Cofanetto Steven Spielberg (3 DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: DVD
Numero dischi: 3
Salvato in 4 liste dei desideri
Paese: Stati Uniti
Il cofanetto contiene: Sugarland Express, 1941 Allarme a Hollywood e Always per sempre
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Distribuzione: Koch Media
  • Area 2
  • Steven Spielberg Cover

    Propr. S. Allan S., regista e produttore statunitense. È indubbiamente il più popolare e affermato regista contemporaneo (suoi i più grandi incassi della storia del cinema), ma è anche un grande maestro del racconto, capace di influenzare pesantemente l'immaginario di tutto il secondo Novecento. Al culmine di una fortunata esperienza televisiva, gira il film tv Duel (1971), geniale evoluzione del road-movie che si contamina con l'incubo grazie a un controllo della narrazione che già indica la grandezza del regista. Debutta al cinema con Sugarland Express (1974), originale rivisitazione del tema dell'inseguimento fra poliziotti autoritari e marginali post-hippies, cui segue il celebre Lo squalo (1975), intelligente unione di tensione emotiva e senso dello spettacolo. Il successo economico del... Approfondisci
  • Goldie Hawn Cover

    Attrice e produttrice statunitense. Sin da giovanissima segue corsi di danza e di recitazione. A soli sedici anni debutta in teatro e ben presto si rende conto che il suo vero talento è quello comico. Esile, capelli biondi disordinati, grandi occhi azzurri e un sorriso contagioso, diventa popolare grazie a uno spettacolo televisivo. Dopo un esordio in sordina, sul grande schermo trova la grande occasione con il ruolo della svampita ma dolce Niki in Fiore di cactus (1969) di G. Saks, con cui si aggiudica l’Oscar come attrice non protagonista. Nei film seguenti, per lo più commedie scanzonate, ripropone il personaggio che l’ha resa famosa: da Mi è caduta una ragazza nel piatto (1970) di R. Boulting al road-movie Sugarland Express (1974) di S. Spielberg, in cui fornisce una delle sue più intense... Approfondisci
  • John Belushi Cover

    Attore statunitense. Comico imprevedibile ed eccessivo, debutta in teatro e, passando per la radio, s'impone grazie al Saturday Night Live. L'esordio cinematografico avviene con una piccola parte in Verso il sud (1978) di J. Nicholson, ma il film che lo fa conoscere è Animal House (1978) di J. Landis, dove è Bluto, capo di una sgangherata confraternita universitaria, con tanto di toga e corona d'alloro. Dopo aver interpretato un pilota pazzo in 1941 - Allarme a Hollywood (1979) di S. Spielberg, gira insieme a D. Aykroyd The Blues Brothers (1980) di J. Landis, musical demenziale, diventato un fenomeno di costume anche per il copiatissimo look dei protagonisti: vestito, cappello e occhiali neri. Lontani dal suo stile irriverente sono invece Chiamami aquila (1981) di M. Apted e I vicini di casa... Approfondisci
  • Dan Aykroyd Cover

    Propr. Daniel Edward A., attore, sceneggiatore, produttore e regista statunitense di origine canadese. Inizia con il teatro e nei night-club e, dopo il debutto con Love at First Sight (Amore a prima vista, 1976) di N. Bromfield, ottiene la prima parte di rilievo in 1941 - Allarme a Hollywood (1979) di S. Spielberg. Negli stessi anni concorre a cambiare la storia della televisione americana con il varietà Saturday Night Live, un programma frequentato spesso anche da J. Belushi, con il quale forma il duo musicale protagonista dell’eponimo musical The Blues Brothers (1980) di J. Landis, che lo dirige anche nel seguito smorzato Blues Brothers - Il mito continua (1998), nel prologo di Ai confini della realtà (1983), come finanziere vittima di una stupida scommessa in Una poltrona per due (1983)... Approfondisci
Note legali