Categorie

Jean-Christophe Grangé

Traduttore: I. Landolfi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 418 p. , Brossura
  • EAN: 9788811679905

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marmar

    28/05/2012 22.50.49

    Così a memoria (è passato un bel po' di tempo da quando l'ho letto), mi sembra il peggiore di Grangè, specialmente la prima parte è molto astrusa. Via, diciamo che ha fatto di molto meglio. 2 e 1/2

  • User Icon

    Andrea

    06/05/2011 20.33.45

    Un libro che si poteva condensare in un decimo delle pagine e la storia, già di per sé molto inconsistente, non ne avrebbe risentito. Il finale poi non so se sia più ridicolo o patetico. Dopo questo libro non so se affrontare un altro libro di Grangé.

  • User Icon

    Giuseppe R

    13/04/2011 07.46.42

    Sono un estimatore di Grangé ma questo romanzo non mi è piaciuto. Sicuramente lo stile resta talmente fluido da rendere facile la lettura anche se i contenuti lasciano a desiderare, e questo è un punto a favore dell'autore. Inoltre è ben documentato e ricco di particolari scientifici e geografici. Per il resto, però, la vicenda mi è parsa pretestuosa, la trama con poco mordente e non ho trovato la suspance, p. es., de La Linea Nera. Il finale inverosimile, poi, è stato davvero troppo per i miei gusti. Peccato.

  • User Icon

    tapparella 71

    10/04/2011 00.30.38

    In tutti i libri letti di Grangè,ho sempre trovato quella calamita,che non ti fa staccare mai gli occhi dalle pagine,è uno di quegli autori,che ti permette di leggere quasi mezzo libro,senza fartelo pesare!!Anche in questo scritto,ho trovato quei graditi ingredienti,facilità di lettura,trama avvincente,ricchezza di particolari che lo contraddistinguono;A mio modesto parere il testo comincia bene,rallenta un pochino durante la fase intermedia,per poi riprendersi nel finale.La storia narrata diversamente dalle altre(riferito ovviamente alle vicende di altri libri) rientra un pochino nel genere fantastico, che personalmente non amo.Nel complesso comunque rimane un buon libro,che si può leggere tranquillamente.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione