progetto di un figlio nell'attesa che la loro situazione economica migliori. Le loro speranze sono riposte in una piattaforma web ideata da Claudio, ma il crowdfunding lanciato per svilupparla non dà i risultati auspicati. Nessuno su Internet sembra capire il valore della sua idea.
Una sera, a una festa, complici alcol e delusione, Claudio registra un video che posta per scherzo e lancia una sfida al "popolo di Internet": visto che sembrano essere tutti interessati solo al sesso, Claudio li provoca a fare un'offerta per vedere un video hard, che girerà con Anna, una volta raggiunta la cifra richiesta. Tanto è questo che si cerca su Internet, no?
Inaspettatamente la provocazione di Claudio, riscuote un grande successo in rete e, mentre la loro celebrità aumenta, le offerte raggiungono una cifra incredibile. A questo punto tutti sono pronti a dire la loro a cominciare dallo zio Franco che si offre assurdamente di aiutarli a fare questo video. Ovviamente contrastato da sua moglie. E poi i genitori pronti a prendere posizione. Chi a favore chi contro. E poi gli amici di lui e le amiche di lei. E poi i commenti anonimi del web. Il dilemma di questa scelta si insinua nella testa dei nostri protagonisti... Cosa faranno dunque di fronte a questa proposta "decente"? Un pensiero inizia a farsi strada: è davvero così sbagliato svendere la propria intimità per poter finalmente realizzare i propri sogni?

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    "I MIRACOLI" della Rete

    07/06/2017 20.54.50

    L’amore al tempo di Internet unito alle evidenti incomprensioni mediatiche, il tutto declinato secondo la socializzazione 2.0: Questa potrebbe essere la breve sintesi dell’ultima fatica in cabina di regia di Edoardo Leo arrivata dopo l’ottimo successo al botteghino di Noi e la Giulia, con ulteriori numerosi premi distribuiti nel corso del 2015, fra cui vari Nastri d’argento e David di Donatello. Il quarantacinquenne attore Romano torna dietro la macchina da presa per la quinta volta assistito da un eccellente soggetto scritto a sei mani con i fidi Aronadio e Sannio, ma declinando il tutto in maniera semplicistica e buonista. In fin dei conti sullo stesso tema anche il recente The Circle ha chiaramente mancato in termini di efficacia declinando la trama dell’eccellente romanzo di Dave Eggers in un finale eccessivamente conciliatorio, così come la commedia dell’ex protagonista di un Medico in Famiglia pare esattamente declinata come una perfetta fiction da prima serata di Rai Uno. A nulla servono le incursioni sia di Massimo Wertmuller nel ruolo di padre coatto proveniente da Roma, sia di Rocco Papaleo, nel ruolo di uno zio coinquilino ereditato a causa di alcune disgrazie familiari. Un vero peccato quindi per un’occasione sprecata per poter ottenere qualche riflessione profonda in più e che andasse ben oltre una semplice risata liberatoria.

Scrivi una recensione