Corpo a corpo

L' arme à gauche

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: L' arme à gauche
Regia: Claude Sautet
Paese: Francia
Anno: 1964
Supporto: DVD
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,99 €)

Una giovane ereditiera americana incarica Cournot, un marinaio, di recuperare lo yacht rubatole da una gang di trafficanti. Quando Cournot lo troverà ai Caraibi, ingaggerà un lungo duello con i banditi.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    G

    02/10/2020 10:24:00

    Molto bello.

  • Produzione: Cristaldi Film, 2013
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 103 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Lino Ventura Cover

    "Nome d'arte di Angelo Bonini, attore italiano. Nato a Parma, segue nel 1927 i genitori in Francia dove, dopo aver fatto i mestieri più disparati, esordisce sullo schermo in un ruolo secondario (Grisbì, 1954, di J. Becker) ma ottiene un successo che gli permette di recitare come protagonista in numerosi film «neri» (Ascensore per il patibolo, 1958, di L. Malle) o avventurosi (Un taxi per Tobruk, 1961; Asfalto che scotta, 1960, di C. Sautet) che lo rendono uno degli attori più popolari in Francia e all'estero (La ragazza in vetrina, 1960, di L. Emmer; Il giudizio universale, 1961, di V. De Sica). Specialista in personaggi di simpatico «duro», sempre caratterizzati da una pro­fon­da umanità e da una vena di malinconia, fornisce nei film successivi buone prove drammatiche, grazie a una tecnica... Approfondisci
  • Sylva Koscina Cover

    Attrice italiana di origine croata. Trasferitasi in Italia nell'immediato dopoguerra, viene notata da P. Germi che la fa esordire in Il ferroviere (1955). Volto affilato su un corpo prosperoso, quasi una pin-up nostrana, interpreta negli anni '50 e '60 la parte dell'ingenua procace o della fatalona, assurgendo a icona divistica in Il vigile (1960) di L. Zampa. Impiegata quasi sempre in commedie, si rivela anche dotata di buone doti drammatiche in Giulietta degli spiriti (1965) di F. Fellini, in cui interpreta la sorella della protagonista. Negli anni '70 le sue fortune cinematografiche cominciano a declinare, ma la televisione le offre spazi anche nel decennio successivo. Approfondisci
  • Leo Gordon Cover

    Propr. L. Vincent G., attore statunitense. Il fisico massiccio, l'espressione poco rassicurante e la voce cavernosa gli guadagnano una folta serie di partecipazioni cinematografiche e televisive, generalmente in ruoli da cattivo, a partire almeno da Rivolta al blocco 11 (1954) di D. Siegel. Prima di intraprendere la carriera di caratterista, lavora anche come sceneggiatore, soprattutto nella factory di R. Corman, dove prende parte – con più di un ruolo, come è nella filosofia della casa – a diverse pellicole. In poche occasioni (come L'odio esplode a Dallas, 1961, di R. Corman) ha la possibilità di evadere dai ruoli cui sembra fisicamente predestinato. Approfondisci
Note legali