La conquista della felicità

Bertrand Russell

Traduttore: G. Pozzo Galeazzi
Editore: TEA
Collana: Saggistica TEA
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
In commercio dal: 10 ottobre 2003
Pagine: 229 p., Brossura
  • EAN: 9788850204694
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40
Descrizione
"La conquista della felicità" non è e non vuole essere la soluzione a tutti i problemi esistenziali dell'uomo moderno, bensì il tentativo di individuare concretamente una via verso una consapevole serenità. Autonomia di giudizio, rispetto delle opinioni altrui, solidarietà, pari opportunità per tutti, sono, per Russell, alcuni degli ingredienti per una moderna ricetta dell "felicità".

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    simon@

    15/10/2011 15:36:32

    E' vero forse dice cose già note....anche se per me non sempre è così, ma a volte è importante che qualcuno ci ricordi come si può essere felici...

  • User Icon

    Fabio Scarnati

    20/12/2008 13:11:09

    In fondo Russel dice una cosa sola in questo libro: per essere felici bisogna essere felici. Se si è tristi non si è felici. Ma va? Non lo sapevamo! Ci voleva un profeta dell' ateismo come lui per rivelarci questa nascosata e sconvolgente verità. Ma per favore...mentre lo leggevo mi veniva in mente la scena finale del film "Un povero ricco" con Renato Pozzetto: "in fondo si può essere felici anche da poveri...basta avere tanti soldi!".

  • User Icon

    filo

    20/11/2007 12:14:31

    è un libro che non va letto ma studiato,ognuno nella sua vita dovrebbe leggerlo per raggiungere la felicità.CAPOLAVORO

  • User Icon

    SOFIA

    12/12/2005 11:59:54

    Trovo questo saggio davvero alla portata di tutti , molto utile, come un manuale da sfogliare ogni tanto quando compare la necessità di avere un consiglio da una persona saggia quale doveva essere Rassel. Penso che faccia parte della mente matematica l'essere così razionale e pratico,arrivando sempre puntuale al nocciolo delle questioni quotidiane. La sua capacità è quella di dare un visione più obiettiva delle varie situazioni, rendendoci partecipi di stati d'animo che sono comuni a molti uomini come conseguenze naturali dell'evolversi della vita.

  • User Icon

    Fletcher

    25/11/2005 19:54:54

    Straordinario come sempre Russell coglie perfettamente i punti di crisi dell'uomo medio nella società occidentale. Esplora efficacemente ogni causa di infelicità e le proprietà che una vita deve avere per essere una vita felice. Questo libro può cambiarvi; può aiutarvi a cambiare il vostro punto di vista sulla vostra vita e a reagire per cambiarla in meglio o adeguarsi ad essa la dove una visione distorta di essa ve lo impediva. E' quanto di meglio si può desiderare, questa lettura, per chi soffre di tutti quei piccoli e grandi problemi che rendono il vivere odierno piuttosto difficile. In una parola : Leggetelo.

  • User Icon

    Duca Bianco

    16/11/2004 19:35:00

    Leggendo questo testo di Russell troverete un analisi su ciò che rende felici e ciò che invece causa infelicità secondo l'autore. é un libro da leggere,sembra di dialogare con un nonno saggio che dispensa consigli pieni di buon senso.Un esempio,secondo R.una delle cause di felicità è avere molti interessi,guardare il mondo con sguardo sempre rinnovato e curioso ecc.Cosa forse già sentite,ma il modo in cui R.le espone le rende più convincenti. Insomma lungi dall'essere il solito inutile manualetto su come vivere felici,questo di Russell è una lucida analisi di un uomo di genio.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione