€ 8,52

€ 11,36

Risparmi € 2,84 (25%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

«Sorveglia tanta irregolarità, dall'alto del cielo, e precisamente dallo zenit, come il freddo capo di una cometa, l'occhio destro di Luigi Pirandello». Così Vitaliano Brancati, nel 1937, scriveva da Agrigento in una delle sue lettere al direttore di «Omnibus», descrivendone l'edilizia bella ma disarmonica. Ed è parso significativo riunire sotto questa immagine, questo emblema, nove saggi dedicati a tre scrittori dell'area agrigentina - dove già Gramsci rilevava filoni culturali «di carattere dialettico e immanentistico»: Pirandello appunto, e prima Emanuele Navarro della Miraglia, che lo precede nella rappresentazione del processo di sofisticazione della 'morale' sessuale dei siciliani, e poi Leonardo Sciascia, che continua e placa la sua ricerca dialettica con un'ironia cristallina, tra razionalismo francese ed esistenzialismo spagnolo. Tutt' e tre scrittori siciliani, e però europei, di quella complessiva civiltà europea, che ancora rappresenta l'aspetto più qualificante del mondo occidentale, in un intreccio profondo di insularità e di cosmopolitismo, a cui ormai da lunghi anni Natale Tedesco ha dedicato la sua attenzione critica, con metodiche che possono definirsi esemplari.