Traduttore: E. Cicogna
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: 398 p.
  • EAN: 9788806147747
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Per lo scrittore peruviano, il momento della crisi avvenne quando il padre, che osteggiava violentemente la sua passione letteraria, decise di affidarlo a un istituto gestito da militari, famoso per la sua durezza: il Collegio Leoncio Prado, a Lima. Racconterà Vargas Llosa: "Per me fu come scoprire l'inferno, ma fu lì che cominciai a scrivere. Fui costretto a coltivare la mia passione in segreto: ma fu per me come uno sfogo alla rivolta che nutrivo contro il Leoncio Prado". In questo romanzo, che vuole essere una metafora della violenza contemporanea, l'autore torna alla dolorosa esperienza nel collegio.

€ 7,46

€ 8,78

Risparmi € 1,32 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Raffaella

    15/10/2007 09:51:23

    un capolavoro! E' la storia dei cadetti di un collegio militare, la loro appassionata storia militaresca si intreccia con la vita passta e futura. Un bel libro, a volte crudo, ma mai volgare.

  • User Icon

    cesare

    05/12/2006 19:01:10

    Grande, grande, grande libro! La partenza è un po' lenta, ma poi scatta un sistema narrativo raffinato, coinvolgente, articolato in due voci, quella del protagonista e quella di un anonimo, che procede in una narrazione parallela. E' questa la voce che costringe a leggere, la genialata, l'ombra ambigua, satura di violenza e dolcezza, che dà forma al libro.

  • User Icon

    Massimo Di Palo

    28/02/2004 13:56:27

    Il finale, che non svelo, getta una luce completamente diversa su tutto il libro. Ma, al di là della macchina narrativa, il romanzo merita di essere letto, come tutti i libri che vengono pubblicamente dati alle fiamme, per il forte contenuto polemico che lo anima. Unico difetto: qualche passaggio è un po' pesante. Capita anche ai migliori!

Scrivi una recensione