Il conte di Montecristo

Alexandre Dumas

Traduttore: E. Franceschini
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 2 voll., XXXI-1538 p., Rilegato
  • EAN: 9788804480464
Disponibile anche in altri formati:

€ 25,50

€ 30,00

Risparmi € 4,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonella

    22/01/2016 18:15:45

    Opera immensa e finita di leggere 5 minuti fa! la lingua di Dumas si lascia leggere piacevolmente, fin qui avrebbe meritato 5 stelle ma! ecco il ma, parlo proprio della storia: trovo il conte di montecristo a tratti antipatico, il suo volersi paragonare più volte a Dio, il suo agire da mano di Dio! e l'ultimo capitolo! il sacrificio estremo x dimostrare di amare davvero e di poter apprezzare la felicità! io vi consiglio questo libro assolutamente perchè fino a pagina 1000 è un capolavoro (tralasciando la megalomania del conte) ma il finale no! far soffrire così tanto l'amico amato come un figlio x apprezzare la felicità! NO!

  • User Icon

    mirko

    21/05/2014 22:45:42

    Immenso... non ci sono altre parole, semplicemente immenso. Io credo non sia possibile descrivere il perché è un capolavoro ma è necessario leggerlo. Posso solo dire che nella mia classifica personale ha superato tutti passando al primo posto!

  • User Icon

    Marcello

    12/09/2013 20:38:37

    Ciao a tuttiii !!! ho 14 anni e volevo raccomandarvi questo libro, a mio parere un capolavoro a livello mondiale. Ho letto questo libro con passione fin dalla prima pagina. Mai noioso, mai monotono, ogni capitolo ha il suo fascino, ogni pagina il suo intrigo.. è abbastanza lungo ma non ho faticato per niente a leggerlo.. Da quando l ho letto desidero non leggere altro per timore che a confronto di questo sfiguri e mi deluda.. lo consiglio a tutti coloro che come me amano immergersi in quel fantastico mondo qual è quello dei libri !!!!

  • User Icon

    Isidoro

    25/11/2012 18:32:23

    Meno male che c'è gente qui sotto come R.V.Janczer che fa notare le cose veramente importanti, come censure o quant'altro. Grazie! Pensavo fossero solo le edizioni economiche a fare certe simpatie, come è stato il caso della Newton che ha la traduzione sul testo censurato di quando era in vita la mia bisnonna... il testo in questione era "I Demoni" del sommo Dostoevskij.

  • User Icon

    R.V.Janczer

    23/10/2012 00:38:08

    edizione terribile, traduzione che censura molti passaggi, prendete quella feltrinelli!!!

  • User Icon

    krikka

    23/04/2012 19:27:34

    Beh poco da dire. E' un capolavoro. Punto.

  • User Icon

    Luca

    20/02/2012 00:46:35

    C'è poco da recensire....penso che questo aggettivo sia di ulteriore aiuto a chi ancora staziona nell'indecisione della sua lettura: sublime

  • User Icon

    luisa

    06/06/2011 16:18:43

    Primo romanzo di dumas che leggo. Molto lungo ma carino. Non avrei la pazienza di rileggerlo un altra volta ma forse l ho letto nell afoso periodo estivo e questo ha condizionato la mia opinione. Le pagine principali sono di scorrevole lettura ma successivamente ho trovato difficile seguire bene l'intera storia pur essendo invogliata nella continuazione

  • User Icon

    maria cristina

    17/01/2011 21:27:48

    Il Conte di Montecristo e' un libro bellissimo che consiglio a tutti di leggere. Ben scritto scorrevole ti prende dalla prima pagina e quando hai finito di leggerlo quasi ti dispiace!

  • User Icon

    Elisa

    15/12/2010 11:48:38

    Un libro memorabile, senza precedenti e legittimamente osannato.

  • User Icon

    Marco B.

    05/06/2010 22:17:00

    Superbo.

  • User Icon

    Alessandra Manzoni

    19/04/2010 16:47:40

    Bellissimo romanzo ma...sembra che Dumas padre fosse un ignorante che sfruttava il suo nome per arricchirsi alle spalle di letterati indigenti e si attribuiva le loro opere. In effetti avrebbe dovuto scriverne una ogni giorno tante sono le 'sue' opere . Dei Tre Moschettieri pare abbia partecipato solo per una piccolissima parte, e il Conte di Montecristo risulta essere stato scritto e concepito da Pier Angelo Fiorentino, scrittore napoletano di grande valore e che lavorava per lui. La mia fonte è del 1932 (Curiosità Bibliografiche di tale Americo Scarlatti) e sono portata a crederle perchè dettagliatissima. Dumas fu capace di spacciare come suo a Parigi anche le Lettere di Jacopo Ortis foscoliane, dando il nome al testo di 'Jaques Ortis'...Ma sul web solo pochissimi accenni o il nulla cosmico. Ci sono cose che è più comodo pensarle così come sono da secoli...

  • User Icon

    jeff82

    05/10/2009 23:25:59

    La bellezza del romanzo sta nel riuscire a tenerti incollato alle pagine senza mai annoiatri e senza andare incontro ad inutili ripetizioni. I continui colpi di scena e la costruzione perfetta dei personaggi, sono tipici elementi della maestria di questo grande scrittore.

  • User Icon

    Cristina

    15/06/2009 18:58:36

    Io l'ho finito una settimana fa e già ho perso interesse per qualsiasi altro libro. E' superbo fantastico, mai banale nè noioso. In assoluto il libro più bello che ho letto e anche il finale non poteva essere più appropiato. Sono entusiasta e pronta a rileggerlo. Concordo con tutti.

  • User Icon

    Camilla

    04/06/2009 19:44:39

    Purtroppo sono quasi arrivata alla fine di questo capolavoro che mi ha emozionato come nessun altro libro abbia mai letto.Lo cominci a leggere ed e' veramente meraviglioso lasciarti trasportare da un racconto dettagliato,mai noioso o lento e ricco di ogni piccola sfaccettatura di cui l'umanita' e fatta ,perdendo la cognizione del tempo,innamorandoti di questa anima triste che in fondo e' un po' in ognuno di noi.

  • User Icon

    Diego

    25/05/2009 01:31:20

    sicuramente uno dei libri piu belli ed affascinanti di tutti i tempi....

  • User Icon

    fabio

    04/03/2009 19:59:11

    Che dire...potrei semplificare tutto con una semplicissima parola:superbo.Assolutamente superbo.Non credo di aver provato mai una tristezza simile nel finire un libro, a cui posso rendere maggiore giustizia definendolo un capolavoro monumentale; ma forse nemmeno questo rende veramente l'idea.Ottimo sotto ogni punto di vista:avvicente,malinconico,dolce,oscuro. Non credo di poter consigliare questa lettura a tutti,sia per le dimensioni titaniche che per la difficoltà del libro;sappiamo tutti che ormai vanno avanti titoli della bassezza e inettitudine di "Scusa ma ti chiamo amore" e quindi non credo che verrebbe apprezzato a dovere. Ma a tutti quelli che per fortuna hanno colto il vero senso della parola "leggere" non posso non dire che nella maniera più assoluta non potete non leggerlo. Semplicemente sublime!!

  • User Icon

    Paolo

    03/02/2009 20:03:39

    Il Conte di Montecristo è sicuramente uno tra i più interessanti e suggestivi libri che abbia mai letto. Dumas in questo libro ci vule insegnare quanto importante sia l'intelligenza e la conoscenza nell'uomo, strumenti che quest'ultimo puo usare per i suoi scopi positivi(tema della provvidenza, giustizia ) o negaqtivi(tema vendetta) che siano...ho gia consigliato a molte persone di leggerlo e non smetterò mai di farlo. buona lettura a tutti!!!

  • User Icon

    enrico

    22/01/2009 22:14:48

    Gli amanti della letteratura non possono perdersi quest'opera. L' abilità dell'autore nel raccontare una storia in cui l'intreccio è l' emblema della narrazione, è senza pari.Uno dei libri che rimarrà impresso nella memoria come il marchio lasciato da un timbro.

  • User Icon

    luca bianco

    04/11/2008 00:38:36

    Più che un libro lo definirei un vademecum,una guida da consultare nei momenti di difficoltà e di dubbio.. L'ammirazione e la riconoscenza che provo per questo autore non ha limiti..Anche se un giorno dovessi venire a sapere che Dumas era uno strupatore ed impalatore di bambini continuerei cmq ad amarlo immensamente..qualunque nefandezza possa aver commesso l'Alexandrone nostro, ai miei occhi sarebbe cancellata dall'immensità di questo capovaloro uscito dalla sua mente geniale.. Ma la verità è che qualunque considerazione si volesse fare su questo libro non gli renderebbe affatto giustizia..è da leggere e riliggere e rileggere e ancora..l'ho letto 4 volte..ed ogni volta ho trovato spunti che non avevo colto in precedenza...insomma, IL CONTE DI MONTECRISTO è il libro.

Vedi tutte le 69 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione