Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Che vuoi che sia (DVD)

Che vuoi che sia (DVD) Edoardo Leo, Anna Foglietta, Rocco Papaleo, Marina Massironi Warner Home Video
€ 8,67
  • User Icon
    sal
    16/05/2020 16:45:58

    Divertente con bravi attori Edoardo Leo su tutti

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/05/2020 16:33:44

    Ottima trama, bel film, incentrato sull'effetto "Social, popolarità, virale". Interessante anche il personaggio dello zio interpretato da Papaleo, che mette in evidenza i modi di pensare di due generazioni diverse

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/05/2020 12:51:10

    Divertente commedia leggera incentrata sulle nuove tecnologie web e social e temi come l'esibizione del corpo. Ottimo spaccato della società odierna. Film unico nel suo genere. Consigliata la visione per passare una serata disimpegnata. Come in tutti i film di Edoardo Leo è presente una comicità elegante/intelligente, una storia appassionante e, per chi vuole andare più in profondità, anche diversi spunti di riflessione.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/03/2019 22:43:36

    Film molto particolare e divertente. Ottimi attori. Consigliato

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    29/11/2018 10:45:43

    Non so se mi è piaciuto o se giudicarlo bruttino. Comunque da guardare.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/06/2017 20:54:50

    L’amore al tempo di Internet unito alle evidenti incomprensioni mediatiche, il tutto declinato secondo la socializzazione 2.0: Questa potrebbe essere la breve sintesi dell’ultima fatica in cabina di regia di Edoardo Leo arrivata dopo l’ottimo successo al botteghino di Noi e la Giulia, con ulteriori numerosi premi distribuiti nel corso del 2015, fra cui vari Nastri d’argento e David di Donatello. Il quarantacinquenne attore Romano torna dietro la macchina da presa per la quinta volta assistito da un eccellente soggetto scritto a sei mani con i fidi Aronadio e Sannio, ma declinando il tutto in maniera semplicistica e buonista. In fin dei conti sullo stesso tema anche il recente The Circle ha chiaramente mancato in termini di efficacia declinando la trama dell’eccellente romanzo di Dave Eggers in un finale eccessivamente conciliatorio, così come la commedia dell’ex protagonista di un Medico in Famiglia pare esattamente declinata come una perfetta fiction da prima serata di Rai Uno. A nulla servono le incursioni sia di Massimo Wertmuller nel ruolo di padre coatto proveniente da Roma, sia di Rocco Papaleo, nel ruolo di uno zio coinquilino ereditato a causa di alcune disgrazie familiari. Un vero peccato quindi per un’occasione sprecata per poter ottenere qualche riflessione profonda in più e che andasse ben oltre una semplice risata liberatoria.

    Leggi di più Riduci