Recensioni Come si può essere pagani?

  • User Icon
    06/09/2013 11:57:16

    Libro molto interessante, concreto ma un po' complesso. Apre la mente sulle differenze tra la filosofia antica (indoeuropea e greco-romana) e quella ebraico- cristiana. Il paganesimo che intende l'autore non vuole tornare a Zeus o Minerva, ma si rifà a una concezione della vita che sacralizza tutto e per questo riflette sui valori che si possono ri-prendere dagli antichi miti: valutazione dell'uomo come creatore di vita e del mondo, non alienato e sottomesso agli dèi, ma loro amico; eterno ritorno contrapposto a un inizio e fine assoluto, per cui la vita intermedia non è passeggera, o macchiata da peccato/i da espiare. Sarebbe stata utile una divisione nominale per capitoli e una bibliografia finale, eventualmente riepilogativa per temi. Voto: 7,5 / 8.

    Leggi di più Riduci