Categorie

Clive Cussler, Paul Kemprecos

Traduttore: P. Mirizzi Zoppi
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2007
Pagine: 456 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830424142

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alessandro

    28/09/2009 18.48.52

    questo è il primo libro che leggo di cussler e devo dire che mi è piaciuto molto e pieno di colpi di scena ed è abbastanza coinvolgente,si legge tutto d'un fiato e non annoia mai il lettore,lo consiglio a tutti buona lettura

  • User Icon

    Bibo

    27/11/2008 11.22.25

    Questo romanzo mi è piaciuto tanto quanto Odissea. Lo consiglio a chi ha intenzione di passare alcune ore immerso in una bella e coinvolgente avventura.

  • User Icon

    Francesco Lunetta

    31/03/2008 13.17.40

    Per i lettori della vecchia serie di Cussler il libro non è più all'altezza di "Onda d'urto" (per me il suo migliore romanzo) o "Vortice" o "Alta marea". Ritengo, comunque, che, come anche nel caso di "Oro Blu", questa nuova serie sia interessante, piena di movimento e di colpi di scena tanto desiderata da chi, come me, non si perde un libro di Cussler, appunto. Certo, le azioni di Dark Pitt erano presentate in modo da apparire ai limiti dell'immaginazione umana, ma questo nuova serie riserva comunque abbastanza "suspance" da appagare le aspettative dei lettori di Clive.

  • User Icon

    Andrea

    28/03/2008 15.21.46

    Bel libro, sicuramente si fa leggere con piacere, anche se non conosco le altre opere di Cussler. Inizia e prosegue bene, ma trovo, però, un po' troppo affrettato il finale (tutto si risolve in un baleno!). Inoltre, quando muore qualcuno sembra quasi che agli altri gliene importi poco o nulla!

  • User Icon

    Fabio

    10/03/2008 02.48.22

    E' la prima volta che leggo Cussler, e sarà anche l'ultima. Libro "tedioso", tutt'altro che appassionante, intriso di nomi, descrizioni e dettagli assolutamente insignificanti; la trama è esile, ridicola, una pessima copia di altri di autori di ben altro livello; per non parlare dei protagonisti, sempre eternamente miracolati nonostante continue fughe, sparatorie e rapimenti, peggio della peggiore "americanata". E chiudo qui perchè con questo libro non perdo altro tempo.

  • User Icon

    mark

    04/02/2008 22.18.19

    Speravo, speravo che questo libro fosse il ritorno del vecchio Clive e per circa metà libro ho pensato che fosse così. Invece? Un finale deludente e al limite della noia. Forse una fine meno "fantastica" avrebbe reso più solido il finale. Non sono deluso come per "L'ORO DEL LAMA" ma nemmeno soddisfatto come per altri romanzi.

  • User Icon

    Flavia

    09/01/2008 16.57.35

    Peccato. Tre quarti del libro ti fanno pensare e sperare che il "mitico" Cussler sia tornato ai fasti del passato poi, all'improvviso, ti confeziona un finale velocissimo in cui tutto accade quasi per miracolo e, lasciatemelo dire, lo condisce anche con troppe banalità. Per noi vecchi fan è un altro stiletto nel cuore, ma speriamo sempre nel prossimo lavoro.

  • User Icon

    Cristiano

    03/01/2008 11.28.39

    Discreto libro. Ho letto tutto di Cussler e questo, dopo lo svarione de "L'oro dei Lama" scritto con Craig Dirgo, ritorna sul suo stile di scrittura. A proposito ne uscira uno nuovo con Dirgo ma non lo leggero' sara sicuramente illeggibile come l'altro.

  • User Icon

    Albano

    12/12/2007 13.27.29

    Anche a me questo romanzo è piaciuto. Non al livello dei vari "Tesoro - L'oro dell'inca - Cyclops", ma comunque discreto.

  • User Icon

    Cristiano

    09/12/2007 17.56.27

    Gli amanti del vecchio Cussler apprezzeranno sicuramente questa nuova avventura dei prodi Kurt Austin e Joe Zavala. Nonostante tutti i suoi ultimi libri siano stati scritti a 4 mani (questo per esempio con Paul Kemprecos) le trame rimangono sempre coinvolgenti ed emozionanti. Per Cussler sarà difficile tornare ai fasti di un tempo, ma chi ama l'avventura non può dimenticarsi di questo scrittore, che si legge sempre più che volentieri!

  • User Icon

    Francesco

    20/11/2007 09.56.56

    Bello ma non irresistibile. Il primo Cussler è un altra cosa.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione