Il cigno nero

Black Swan

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Black Swan
Paese: Stati Uniti
Anno: 2010
Supporto: Blu-ray

63° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Giallo e thriller

Salvato in 17 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,99 €)

Alla ballerina professionista Nina Sayers, dopo anni di sacrifici e costante applicazione, si presenta l'occasione della vita quando il direttore artistico Thomas Leroy le assegna il ruolo della regina de "Il Lago dei Cigni" di Cajkovskij. Lei è perfetta come angelico cigno bianco, ma non sufficientemente perversa come cigno nero, ruolo più adatto alla sensuale e spregiudicata Lily, con la quale si instaura una psicologica rivalità che porta Nina ad esplorare i propri sentimenti più profondi e oscuri. Mentre Nina fa di tutto per raggiungere ossessivamente quella perfezione da sempre inseguita, gli incubi, le gelosie e le fantasie inconsce iniziano a farsi strada in maniera profonda e ad insinuare in lei un irrisoluto dubbio: quello con Lily è un conflitto reale o solo frutto della propria mente? I conflitti interiori e gli impulsi oscuri prenderanno lentamente il sopravvento sulla psiche di Nina, trasformandola da una giovane ingenua in una creatura instabile, che in breve tempo riuscirà a calarsi fin troppo bene nel ruolo del malvagio e autodistruttivo cigno nero.
4,67
di 5
Totale 3
5
2
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Dario

    25/09/2019 14:10:54

    La macabra sfida fra due ballerine. Un film in cui sogno e realtà si confondono in uno degli intrecci più inquietanti di sempre.

  • User Icon

    pp

    19/09/2019 14:45:16

    Un ottimo film che affronta tematiche forti. Non mancano i riferimenti diretti ad alcune patologie psicologiche. Eccellenti le interpretazioni, perfetta Natalie Portman. Lo consiglio.

  • User Icon

    DP

    07/03/2019 08:46:11

    Veramente bello. Natalie Portman superlativa. Non a caso si è portata a casa l'oscar per quest'interpretazione.

2011 - Oscar [Academy Awards] Miglior Attrice Portman Natalie
2010 - Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia Miglior attore emergente Kunis Mila
2010 - Golden Globe Miglior Attrice - Dramma Portman Natalie

  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2012
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 5.1 HD);Spagnolo (DTS 5.1);Tedesco (DTS 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Portoghese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Cinese; Danese; Finlandese; Greco; Inglese per non udenti; Italiano; Norvegese; Portoghese; Rumeno; Spagnolo; Svedese; Tedesco; Turco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • AreaB
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); speciale; trailers
  • Natalie Portman Cover

    Nome d'arte di Natalie Hershlag, attrice statunitense di origini israeliane. Scoperta giovanissima da un agente alla ricerca di una modella bambina, debutta sul grande schermo all’età di tredici anni con il ruolo di Mathilda, la ragazzina scampata alla strage che ha sterminato la sua famiglia e che viene protetta da un solitario assassino in Léon (1994) di L. Besson. Dopo alcune apparizioni marginali in Heat - La sfida (1995) di M. Mann, Tutti dicono I love you (1996) di W. Allen e Mars Attacks! (1996) di T. Burton, raggiunge fama mondiale interpretando Amidala, la giovane e dolce regina di Naboo nella saga Guerre stellari (Star Wars - Episodio I: La minaccia fantasma, 1999, Star Wars - Episodio II: L’attacco dei cloni, 2002, e Star Wars - Episodio III: La vendetta dei Sith, 2005, tutti di... Approfondisci
  • Winona Ryder Cover

    Nome d'arte di W. Laura Horowitz, attrice statunitense. Grandi occhi espressivi, bruna, carattere risoluto e difficile, cresce in una comune beatnik in California ed esordisce sul grande schermo nel 1986 con una parte di sfondo nella commedia giovanilistica Lucas di D. Seltzer. Le pellicole successive, quasi tutte interessanti e originali, in pochi anni le fanno raggiungere il successo, grazie anche alla pubblicità indiretta della sua vita sentimentale turbolenta. Dopo il ruolo della protagonista in Schegge di follia (1989) di M. Lehmann, dove interpreta una ragazza che si oppone alla furia distruttiva del suo partner pur condividendo il suo medesimo disagio esistenziale, interpreta la giovane innamorata dell'infelice protagonista nella crudele favola Edward mani di forbice (1990) di T. Burton,... Approfondisci
Note legali