Come pietre nel fiume

Ursula Hegi

Traduttore: V. Raimondi
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Edizione: 5
Anno edizione: 2000
In commercio dal: 28 febbraio 2000
Pagine: 552 p.
  • EAN: 9788807015496
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,76
Descrizione
In un villaggio sulle rive del Reno nasce Trudi Montag. Quando la madre si accorge che la figlia è nana, si inabissa in una spirale di follia che la condurrà nel giro di pochi anni alla morte. Trudi ha quattro anni: continua ad aspettarla e la progressiva certezza che non tornerà più si intreccia alla sofferta presa di coscienza della propria diversità. Lentamente, intanto, si fa strada il nazismo, cui seguono le persecuzioni e la guerra. Trudi e suo padre presagiscono il pericolo molto prima che si trasformi in tragedia e, nascondendo i libri che il regime vorrebbe bruciare, diventano i custodi silenziosi di una cultura della tolleranza che risorge lentamente dopo la catastrofe.

€ 9,76

€ 18,08

10 punti Premium

€ 15,37

€ 18,08

Risparmi € 2,71 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    floriana

    21/09/2004 19:38:36

    Semplicemente meraviglioso...Tocca le corde profonde dell'anima..Un romanzo che non si dimentica..provare per credere!!

  • User Icon

    valeria

    24/08/2000 01:14:48

    Un libro meraviglioso, dolce, arguto, sincero, intelligente. Un libro onesto, i cui protagonisti non sono eroi ma autentici individui, capaci di azioni belle e brutte. Un libro capace di commuovere e fare arrabbiare, ricco di intelligenza, emozione, sentimento, ideologia. Un libro in cui perdersi.

  • User Icon

    Andrea Burzi

    29/06/1999 09:46:09

    Un libro che vale la pena di leggere soprattutto per la ricostruzione della situazione (temperie spirituale, mentalità, vita quotidiana) della Germania durante e dopo il nazismo, attraverso la vita, i pensieri, i dialoghi degli abitanti di una cittadina sul Reno. L'autrice dichiara onestamente di essersi avvalsa dell'aiuto di alcuni storici, ed il risultato è molto convincente: spiegano molto di più, su quegli anni, alcuni dialoghi del libro che molti saggi accademici. Meno convincente la rappresentazione della psicologia dei singoli personaggi, che suona talvolta artificiosa, soprattutto quando viene attribuita ai personaggi da bambini una consapevolezza strutturata e lucida possibile solo a posteriori.

Scrivi una recensione