Colui che gli dei vogliono distruggere

Gianluca Morozzi

Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 maggio 2010
Pagine: 334 p., Brossura
  • EAN: 9788850222124
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,31

€ 8,60

Risparmi € 1,29 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giacomo Bellini

    19/08/2015 18:10:59

    Notevole. Non sempre mi e' chiara la trama (in gran parte del romanzo manca proprio) ma e' ben scritto. Ed e' pure divertente, che non e' poco

  • User Icon

    marcelloT

    05/09/2012 13:28:19

    L'idea è fenomenale, lo svolgimento un po' farraginoso (sembra di leggere racconti di altri romanzi suoi), il finale quanto meno originale che lascia aperta la porta tra Terra L e terra Prima. Certo si legge come sempre bene ma lascia l'amaro in bocca: piu' per quel che poteva essere che per quel che è stato. Per gli amanti del Moroz.

  • User Icon

    alex

    16/10/2010 16:00:59

    Avevo letto di Morozzi come dell'Hornby italiano ed effettivamente è vero! Ed il bello è che mentre Hornby parla di posti e abitudini in fondo lontane da noi, Morozzi parla dell'Italia e nel leggerlo ci si ritrova a ridere ripensando alla nostra vita. Uno spasso!

  • User Icon

    elena

    20/06/2010 23:53:03

    BRAVO! Morozzi sei sempre il solito mito... questo libro e' geniale, pieno di spunti incredibili, stacolmo di idee, la trama e' semplicemente pazzesca... bravo, bravissimo, ma il finale aperto.. tiprego, dacci un seguito!!!

  • User Icon

    Alessandro

    07/02/2010 18:25:50

    Non si può affermare che Colui che gli dei Vogliono distruggere non abbia un senso solo perchè non lo si è colto, o peggio ancora, perchè non si ha altro modo per esprimere il proprio giudizio negativo senza dire una castroneria. Bello davvero, un divertente e suggestivo meltin pot letterario di rock, fumetti e citazioni pop che appassiona, cattura e a tratti strappa sorrisi. Bravo Moroz.

  • User Icon

    gianni

    06/07/2009 09:33:38

    Che bella sorpresa! Libro divertentissimo e scritto bene. La storia è surreale, si svolge su due mondi paralleli: il nostro ed un mondo gemello ma in cui vivono i supereroi, un mondo come il nostro ma con alcune “piccole” differenze. I capitoli si succedono alternando la storia nei due diversi mondi. L’immaginazione sfrenata dell’autore riesce quindi a creare una storia divertentissima e godibilissima, che si legge tutta d’un fiato. E’ il primo libro che leggo di questo autore ma sono rimasto veramente ben impressionato, credo infatti che leggerò altri suoi libri.

  • User Icon

    Oscar Grimaldi

    22/04/2009 11:20:50

    Stavolta proprio non ci siamo! Dopo il divertentissimo "L'era del porco", Morozzi cerca di riscaldare la stessa minestra inserendo l'abusata trovata dei mondi paralleli e dei "paradossi temporali" da "Ritorno al futuro". Scritto comunque benissimo, il libro fa solo a tratti sorridere e RARAMENTE ridere di gusto.

  • User Icon

    fabio j.

    23/03/2009 20:12:20

    E' il primo romanzo di Morozzi che leggo e l'ho trovato molto divertente. Ben scritto, ricco di ottime idee e con una fantastica rielaborazione dei fumetti supereroistici. Un gran talento.

  • User Icon

    francesco

    24/02/2009 14:15:56

    il solito Morozzi, mitico!! si ride dall'inizio alla fine.. e chi ha amato l'era del porco e despero non può non leggerlo: ritornano un sacco di personaggi: kabra e i despero, elettra, tex, i sickboys, shuttertunder...

  • User Icon

    Andrea

    12/02/2009 12:16:55

    Che delusione! Libro senza senso. Mi era piaciuto un sacco "L'era del porco" e speravo in qualcosa di simile. Ma è stata una profonda delusione. Storia senza nè capo nè coda, non si ride per niente. Sconsigliato.

  • User Icon

    Pierluigi

    23/01/2009 08:17:32

    Grande, questo ultimo romanzo di Morozzi! Da consigliare come libro di testo a tutti i corsi di scrittura. Con la solita, immensa bravura, spazia in tutti gli stili narrativi (dal passato remoto al presente, dall'io narrante alla seconda e terza persona...) Ironico, dissacrante, divertente, appassionante... ritornano Kabra (da Despero) e Shatterthunder! Imperdibile!

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione