Ciò che inferno non è

Alessandro D'Avenia

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Collana: Oscar absolute
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 maggio 2016
Pagine: 317 p., Brossura
  • EAN: 9788804666653

28° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 277 liste dei desideri

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Ciò che inferno non è

Alessandro D'Avenia

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Ciò che inferno non è

Alessandro D'Avenia

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Ciò che inferno non è

Alessandro D'Avenia

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 14,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Federico ha diciassette anni e il cuore pieno di domande alle quali la vita non ha ancora risposto. La scuola è finita, l'estate gli si apre davanti come la sua città abbagliante e misteriosa, Palermo. Mentre si prepara a partire per una vacanza-studio a Oxford, Federico incontra "3P", il prof di religione: lo chiamano così perché il suo nome è padre Pino Puglisi, e lui non se la prende, sorride. 3P lancia al ragazzo l'invito a dargli una mano con i bambini del suo quartiere, prima della partenza. Quando Federico attraversa il passaggio a livello che separa Brancaccio dal resto della città, ancora non sa che in quel preciso istante comincia la sua nuova vita. La sera torna a casa senza bici, con il labbro spaccato e la sensazione di avere scoperto una realtà totalmente estranea eppure che lo riguarda da vicino. È l'intrico dei vicoli controllati da uomini che portano soprannomi come il Cacciatore, 'u Turco, Madre Natura, per i quali il solo comandamento da rispettare è quello dettato da Cosa Nostra. Ma sono anche le strade abitate da Francesco, Maria, Dario, Serena, Totò e tanti altri che non rinunciano a sperare in una vita diversa. Alessandro D'Avenia narra una lunga estate in cui tutto sembra immobile eppure tutto si sta trasformando, e ridà vita a un uomo straordinario, che in queste pagine dialoga insieme a noi con la sua voce pacata e mai arresa, con quel sorriso che non si spense nemmeno di fronte al suo assassino.
4,45
di 5
Totale 90
5
59
4
19
3
9
2
2
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Francesca

    19/09/2019 16:16:31

    Un libro che ti sprona a vivere pienamente, amare e lottare.

  • User Icon

    Roberta

    19/09/2019 13:49:57

    Ho scritto recensioni per alcuni libri e ho consigliato che venissero letti nelle scuole. Questo è uno di quelli. La storia di don Puglisi mi ha profondamente commosso ed è un esempio da ricordare per tutti.

  • User Icon

    scorrevole

    19/09/2019 10:58:18

    La lettura di questo libro l’ho trovata scorrevole, come tutti i romanzi di questo autore. Adatto a tutte le età, perché tratta il tema della Mafia in modo perfetto, alleggerendolo con storie d’amore, storie di bambini, di uomini e donne. Lo consiglierei a coloro che hanno voglia di una lettura leggera, ma nello stesso tempo avvincente. D’Avenia non mi delude mai!

  • User Icon

    Medea Tilli

    10/08/2019 03:11:55

    Di D'Avenia avevo ampiamente sentito parlare, per la sua forte comunicativa da "carismatico" insegnante... E in effetti è un autore prezioso, specialmente per i nostri giovani. Parlare, come in questo libro, di mafia con i toni giusti ad un pubblico adolescente, cui è prevalentemente destinata l'opera, è necessario e ben fatto. E per i più adulti guardare con gli occhi dei protagonisti la.storia di Padre Puglisi è occasione per meditare su una tragica realtà del nostro Paese e per avvicinarci sempre più ai ragazzi e alle loro problematiche con responsabilità e amorevolezza. Consigliatissimo per chi ama i giovani, i valori e i sogni del mondo giovanile. Voto 10!

  • User Icon

    Luigi

    21/06/2019 09:03:49

    Un libro che mi è piaciuto molto. Da amante della letteratura e dell'arte non ho potuto resistere nel leggerlo. Qualvolta c'era una citazione, una frase letteraria, i miei occhi brillavano per il piacere. E' un fatto molto attuale e MAI scontato, presente nella quotidianità di ormai tutti. Avendo la stessa età del protagonista, mi sono immedesimato molto nei suoi panni; e lo dico con sincerità, quando si legge qualcosa che è molto vicina alla propria personalità non si può fare a meno che amarlo e immergersi nelle vicende trattate. Una piccolissima e insignificante (per me) pecca, è stata la scrittura un po' sempliciotta e già letta; fatto sta che sono sicuro che D'Avenia migliorerà con l'esperienza e ci regalerà altri capolavori come questo.

  • User Icon

    Sissi

    08/06/2019 09:52:55

    Un libro che scuote ed emoziona. La forza e la determinazione di un uomo che combatte con gesti semplici, instaurando relazioni umane profonde. Un uomo che cambierà per sempre la vita di uno dei suoi studenti.

  • User Icon

    Luigi

    18/05/2019 11:53:54

    Alessandro D’ Avenia si mette in gioco con la stesura di questo romanzo, affrontando uno dei temi più discussi, crudi, ignorati e mio malgrado taciuti della storia italiana: la mafia. Ho conosciuto D’ Avenia grazie proprio a questo libro; sono rimasto positivamente colpito dalla sua lettura, e fin dalla prima pagina l’ho adorato. Sia per la ricchezza di citazioni cavate dalla letteratura, sia per la prosa in alcuni punti poetica, l’ho trovato a dir poco sorprendente. D’ Avenia è proprio maestro in questo; l’amore che mette nel suo lavoro, l’interesse che trasmette ai suoi ragazzi, l’umanità con cui si pone davanti i problemi della vita, sono ampiamente espressi in quest’opera. L’ambito scolastico nel quale lavora gli permette di osservare i ragazzi da un punto di vista ravvicinato, sebbene entrare a capofitto nel mondo adolescenziale sia un’impresa molto ardua per il mondo degli adulti. Nonostante tratti di argomenti molto forti e crudi D’ Avenia è riuscito a interpretarli con uno stile sorprendentemente poetico, infatti moltissime frasi mi hanno colpito perché di una bellezza disarmante.

  • User Icon

    vittoria

    11/03/2019 08:30:04

    Brancaccio, 1993. Il sole di un’imminente estate che vede Don Pino Pugliesi alle prese con le solite difficoltà con il quartiere chiuso all’aiuto ma pronto a colpire; la scuola che finisce per Federico, giovane poeta sognatore che ama le parole perché affascinato da esse; una Sicilia barricata all’interno di un sistema mafioso giovane e prepotente. Mondi diversi a pochi chilometri in una Palermo bella e dannata che accoglie e condanna. Un prete coraggioso, don Pino, che lotta per dare la possibilità a chi non ne ha avuta neanche una, che non teme di sfiorare territori minati dalla mafia,che porta lo stesso Federico a conoscere un coraggio che credeva di non avere. Una realtà dura, diversa e reale che vede don Pino alle prese con un potere silenzioso e che nessuno ostacola e che fa incetta di recluta in quegli stessi bambini che il prete vuole educare all’amore, ad una vita diversa da quella che si portano addosso più dei vestiti, un vita dettata da un codice morale fatto di omertà e cattiveria. Un racconto questo forte ma che incanta perché fatto di parole e sensazioni vere, che ci mostra quelle realtà spesso vissute a distante, troppo note e spesso troppo presto dimenticate. D’Avenia ci prende per mano e scalando le tappe di un uomo solo ma forte, ci fa mare Palermo, il “tuttoporto” che nei millenni ha saputo conquistare e dannare.

  • User Icon

    Devis

    11/03/2019 00:23:44

    Federico, ragazzo della Palermo bene, viene a contatto con una realtà più grande di lui, incoraggiatoa fare del bene da 3P, Padre Pino Puglisi, grande figura contro la mafia. Libro avvincente, emozionante, perché tratta di storia vera, perché ti costringe a riflettere, perché questa è la realtà, niente finzione.

  • User Icon

    Maria Seccia

    09/03/2019 14:39:20

    É un libro che ti lascia la verità stampata in testa in un mondo che tende ad attenuare certi avvenimenti. É senza dubbio il miglior libro di Alessandro D'avenia

  • User Icon

    ale

    08/03/2019 21:52:52

    Impegnativo ma bello

  • User Icon

    FRANCESCO

    08/03/2019 13:53:10

    Questo romanzo di D'Avenia ripropone nel contesto caro all'autore, il mondo degli adolescenti, un ragazzo che deve fare i conti con le domande e le inquietudini della sua età, con la ricerca del proprio posto nel mondo, e con il desiderio di fare nuove esperienze e naturalmente la scoperta dell’amore. La vicenda è ambientata nella Palermo degli anni Novanta e offre all'autore la possibilità di inserire nello sfondo la figura di un grande uomo: padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia a causa del suo instancabile lavoro a favore dei ragazzi del quartiere Brancaccio per sottrarli alla criminalità locale. Forse questa è la qualità principale dell'opera

  • User Icon

    Giulia

    08/03/2019 10:58:01

    Un libro che ti rimane dentro. Una storia che parla di amore, di coraggio, di forza, di lotta contro quell'inferno chiamato mafia. Toccante ed emozionante.

  • User Icon

    Idan

    15/02/2019 22:45:06

    In tante parole....emozionante

  • User Icon

    Mariarita C.

    03/02/2019 19:40:24

    Libro toccante e struggente attraverso il quale ho conosciuto una figura combattiva come quella di Padre Pino Puglisi , morto nell'anno in cui io sono venuta alla luce. Alessandro d'avenia mi ha regalato pagine scritte magistralmente. Ha saputo trasformare un fatto tragico di cronaca nera come un'occasione per celebrare l'amore. Amare è prendersi cura di chi ci sta accanto. neanche la morte vince l'amore. la morte è la mafia. la mafia è una merda. la mafia non vincerà

  • User Icon

    n.d.

    23/01/2019 11:59:03

    devo ancora leggerlo, ma sicuramente un ottimo libro dato l'a

  • User Icon

    Marina

    01/01/2019 18:05:56

    Un libro bellissimo! La figura di Don Pino Puglisi raccontata in maniera splendida, capace di scuotere e richiamare tutti ad un impegno per rendere la società migliore, a prescindere dal proprio credo religioso.

  • User Icon

    Marco

    11/12/2018 15:39:58

    Per me è stato il primo libro di D'Avenia e devo dire che mi piaciuto tantissimo. Ci ha portato uno spaccato della Palermo dei primi anni '90, costellata dalle stragi di mafia in cui persero la vita in primis Falcone e Borsellino. La figura di don Puglisi è trattata e nobilitata, credo, nel miglior modo possibile... nel grandissimo suo rapporto con i bambini e adolescenti del quartiere di Brancaccio.

  • User Icon

    Carla

    11/12/2018 11:01:53

    Storia bellissima e appassionante, che mi ha permesso di conoscere maggiormente uno degli eroi del nostro Paese, Don Puglisi. Unico neo è la scrittura di D'Avenia che non sono riuscita a digerire, troppo prolissa ed eccessivamente ricca di metafore, spesso contorte e insignificanti, che ostacolano non poco la lettura. 10 e lode và alla trama, appena la sufficienza allo stile.

  • User Icon

    Angelo Cito

    22/10/2018 10:17:57

    Ho letto questi Libro ( non a caso uso la lettera maiuscola poiche' e' piu' di un Libro, e' una lezione di vita e di Fede) .D'Avenia fa conoscere Don Pino Puglisi e la sua vicenda umana a coloro ,come me,che non erano molto informati sulla vita e l'opera di questo Santo dei nostri tempi. Appena potro' mi rechero' sui luoghi che hanno visto operare San Don Puglisi per respirare personalmente l'aria di quella Terra dove esiste anche " Cio' che inferno non e') poiche' siamo informati di quello che accade nell'inferno dei luoghi come Brancaccio e facciamo l'errore di generalizzare e pensare per stereotipi e concetti precostituiti.D'Avenia rende merito alla propria Terra e ce la fa vedere ed amare in modo diverso dal rumore delle cronache.

Vedi tutte le 90 recensioni cliente
  • Alessandro D'Avenia Cover

    Scrittore, insegnante e sceneggiatore. Frequenta il Liceo Classico a Palermo, dove ha come insegnante di Religione padre Pino Puglisi, dal quale sarà profondamente influenzato (e alla cui figura dedicherà il suo romanzo Ciò che inferno non è). Laureato nel 2000 alla sapienza di Roma in Letteratura Greca, consegue il dottorato di ricerca in Lettere Classiche, e poi insegna Greco e Latino al Liceo. Il suo romanzo d'esordio è Bianca come il latte, rossa come il sangue (Mondadori, 2010), da cui viene tratto l'omonimo film prodotto da Rai Cinema, alla cui sceneggiatura partecipa in prima persona. Nel 2011 viene pubblicato Cose che nessuno sa (Mondadori), mentre del 2014 è Ciò che inferno non è, sempre per Mondadori. I suoi romanzi sono tradotti... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali