Come un gatto in tangenziale (Blu-ray)

Paese: Italia
Anno: 2017
Supporto: Blu-ray

55° nella classifica Bestseller di IBS Film - Commedia

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,99

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Radical choc ...

    02/07/2018 21:20:25

    “Quanto potrà durare un gatto se abbandonato in tangenziale?” Da questo assioma prende il via il film di Milani che per la seconda volta dirige Paola Cortellesi e Albanese a nemmeno un anno distanza dalla commedia Mamma o Papà?. Se in quel caso era la crisi di coppia a essere presa in esame, questa volta i due dovranno scontrarsi con le proprie certezze nei confronti del mondo altrui. Da un lato c’è Monica, nata e cresciuta a Bastogi, periferia della capitale fra le più degradate, con un lavoro da cuoca nella mensa di un ricovero, una coppia di sorelle gemelle che vive con lei e con il vizio di rubare tutto quello che capita loro a tiro e un marito da tre anni in prigione per tentato omicidio. Dall’altro lato Giovanni è un radical chic, divorziato, che abita in un palazzo del centro di Roma e che da sempre instilla il concetto di eguaglianza nella testa di sua figlia Agnese e che da membro di una think tank cerca di ottenere finanziamenti europei per il recupero delle periferie della penisola. I due si scontreranno quando Alessio, figlio di Monica, e Agnese inizieranno a frequentarsi, il che creerà un grande subbuglio nelle convinzioni dei loro genitori: l’uno aperto, a meno che non sia coinvolta la figlia, e l’altra certa dell’auto determinismo nel quale da sempre versa la sua vita. I personaggi di Albanese e della Cortellesi sono stereotipati e specchio di un Italia che non diventa parodia di sé stessa, e se da un lato la pellicola tratta le difficoltà nella gestione del mondo adolescenziale, dall’altro riguarda il tema dell’accoglienza, scadendo in alcuni stereotipi ma al tempo stesso facendosi assistere da un ritmo incalzante, privo di pause, con spunti di riflessione nei confronti della teorica disponibilità a chi è differente da noi, anche se residente nella nostra città e quindi senza che ci si debba spostare a molti chilometri di distanza. Una commedia delicata, e un film fra i migliori di questa stagione, capace di fare sorridere delle nostre certezze

Scrivi una recensione

Milani affronta il tema necessario dell'incomunicabilità fra il centro e la periferia, fra un'alta borghesia intellettuale e una piccolissima borghesia

Trama

Giovanni lavora per una think tank che si propone di riqualificare le periferie italiane. La sua ex moglie Luce coltiva lavanda in Provenza, convinta di essere francese. Giovanni e Luce hanno allevato la figlioletta tredicenne Agnese secondo i principi dell'uguaglianza sociale, anche se vivono al caldo nel loro privilegio. E quando Agnese rivela a Giovanni la sua cotta per Alessio, un quattordicenne della borgata romana Bastogi tristemente nota per il suo degrado, papà, terrorizzato, segue la ragazzina fino alla casa dove Alessio abita insieme alla mamma Monica e alle due zie Pamela e Sue Ellen.

  • Produzione: Warner, 2018
  • Distribuzione: Warner Home Video