Come un gatto in tangenziale (Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2017
Supporto: Blu-ray

55° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia

Salvato in 9 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 9,99 €)

«Benvenuta commedia sociale.» – la Stampa

«Albanese e Cortellesi la tempesta è perfetta.» – Il Messaggero

Il film racconta di una storia d’amore tra una ragazza benestante e un giovane di borgata. Le due famiglie dovranno imparare ad andare oltre le differenze sociali per amore dei loro figli, senza dimenticare la comicità e i toni leggeri.
3,67
di 5
Totale 9
5
3
4
1
3
4
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    spa

    17/05/2020 13:59:11

    Commedia divertente italiana con protagonisti Paola Cortellesi e Antonio Albanese, due genitori a due classi sociali diverse che per amore dei proprio figli si incontreranno e scontreranno, ma impareranno ognuno qualcosa. Da vedere

  • User Icon

    rosa

    13/05/2020 23:19:37

    Una commedia del tutto esilarante! Due ottimi attori italiani (Cortellesi e Albanese) riescono a dipingere perfettamente le classiche dinamiche dell'italiano medio. Ovviamente il tutto è condito dalla loro straordinaria capacità di far sorridere lo spettatore senza mai stancarsi

  • User Icon

    bubi

    13/05/2020 23:13:32

    Una commedia del tutto esilarante! Due ottimi attori italiani (Cortellesi e Albanese) riescono a dipingere perfettamente le classiche dinamiche dell'italiano medio. Ovviamente il tutto è condito dalla loro straordinaria capacità di far sorridere lo spettatore senza mai stancarsi

  • User Icon

    juyt

    13/05/2020 17:05:01

    Una commedia del tutto esilarante! Due ottimi attori italiani (Cortellesi e Albanese) riescono a dipingere perfettamente le classiche dinamiche dell'italiano medio. Ovviamente il tutto è condito dalla loro straordinaria capacità di far sorridere lo spettatore senza mai stancarsi

  • User Icon

    Angela

    12/05/2020 13:49:53

    Film molto divertente e non è scontato. Nasconde una morale, consiglio di vederlo!

  • User Icon

    FAGY

    11/03/2019 22:29:55

    Paradossale e divertente

  • User Icon

    Fabrizio

    07/03/2019 08:03:47

    A mio modesto parere è un film che si può perdere senza rimpianti. Indubbiamente bravi gli attori principali (come di consueto) ma la situazione e l'atmosfera sono abbastanza inusuali e forzate (vero che si tratta di un film, quindi un'opera di fantasia immaginata dal regista), la storia non prende e addirittura può infastidire. Resta impressa solo la frase: "Come Un Gatto In Tangenziale" è la sua persistenza nella memoria.

  • User Icon

    n.d.

    11/12/2018 12:04:49

    DIVERTENTE.......UN BUON FILM DA ACQUISTAREJ

  • User Icon

    Radical choc ...

    02/07/2018 21:20:25

    “Quanto potrà durare un gatto se abbandonato in tangenziale?” Da questo assioma prende il via il film di Milani che per la seconda volta dirige Paola Cortellesi e Albanese a nemmeno un anno distanza dalla commedia Mamma o Papà?. Se in quel caso era la crisi di coppia a essere presa in esame, questa volta i due dovranno scontrarsi con le proprie certezze nei confronti del mondo altrui. Da un lato c’è Monica, nata e cresciuta a Bastogi, periferia della capitale fra le più degradate, con un lavoro da cuoca nella mensa di un ricovero, una coppia di sorelle gemelle che vive con lei e con il vizio di rubare tutto quello che capita loro a tiro e un marito da tre anni in prigione per tentato omicidio. Dall’altro lato Giovanni è un radical chic, divorziato, che abita in un palazzo del centro di Roma e che da sempre instilla il concetto di eguaglianza nella testa di sua figlia Agnese e che da membro di una think tank cerca di ottenere finanziamenti europei per il recupero delle periferie della penisola. I due si scontreranno quando Alessio, figlio di Monica, e Agnese inizieranno a frequentarsi, il che creerà un grande subbuglio nelle convinzioni dei loro genitori: l’uno aperto, a meno che non sia coinvolta la figlia, e l’altra certa dell’auto determinismo nel quale da sempre versa la sua vita. I personaggi di Albanese e della Cortellesi sono stereotipati e specchio di un Italia che non diventa parodia di sé stessa, e se da un lato la pellicola tratta le difficoltà nella gestione del mondo adolescenziale, dall’altro riguarda il tema dell’accoglienza, scadendo in alcuni stereotipi ma al tempo stesso facendosi assistere da un ritmo incalzante, privo di pause, con spunti di riflessione nei confronti della teorica disponibilità a chi è differente da noi, anche se residente nella nostra città e quindi senza che ci si debba spostare a molti chilometri di distanza. Una commedia delicata, e un film fra i migliori di questa stagione, capace di fare sorridere delle nostre certezze

Vedi tutte le 9 recensioni cliente

Milani affronta il tema necessario dell'incomunicabilità fra il centro e la periferia, fra un'alta borghesia intellettuale e una piccolissima borghesia

Trama

Giovanni lavora per una think tank che si propone di riqualificare le periferie italiane. La sua ex moglie Luce coltiva lavanda in Provenza, convinta di essere francese. Giovanni e Luce hanno allevato la figlioletta tredicenne Agnese secondo i principi dell'uguaglianza sociale, anche se vivono al caldo nel loro privilegio. E quando Agnese rivela a Giovanni la sua cotta per Alessio, un quattordicenne della borgata romana Bastogi tristemente nota per il suo degrado, papà, terrorizzato, segue la ragazzina fino alla casa dove Alessio abita insieme alla mamma Monica e alle due zie Pamela e Sue Ellen.

  • Produzione: Warner, 2018
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Paola Cortellesi Cover

    Attrice, imitatrice, doppiatrice e cantante italiana. Esordisce giovanissima in tv, dove raggiunge il successo sotto la guida della Gialappa’s Band e si afferma definitivamente sul piccolo schermo ottenendo la co-conduzione del Festival di Sanremo. Nel 2001 arriva al cinema con il film di G.?Manfredonia Se fossi in te, cui seguono A cavallo della tigre (2002) di C. Mazzacurati, Il posto dell’anima (2003) di R. Milani, Passato prossimo (2003) di M.S. Tognazzi, Natale a casa Deejay (2004) di L. Bassano, Tu la conosci Claudia? (2004) di M. Venier, dove rivela spiccate doti di mimetismo e di simpatia e Piano, solo (2007) di R. Milani, nel ruolo drammatico della sorella del pianista jazz Luca Flores. Approfondisci
  • Antonio Albanese Cover

    Antonio Albanese ha pubblicato tra l'altro Diario di un anarchico foggiano (Baldini & Castoldi) e, presso Einaudi Stile libero, Giú al Nord (con Michele Serra ed Enzo Santin, 1999). Nel 2005 ha pubblicato per Stile libero Extra Cchiù pilu pe' tutti e nel 2006 ha pubblicato per Stile libero Dvd Personaggi. (Dal sito Einaudi) Approfondisci
Note legali