Categorie

Marco Di Domenico

Collana: Nuova cultura
Anno edizione: 2008
Pagine: 204 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788833919454
Se, passeggiando per i parchi romani, invece di fringuelli notate chiassosi pappagalli; se i vostri gerani appassiscono misteriosamente; se lungo il bordo strada, al posto della macchia mediterranea, svettano insoliti emaciati alberelli; se volete sapere che cosa stia succedendo attorno a voi, potrete trovare spiegazioni leggendo i quarantacinque casi di invasione ecologica proposti in questo testo, a firma di un giovane zoologo romano: piante e animali alieni, al di fuori, cioè, del loro areale geografico originario. Queste specie, di predatori e competitori esperti, stanno rapidamente soppiantando le specie autoctone, spesso endemiche (presenti esclusivamente in una piccola area geografica), determinando una grave e pressoché irreversibile perdita di biodiversità. La dispersione in natura è una strategia ampiamente utilizzata da piante e animali, che permette di colonizzare nuove aree geografiche aumentando le opportunità di sopravvivenza della specie. La specie umana, con i suoi spostamenti, ha da sempre trasportato altre specie, in modo volontario o meno, ma la globalizzazione che va rapidamente interessando l'intero pianeta offre (rispetto al secolo scorso) incredibili opportunità di movimento: il serpente arboreo bruno, ad esempio, viaggia in aereo, la zanzara tigre preferisce i copertoni vecchi; invece conigli, nutrie dal pelo soffice, molto saporiti gamberi rossi della Louisiana, cinghiali dell'Est Europa, tutte specie molto invasive, sono stati incautamente diffusi dall'intervento umano. Le schede, brevi ma interessanti, tracciano il profilo delle specie aliene invasive più aggressive al mondo: dalla perca del Nilo alla testuggine dalle guance rosse; ma smascherano anche quelle specie che, arrivate in Europa già da molti anni, sono erroneamente considerate parte dell'ecosistema in cui si sono acclimatate: è il caso del pino nero, dello storno, del fico d'India. Le conseguenze di questa massiccia invasione globalizzata sono già in atto: non resta che fare conoscenza degli ospiti, sempre nuovi.
Michela Santochirico ed Enrico Alleva

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    riccardo andreotti

    07/07/2009 12.35.58

    Piacevole e molto interessante fa parte di quella cultura che andrebbe fortemente incentivata per capire come va il mondo.Consiglio il libro di Cirri e Solibello "NOSTRA ECCELLENZA",per continuare su questa linea.

  • User Icon

    Gian Luca

    30/11/2008 11.39.30

    Libro molto piacevole, ben scritto, di facile lettura. A metà strada tra scienza e narrativa. Buona documentazione su i diversi campi che spaziano dalla zoologia alla botanica. Solo qualche specie citata (in verità molto poche) mi lascia un po' perplesso, altre specie, invece, potevano essere aggiunte. Parlo soprattutto a livello botanico, essendo anch'io ricercatore universitario come l'Autore.

  • User Icon

    occhionelcielo

    25/11/2008 00.10.50

    Un libro meraviglioso. Massimo dei voti. Un piccolo capolavoro di preparazione accademica, chiarezza espositiva e stimolo alla curiosità. Per quanto mi trattenga l'orrore della banalità, stavolta la dico lo stesso: dovrebbe essere adottato in tutte le scuole. Chi lo avrà letto, osserverà il nostro panorama con occhi diversi.

  • User Icon

    Simone

    25/10/2008 14.40.32

    Consiglio vivamente la lettura di questo libro del biologo Marco Di Domenico. Conoscerete così nel dettaglio le storie riguardanti tutti quegli animali e piante che silenziosamente si spostano da una terra all'altra (molti in Italia) creando scompigli e distruzione nell'habitat che li accoglie. Come il cane procione che dal Giappone è arrivato nei boschi del Friuli, la zanzara tigre, il granchio verde europeo, la testuggine dalle guance rosse, la rosa, l'agave, la tortora e tantissimi altri (in tutto 45 specie!). La scrittura è molto scientifica ma comprensibile, corredata di bei disegni e informazioni molto interessanti.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione