Offerta imperdibile
Salvato in 53 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Come farla finita con il fascismo
13,30 € 14,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+130 punti Effe
-5% 14,00 € 13,30 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
14,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
14,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
14,00 € + 8,00 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
14,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
14,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
14,00 € + 8,00 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Come farla finita con il fascismo - Ferruccio Parri - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Come farla finita con il fascismo Ferruccio Parri
€ 14,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


«Contro il fascismo non ho che una ragione di avversione: ma quest’una perentoria e irriducibile, perché è avversione morale» - Lettera al Giudice istruttore di Savona, 1927

Ferruccio Parri, uno dei maggiori esponenti dell’antifascismo italiano e della Resistenza e uno dei padri fondatori della Repubblica, è una vera e propria guida. I suoi scritti e i suoi discorsi ci conducono, ancora oggi, tra una ragnatela di parole chiave necessarie per contrastare il ritorno di retoriche e pratiche violente e identitarie. Che se fasciste non sono, al fascismo assomigliano molto. Per Parri ci sono due modi per togliere di mezzo il fascismo. Il primo è di non «contentarsi dei convegni, delle imprecazioni, delle minacce discorsive, dei rimbrotti al governo, ed alle sue incapaci forze dell’ordine». Il secondo «è di riuscire ad inventariare quali sono le origini e le fonti della ripresa neofascista, quali possono essere i gruppi e le forze già attualmente interessate a possibili rovesciamenti. Senza nessuna illusione naturalmente che basti la vigilanza a sgominare le cattive intenzioni». Ma inventariare significa anche costruire una filiera di concetti e di immagini con cui il presente cessa di essere quello che è per iniziare a essere visto come effetto di ciò che si sceglie. La convinzione è che ‘farla finita con il fascismo’ diventa possibile non se si aspetta ma se, sulla scia delle idee di Parri, nel passato si trovano le risorse e le parole per ‘fare futuro’.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
7 marzo 2019
155 p., Brossura
9788858134184
Chiudi

Indice

Indice

Cosa resta di David Bidussa e Carlo Greppi

Disobbedire
(“Lettera al Giudice istruttore di Savona”, 1927)

Combattere
(“Venti mesi di guerra partigiana”, 1945)

Stare uniti
(“Lettera ai delegati del PCI”, 1944)

Non cedere il passo
(Caduta del governo, 1972)

Progettare
(“Discorso per l’apertura dei lavori della Consulta”, 1945)

Trainare
(“Le speranze della Resistenza”, 1974)

Trasmettere
(“Il CLN e la guerra partigiana”, 1960)

Sgominare
(“Che cosa significa farla finita col fascismo”, 1974)

In appendice
Fare la storia (saggio su Carlo Pisacane, 1933)

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Lorenzo
Recensioni: 5/5

A differenza di tantissimi libri di giornalisti-scrittori che impiegano trenta giorni a scrivere un libro e ne passano trecento a venderlo e pubblicizzarlo, il libro che raccoglie una piccola parte degli scritti di Ferruccio Parri ' è un'opera che sollecita riflessioni e rivitalizza la debole memoria storica degli italiani. Libro preziosissimo.

Leggi di più Leggi di meno
Claudio
Recensioni: 5/5

Quanto manca oggi una figura come Ferruccio Parri! Giovane ufficiale di complemento durante la Grande Guerra, decorato con tre medaglie d'argento, è l'estensore del bollettino Diaz del 4 novembre. Successivamente, nemico del fascismo, viene picchiato, imprigionato e licenziato dalle scuole statali. Protagonista con Rosselli e Pertini della fuga di Turati, dopo il processo diventa dirigente della Edison. Durante la guerra, dal 1942 in avanti, diventa il mitico "Maurizio", capo del CLNAI assieme a Longo e poi a Cadorna. Imprigionato nel gennaio '45, viene successivamente liberato ai tedeschi come pegno della loro volontà di intavolare trattative di resa. Alla fine della guerra è in prima fila nella sfilata dei partigiani in Milano. Subito dopo viene nominato capo del governo, ma a dicembre dello stesso anno è costretto alle dimissioni. Il libro riporta la lettera diretta ai giudici del processo per la fuga di Turati e altri suoi interventi del dopoguerra: tutti con un unico obbiettivo: far sì che il fascismo che sta tornando, sia definitivamente sconfitto. Si batte inutilmente per l'eliminazione del MSI, come stabilito in realtà dalla legge Scelba che vietava la ricostituzione dl partito fascista. La lotta di Parri è ancora più attuale pensando la nostra realtà, in cui l fascismo e il razzismo stanno rialzando alla grande la testa.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore