La colonna di fuoco

Ken Follett

Traduttore: A. Raffo, R. Scarabelli
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2017
Pagine: 912 p., Rilegato
  • EAN: 9788804676270

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Di ambientazione storica

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 22,95

€ 27,00

Risparmi € 4,05 (15%)

Venduto e spedito da IBS

23 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    aledifra

    06/12/2017 13:07:13

    Lettura molto piacevole e avvincente. Mai noioso nonostante la mole di circa 900 pagine. Consigliato

  • User Icon

    Alessandro

    03/12/2017 08:34:13

    Il terzo libro e il più bello di tutti. Intrighi a corte, giochi sporchi, menzogne e verità nascoste danno forma ad un romanzo da leggere.

  • User Icon

    Lorenzo

    19/11/2017 19:30:33

    Ho fatto volentieri ritorno ai luoghi di questa fenomenale trilogia. Ottimo libro anche se manca di un po' di spirito rispetto ai precedenti.

  • User Icon

    Pino

    14/11/2017 12:15:42

    Ho letto tutti i romanzi di Ken Follett, uno dei miei autori preferiti, ma stavolta mi ha un po' deluso: di solito divoravo i suoi libri, questo faccio fatica a terminarlo. Troppi personaggi, troppe situazioni, troppi luoghi, insomma troppo di tutto.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    13/11/2017 09:21:03

    Bello, documentatissimo e molto avvincente. Forse più accattivante di un romanzo storico della Gregory, mia scrittrice preferita. Unico neo: non si dice Vieille rue du Temple ma rue vieille du Temple, che esiste ancora nel Marais a Parigi! Per il resto tutto esatto.

  • User Icon

    Ciro D'Onofrio

    06/11/2017 17:18:39

    Torna Ken Follett e torna in grande stile. I Pilastri della Terra resta un libro irraggiungibile ma La Colonna di fuoco è sicuramente migliore de Il Mondo senza fine , secondo libro della saga di Kingsbridge. Follett ci offre un grande affresco di personaggi, intrighi, vendette, congiure, riscatti, una sorta di “spy game” ambientato in uno dei periodi più burrascosi ed intensi della storia, dalla metà del 16° secolo agli inizi del 17°. Un libro da scalare per la sua mole di 900 pagine, che sembrerebbe in apparenza il suo punto di debolezza, ma l’autore accompagna il lettore in un tale crescendo incalzante e coinvolgente che si rimane stregati e si termina la lettura in molto meno di quanto si possa credere. La grande abilità di Follett sta nel descrivere i turbolenti fatti storici di quegli anni legandoli a doppio filo con la trama ed i protagonisti che lui inventa, in una scrittura credibile ed affascinante .Un grandissimo, suggestivo viaggio dall’Inghilterra al Nuovo Mondo, dalla Spagna alla Scozia alla ricerca di una grande messaggio di pacificazione tra civiltà e religioni assolutamente attuale.

  • User Icon

    Elena

    05/11/2017 14:27:47

    Follet ha ancora una volta confezionato un ottimo prodotto. Scorrevole, storicamente ben documentato, riesce a farti immergere nell'Inghilterra dilaniata nelle lotte tra cristiani. La grande cattedrale però fa solo da sfondo e non vi è più collegamento ormai tra Tom, il costruttore, e Ned, la spia al soldo della regina Elisabetta. Le storie dei tre romanzi sono completamente indipendenti. Questo non è negativo, ma definire questo come un seguito de 'I pilastri della terra' (come 'Mondo senza fine' del resto) fa bene solo al marketing. Inoltre alcuni tratti della storia sono un po' prevedibili, con qualche cliché... comunque il giudizio rimane positivo, senza alcun dubbio.

  • User Icon

    Monica T.

    02/11/2017 09:49:46

    bello ma a mio parere troppo lungo e troppi personaggi.

  • User Icon

    Luce

    01/11/2017 14:10:33

    Dopo i pilastri della terra e mondo senza fine, torna la città di Kingsbridge con la sua cattedrale. Stavolta veniamo catapultati all'epoca delle sanguinose lotte tra cattolici e protestanti, secoli di intolleranza religiosa, sfociati in terribili persecuzioni. A contendersi il trono d'Inghilterra ci sono la protestante Elisabetta e Maria Stuarda, la cattolica regina di Scozia. In questo frangente storico, troviamo Ned, un uomo che spera nella tolleranza, a cui viene impedito di sposare la sua Margery, in quanto la famiglia, tra cui il fratello Rollo (che speri subito che muoia) dell'amata la costringe a maritarsi con il conte di Shiring. Ned, deluso in amore, viene assunto da William Cecil, consigliere di Elisabetta ed inizia a lavorare per proteggere la nuova regina. La scena si sposta poi in Francia, dove troviamo l'odiosissimo Pierre, un ambizioso studente che s'intrufola come spia per la famiglia Guisa, parenti di Maria Stuarda. Silvye è una protestante che sfida con coraggio le proibizioni che i cattolici impongono agli ugonotti, vendendo bibbie in francese. In Spagna troviamo Barney, fratello di Ned, Carlos e lo schiavo Ebrima, costretti a fuggire per colpa di vicini invisiosi e si rifugiano in marina. Ovviamente tutte le loro vite s'incroceranno, ma non posso dire altro o diventerebbe una recensione lunghissima.

  • User Icon

    paola

    31/10/2017 12:31:30

    a colonna di fuoco rappresenta un libro cardine della storia per Ken Follett Ricco di avvenimenti , di personaggi dal contorno psicologico multiplo , il libro traccia un percorso significativo del trascorso delle civiltà, dei loro costumi, soprusi e atti illeciti. I fiumi di inchiostro si susseguono celermente finchè il lettore scorga l’epilogo.

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 14:55:32

    Ho letto tutti i primi libri di Ken Follet tutti molto molto avvicenti. Di questo libro non sono rimasta un po' delusa. L'ho lasciato da parte più di una volta per leggere altri libri nel frattempo. Non ho ritrovato il Ken Follet di I Pilastri della Terra e Mondo Senza Fine

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 14:18:03

    Non l'ho ancora letto ma sicuramente sarà bellissimo come gli altri

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 14:07:30

    bella lettura

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 10:42:38

    Il Libro è di 900 pagine e quindi non l'ho ancora completato, ma le premesse sono eccellenti

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 09:06:20

    ti prende come i primi due della saga, non vedi l'ora di andare avanti, qtttimo libro.

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 09:06:20

    ti prende come i primi due della saga, non vedi l'ora di andare avanti, qtttimo libro.

  • User Icon

    Matteo.sergio

    20/10/2017 07:23:41

    Il solito Ken Follet: inimitabile.

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 02:07:33

    Bellissimo

  • User Icon

    treanto

    19/10/2017 21:02:25

    Avvincente come tutti i libri di Follet

  • User Icon

    n.d.

    19/10/2017 20:12:04

    Bellissimo ma poteva essere un poco più corto

Vedi tutte le 27 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Anno Domini 1558, Kingsbridge, Inghilterra. Maria I Tudor, figlia di Enrico VIII e Caterina d’Aragona è la regina del regno. Per la sua fede cattolica e per i suoi tentativi di restaurare il cattolicesimo in Inghilterra dopo la Riforma è malvista dai più. D’altronde passerà alla storia come Bloody Mary…

Il nuovo capitolo della saga di Kingsbridge, a quasi 30 anni di distanza da I pilastri della terra e 10 anni dopo Mondo senza fine, prende avvio da quest’anno cruciale per la storia inglese, il 1558, anno in cui la Regina Maria I muore, lasciando il trono a Elisabetta I, sua sorellastra, figlia di Enrico VIII e Anna Bolena (e per questo osteggiata dai ferventi cattolici).

Protagonista della storia è Ned Willard, giovane figlio di un ricco mercante protestante. Di ritorno da un lungo viaggio a Calais, porto sulla costa settentrionale francese di dominio Inglese, il ragazzo non vede l’ora di incontrare la fanciulla che gli ha rapito il cuore e che vuole sposare, Margery Fitzegarld, figlia del sindaco cattolico della città. Il ritorno non è esattamente come Ned se lo aspettava: trova la sua amata legata a un patto familiare per essere data in sposa a Bart Shiring, ricco rampollo della nobiltà inglese. L’amore tra Ned e Margery non basta quindi per superare le controversie degli opposti schieramenti religiosi delle loro famiglie, simbolo della spaccatura religiosa che attraversa l’Europa dopo la Riforma. Attorno alle due famiglie protagoniste della trama si muovono una ricca serie di personaggi secondari (Rollo, il fratello di Margery, Sylvie Palot, venditore clandestino di libri, Pierre Aumande, arrampicatore sociale disposto a tutto per accontentare i suoi maestri cattolici) che l’autore sposta con abilità nel corso di circa 50 anni di storia, tra morti, omicidi, nascite, matrimoni e spionaggio (in questo senso è molto utile per il lettore la lista dei personaggi principali proposta a inizio libro). Ned viene ben presto ingaggiato dal primo servizio segreto britannico della storia, al soldo della Regina Elisabetta I. Qui cominciano le vicissitudini delle due famiglie, specchio delle vicende europee dell’epoca.

Le oltre 900 pagine dell’edizione italiana non sono per nulla pesanti, anzi. Per chi ha letto I pilastri della terra, ed è perciò abituato alla scrittura di Follett (ricca di particolari ma allo stesso tempo rapida e coinvolgente), non sarà un problema giungere alla conclusione del libro.

I romanzi di Follett ambientati a Kingsbrige sono in sostanza indipendenti l’uno dall’altro pur mantenendo uno sfondo ambientale e storico comune. Possono perciò essere letti e gustati da soli senza grandi impedimenti, ma la soddisfazione di leggerli tutti e tre, l’uno dopo l’altro, è impagabile. Vedere i piccoli meccanismi ben oleati dallo scrittore che si incastrano perfettamente è la soddisfazione maggiore che possa avere il lettore di Follett. È la Storia, con la S maiuscola, a fornire a Follett i maggiori spunti per il suo romanzo, con incredibili momenti drammatici e colpi di scena che mantengono la suspense elevata per l’intera durata del romanzo. Almeno due episodi storici fondamentali sono riportati con dovizia di particolari dallo scrittore, ma non voglio rovinarvi la sorpresa…

Recensione di Eros Colombo