Topone PDP Libri
Salvato in 37 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La corda pazza. Scrittori e cose della Sicilia
23,75 € 25,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+240 punti Effe
-5% 25,00 € 23,75 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
La corda pazza. Scrittori e cose della Sicilia - Leonardo Sciascia - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La corda pazza. Scrittori e cose della Sicilia Leonardo Sciascia
€ 25,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Dettagli

1991
23 settembre 1991
288 p., Brossura
9788845908538

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
flavjone
Recensioni: 5/5

Eccezionale questo libro! Dentro c'è tutto Sciascia! È un libro per capire la Sicilia ed i siciliani , dedicato soprattutto per chi ama l'isola. Ci trovi all'interno tanti aneddoti e racconti che ti fanno comprendere la bellezza e le contraddizioni dell'isola ed i suoi abitanti. Bellissimo ed istruttivo

Leggi di più Leggi di meno
Melo96
Recensioni: 5/5

I saggi contenuti in questo libro, di chiara impostazione borgesiana, non fanno altro che mostrarci il ruolo specifico di Storia e Memoria, elementi centrali nell'opera sciasciana. Ricordare è importante e la memoria, tramite la scrittura, può salvare tutto e tutti( vedi le storie su autori poco conosciuti come: Antonio Veneziano, la baronessa di Carini, Matteo Lo Vecchio, Navarro della Miraglia, Francesco Lanza, Emilio Greco, Serafino Amabile Guastella e molti altri). Da leggere per capire questa terra, la Sicilia, da leggere per capire i suoi abitanti, i siciliani, da leggere per capire il mondo e i suoi abitanti. .

Leggi di più Leggi di meno
Gurrado
Recensioni: 4/5

Ogni tanto ci si dimentica di libri che andrebbero ricordati, e viceversa. Uno legge "La corda pazza" e si meraviglia che la bravura di Sciascia sembri non avere mai fine, quale che sia l'argomento di cui parla. In questa raccolta di cose siciliane, volta a dimostrare che la grandezza dell'Isola è la follia che l'attraversa, meritano particolari attenzione e gradimento il lungo saggio pirandelliano e la dissertazione sulle feste dei santi. Sciascia, cosa che lo differenzia da molti suoi contemporanei, scrive sempre bene. Sette e mezzo.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

La recensione di IBS

Sicilia: «Una terra difficile da governare perché difficile da capire». A questa terra, a tutte le sue «corde» («la seria, la civile, la pazza» scrisse una volta Pirandello), al passato più oscuro come al presente più invadente Sciascia prestò sempre un'attenzione puntuale, appassionata, partecipe e al tempo stesso inflessibile nella descrizione dei mali. E per una volta provò ad articolare tutti questi temi e questi livelli della realtà in un solo libro: questa Corda pazza (1970), che si presenta, rispetto all'isola, «vuote le mani, ma pieni gli occhi del ricordo di lei», come scrisse Ibn Hamdis, poeta arabo-siculo opportunamente citato da Sciascia.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Leonardo Sciascia

1921, Racalmuto

Scrittore e uomo politico italiano. Esordisce sotto il segno di una prosa poetica (Favole della dittatura, 1950; La Sicilia, il suo cuore, 1952) che lascia però presto il passo ad una vena che si rivelerà per lui più feconda. A dire dello stesso Sciascia, la sua cifra più autentica affonda infatti le radici in «una materia saggistica che assume i modi del racconto». Questa direzione è subito evidente fin da Le parrocchie di Regalpetra (1956) e Gli zii di Sicilia (1958), che mostrano come gli spunti di cronaca isolana si sappiano fare pretesto e cornice per indagare sul costume sociale e le sue degenerazioni.Esempi ancor più compiuti in tal senso saranno Il giorno della civetta (1961) e A ciascuno il suo (1966), che affrontano il tema...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore